7 Agosto 2018
01:21

Monowi, il paesino del Nebraska con un solo abitante

Si trova nello stato del Nebraska, puntellato da aride e brulle praterie. Monowi è un singolare paesino statunitense che conta un solo abitante: l’irriducibile Elsie Eiler, una simpatica signora che gestisce la taverna e la biblioteca, oltre a svolgere i ruoli di sindaco e tesoriere. Ecco la storia surreale di questo paesino (quasi) disabitato.
A cura di Angela Patrono
Monowi – Foto di <a href="https://www.flickr.com/photos/afiler/8112037076" target="_blank" rel="nofollow noopener">Andrew Filer</a>
Monowi – Foto di Andrew Filer

Siamo nel Nebraska, nel nord degli Stati Uniti. Un'area ricoperta di praterie aride e brulle, con densità di popolazione piuttosto bassa. Ma a Monowi, nell'estremità più remota dello stato, ci troviamo davanti a un vero caso limite. Il paesino infatti è semideserto e popolato da un solo abitante, Elsie Eiler, ottantaquattro anni e un'invidiabile tenacia. La desolazione di questo luogo, con rari edifici ricoperti da sterpaglie e una chiesetta abbandonata, non ha scoraggiato la vera custode di Monowi, che oggi accoglie turisti e curiosi nella taverna del paese.

Monowi – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Monowi,_Nebraska_(8114852782).jpg" target="_blank" rel="nofollow noopener">Wikimedia Commons</a>
Monowi – Foto Wikimedia Commons

Nel 1930 Monowi contava una popolazione di 150 abitanti; poi, sopraggiunta la crisi del 1929, gli abitanti cominciarono progressivamente a emigrare altrove in cerca di opportunità lavorative. Negli anni Ottanta, con la chiusura delle attività locali, il numero degli abitanti era sceso a meno di venti. L'ultimo censimento del 2000 vedeva come unici residenti i coniugi Eiler, Rudy ed Elsie. Alla morte di Rudy, l'irriducibile Elsie ha deciso di addossarsi tutte le funzioni: sindaco, tesoriere, chierico, barista. Essere l'unico abitante di Monowi comporta implicazioni surreali: Elsie si presenta alle elezioni comunali come sola candidata, riscuote le tasse da se stessa per elettricità e acqua corrente; inoltre presenta annualmente un piano stradale per ottenere i fondi necessari alla manutenzione della strada e dei quattro lampioni del villaggio. La simpatica signora dichiara di avere ben quattro registri degli ospiti pieni zeppi di firme provenienti da tutto il mondo: quando non è impegnata a votare per se stessa, diventa la proprietaria della taverna cittadina che attira ogni anno centinaia di turisti, disposti a percorrere dai 30 ai 300 km per scambiare quattro chiacchiere con lei addentando un hamburger o un hot dog. Inoltre Elsie gestisce la biblioteca comunale Rudy Eiler, intitolata al marito, appassionato lettore: la sua vasta collezione ospita circa 5.000 volumi.

Roscigno Vecchia, il paesino fantasma nel cuore del Cilento
Roscigno Vecchia, il paesino fantasma nel cuore del Cilento
359.904 di Angela Patrono
Roscigno Vecchia, il paese fantasma con un solo abitante
Roscigno Vecchia, il paese fantasma con un solo abitante
Albinen, il paesino immerso nella natura che offre 60.000 euro a chi va a viverci
Albinen, il paesino immerso nella natura che offre 60.000 euro a chi va a viverci
113.227 di Cose Vere
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni