Auckland – Foto di Francisco Anzola
in foto: Auckland – Foto di Francisco Anzola

Se volete fare il pieno di forti emozioni, Auckland è il posto giusto per voi. La città più grande della Nuova Zelanda offre tutto l'occorrente per vivere momenti ad alto tasso di adrenalina e, nello stesso tempo, per ritemprarsi a contatto con la natura. Scoprite la bellezza delle sue isole, l'incanto delle sue spiagge e il fascino culturale dei suoi musei. Ecco 5 buoni motivi per regalarvi un viaggio ad Auckland.

Adrenalina a mille

Sky Tower – Foto Pixabay
in foto: Sky Tower – Foto Pixabay

La Nuova Zelanda, si sa, è uno dei luoghi ideali per praticare sport estremi. Ad Auckland si trova l'iconica Sky Tower, che soddisferà la vostra sete di brividi. Con i suoi 328 metri è la struttura più alta di tutta la Nuova Zelanda, ma anche il posto migliore da cui godere di un panorama cittadino a 360 gradi. La Sky Tower offre anche un'esperienza a tutta adrenalina per gli amanti del brivido: SkyJump, una caduta libera da 192 metri di altezza. In alternativa, con lo SkyWalk, si può provare l'ebbrezza di camminare sul bordo esterno sospeso della torre muniti di corda e imbragatura. Auckland offre tante altre opportunità per chi ama gli sport adrenalinici: canyoning sulla costa orientale, bungee jumping dall'iconico ponte del porto di Auckland, giri in elicottero o tour a bordo di Harley Davidson.

Relax ed escursioni nel verde

Cornwall Park – Foto Pixabay
in foto: Cornwall Park – Foto Pixabay

Auckland non è solo adrenalina: è possibile vivere momenti di puro relax immersi nel verde. Un posto davvero suggestivo è Cornwall Park, dove è possibile rigenerarsi in un lussureggiante scenario ricco di alberi, fiori, e circa 30 specie di uccelli. Da vedere anche Auckland Domain, il parco cittadino più antico, dove è possibile fare picnic, visitare lo splendido Auckland Museum, ammirare piante e fiori nel bellissimo Giardino d'inverno. Il Western Springs Park ospita lo zoo di Auckland e il Museo dei Trasporti e della Tecnologia. I Giardini Botanici di Auckland ospitano oltre 100.000 piante da tutto il mondo. Ma il luogo più iconico è Mount Eden, un caratteristico vulcano spento ricoperto di erba. Salire sulla sommità del cratere è un'esperienza unica: dalla vetta si può godere di una vista mozzafiato a 360 gradi della città e della baia circostante. Un altro notevole vulcano è One Tree Hill, uno dei più grandi insediamenti Maori della Nuova Zelanda. Salendo sulla sommità si trovano il monumento e la tomba di Sir John Logan Campbell, uno dei "padri fondatori" di Auckland. Fuori città si trovano gli splendidi parchi regionali di Ambury e Awhitu. Lo Hunua Ranges National Park ha sentieri escursionistici adatti a principianti o esperti, oltre  450 specie di piante e bellissime cascate. Lungo la costa occidentale di Auckland i Waitakere Ranges offrono 28 chilometri quadrati di foreste, cascate, fiumi e spiagge.

Cultura e movida

Viaduct Harbour – Foto di Anup Shah
in foto: Viaduct Harbour – Foto di Anup Shah

Gli amanti del turismo culturale troveranno pane per i loro denti negli interessanti musei di Auckland. Tra questi c'è l'Auckland Art Gallery Toi o Tamaki, con oltre 15.000 opere classiche e contemporanee. L'Auckland Museum, edificio in stile neoclassico, si trova all'interno del Domain Park, su una collina, e dall'aspetto ricorda un tempio greco. All'interno vi sono esposti diversi manufatti maori e polinesiani, tra cui una waka (canoa) di 25 metri. Vero fulcro della movida di Auckland è Viaduct Harbour, la zona del porto: in seguito alla vittoria della Nuova Zelanda nella gara di yacht dell'America's Cup nel 1995, il distretto ha subito una trasformazione radicale. Oggi più di 30 bar e ristoranti fiancheggiano un porto pieno zeppo di yacht e vele.

Spiagge incontaminate

Karekare Beach – Foto Wikimedia Commons
in foto: Karekare Beach – Foto Wikimedia Commons

Auckland è nota anche per le sue spiagge. A breve distanza dal centro cittadino troviamo Mission Bay, dalla sabbia dorata, e la pittoresca St Heliers. Tra le spiagge di sabbia nera vulcanica figura Muriwai Beach, che ospita un luogo davvero suggestivo: Muriwai Gannet Colony, una colonia di sule con splendida veduta sul Mare della Tasmania. Splendida anche Karekare, dove è stato girato il film Lezioni di Piano; a breve distanza si trovano le bellissime cascate Karekare Falls. A nord del porto di Auckland è situata Orewa Beach, una splendida distesa di sabbia dorata, perfetta per praticare kayak, surf o nuoto. Anche la costa di Pohutukawa presenta spiagge e paesaggi spettacolari.

Isole pittoresche

Rangitoto dal Monte Victoria – Foto di russellstreet
in foto: Rangitoto dal Monte Victoria – Foto di russellstreet

Il Golfo di Hauraki è puntellato di più di 50 isole e durante un'escursione in barca è possibile avvistare balene e delfini. Gli appassionati di birdwatching non resteranno delusi: qui nidificano pinguini, sterne, berte e procellarie. Il gioiello più iconico è l'isola vulcanica di Rangitoto, nota per la sua caratteristica forma simmetrica a cono. Il vulcano, emerso improvvisamente dal mare circa 600 anni fa, è il più giovane e il più grande dell'intera area di Auckland. A 40 minuti di traghetto da Auckland si trova Waiheke Island, un piccolo paradiso immerso tra uliveti, vigneti e spiagge da sogno. Un'altra perla è Rotoroa Island, riaperta al pubblico nel 2005 dopo oltre 100 anni. Qui è possibile ammirare specie protette nel loro habitat naturale, visitare il museo locale, fare escursioni, partecipare a progetti di volontariato o nuotare in un mare da sogno. Great Barrier Island è un luogo dalla bellezza unica, oltre ad essere la prima isola al mondo a fregiarsi del titolo di Dark Sky Sanctuary, riconoscimento dato all'eccezionale qualità delle notti stellate e all'ambiente notturno dal grande valore scientifico e culturale. Splendida anche la riserva marina di Goat Island, dalle acque cristalline.