Più la stanza era piena di mobili in frantumi, più mi sentivo bene

La donna con l'ascia
Quando scoppia la lite, meglio mettersi al riparo. Se la partner prende un'ascia e sfascia tutto, è opportuno non trovarsi a portata di mano e rassegnarsi all'idea che non solo è finita, ma che i vostri oggetti più cari saranno persi. Può capitare però che visitando il "Museum of broken relationships" (letteralmente "Il museo delle relazioni spezzate") ritroviate qualcosa di vostro o, addirittura, l'ascia brandita dal partner furioso. Siamo a Zagabria, in Croazia, in via Ćirilometodska 2, a 1,5 chilometri circa dalla stazione centrale (di seguito la mappa).

Visualizzazione ingrandita della mappa

Il museo mette in mostra oggetti significativi delle relazioni interrotte, spediti da tutto il mondo. Torniamo all'ascia: è stata regalata da una donna berlinese che l'ha usato per distruggere i mobili di casa. E dato che ogni oggetto in mostra e accompagnato da una dichiarazione del diretto interessato, vicino alla scure leggiamo "Più la stanza era piena di mobili in frantumi, più mi sentivo meglio". Difficilmente il marito potrà dire lo stesso, ma adesso il cimelio rappresenta uno dei momenti più alti della visita del museo.

L’ex furiosa
in foto: L’ex furiosa

L'ira non è l'unico sentimento che alberga negli amanti affranti del museo. C'è anche chi ha custodito una cintura del proprio uomo una volta che, lasciatala, hanno fatto ancora una volta l'amore. Dimenticata sul sedile posteriore dell'auto, la donna ha conservato la cintura, per donarla infine al museo e liberarsi – o quanto meno "provare a liberarsi" – del ricordo del proprio uomo.

L’ex romantica
in foto: L’ex romantica

Sorrisi amari per il busto di donna regalato ad una donna dal marito. La provenienza di questa sorta di protesi è presto spiegata dall'infelice proprietaria serba:

Dopo 3 anni insieme, mio marito portò la scultura di un petto femminile che ovviamente era più grande del mio e giunse così il momento più grande della nostra crisi di coppia. Me la faceva indossare durante i nostri rapporti sessuali perché lo eccitavano. Ero molto delusa e, a causa di quel petto posticcio, l'ho lasciato per sempre.

L’amante perverso
in foto: L’amante perverso

Continuando a girare per il museo troveremo cocci confusi con lettere d'amore o nani da giardino scagliati contro l'auto del marito in fuga. Insomma, una serie di oggetti curiosi che vi auguriamo di non dover mai alimentare né in prima persona, né per iniziativa del vostro partner.

Prezzo. Al di là delle esibizioni speciali, il prezzo per le visite standard è di 25 kune per gli adulti (circa 3,2 euro), 20 kune per bambini, studenti e over-60 (2,6 euro). Per comitive di almeno 15 turisti sono previsti sconti particolari.