La guida Berlitz, il punto di riferimento per le navi da crociera, festeggia 25 anni e per l’occasione pubblica una classifica delle migliori navi da crociera recensite su 271 appartenenti alla flotta di 75 operatori del mondo. Risultato? La nostrana MSC risulta tra le migliori, ai primi posti con le sue 9 navi classificate large resort ship, e la mid-size ship Melody. Il redattore della Berlitz Complete Guide to Cruising & Cruise Ships, Douglas Ward, ha adottato un sistema di classificazione che prevede 500 punti per la qualità dello scafo, 400 per il cibo, il servizio e la crociera, 200 per la sistemazione e 100 per l’intrattenimento. Un totale di 2000 punti, coi quali si assegnano le stelline di merito, da 1 a 5. L’intera flotta large resort ne ha prese 4, mentre la Melody 3, una classificazione superiore alla media della sua categoria.

Delle navi, la guida ne elogia l’accessibilità a tutti: a bordo si parlano 5 lingue, l’intrattenimento per bambini è considerato il migliore, le gallerie di negozi presentano sempre un bar e aree ricreative tanto da poter paragonare l’esperienza allo shopping cittadino. Molto apprezzata l’impronta italiana nell’arredamento, minimal e elegante, ma soprattutto nel cibo: rispetto alle altre compagnie i ristoranti della MSC utilizzano ingredienti di qualità ricercati nel mondo. La MSC fa suo il concetto di slow food: la pizza viene fatta a bordo, e il risotto è diventato piatto tipico. Inoltre si distingue anche per la varietà: sono presenti un ristorante cinese e un sushi bar. Persino l’impatto sull’ambiente è stato valutato, per i carburanti a bassa emissione di zolfo e i riciclaggio dei rifiuti. Motivo di orgoglio per Pierfrancesco Vago, CEO MSC Crociere, che è contento di affermare come il giudizio della guida gratifichi l’impegno della compagnia a mantenere alti gli standard delle navi e dei servizi di bordo.

Giuseppe D’Angelo