0 CONDIVISIONI

Nairobi, capitale del Kenya: informazioni e consigli turistici

Nairobi, la capitale del Kenya, è la più grande città del paese africano nonché capoluogo della Contea di Nairobi e del Distretto di Nairobi. Ha una storia recentissima, ma è oggi una metropoli multietnica con oltre tre milioni di abitanti, a pochi passi dalla savana.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
0 CONDIVISIONI
Nairobi capitale del Kenya

Oggi è la città più grande del paese africano , ma un tempo era solo un villagetto di lamiere ondulate: Nairobi, la capitale del Kenya, e città tra le più grandi dell'Africa con i suoi oltre tre milioni di abitanti, ha una storia recentissima. Il nucleo urbano, se così si poteva chiamare, è sorto al completamento del 300° miglio della ferrovia dell'Africa orientale britannica: serviva un deposito per il materiale ferroviario, e questa radura a 1600 metri di altitudine, che i Maasai chiamavano "luogo dell'acqua fresca" (Nairovì), sembrò adatto per costruirvi un villaggio. In soli otto anni la città rubò a Mombasa il titolo di capitale, e tutta l'area fu bonificata e urbanizzata, diventando in un secolo un'enorme città cosmopolita, pulita e ben organizzata.

Come la sua sorella Mombasa, Nairobi soffre di un grosso problema causato dalla moltitudine dei suoi abitanti: il traffico automobilistico. Praticamente ingovernabile, è l'incubo di tutti quelli che nella città si spostano regolarmente per lavoro, e la assedia durante le ore di luce. Col buio, invece, meglio muoversi sempre in gruppo o in taxi: una grande città come Nairobi non può non avere problemi di criminalità comune, e non più che da noi. I criminali sono molto scaltri ad approfittare del traffico: meglio non viaggiare con i finestrini aperti se si indossano oggetti di valore. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere l'articolo sulla sicurezza in Kenya.

Per il resto la capitale Nairobi offre numerosi punti di interesse: come sempre, prima di tutti, i luoghi di culto. La città multitetnica è un coacervo di religioni che convivono pacificamente come in tutto il resto del Kenya. All'incrocio tra Uhuru Highway e University Way sorgono due chiese luterane, una cattolica, un tempio ebraico, mentre tre strade più giù una moschea sunnita, una ismailita e diversi templi indù. Spostandosi nel quartiere amministrativo si possono ammirare tutti gli immensi edifici pubblici: si parte dal Kenyatta International Conference Center, un grattacielo di 27 piani a pianta esagonale dotato di giardini pensili e persino di un ristorante girevole. Proseguendo si possono ammirare il Parlamento, l'Alta Corte di Giustizia e il Mausoleo di Kenyatta, oggi un monumento al milite ignoto (che purtroppo non si può fotografare).

Si passa dal quartiere commerciale, ideale per lo shopping con i suoi negozi, le agenzie di viaggio e gli alberghi; a quello coloniale, che ruota intorno al City Market. Da qui si prosegue alla zona culturale, sormontata dalla bellissima Università immersa nel verde. E' qui che sorgono anche numerose esposizioni e musei: il più importante è il Museo Nazionale,  il cui punto forte è ovviamente la sezione paleoantropologica. Ma se calchi e fossili di animali non fanno per voi, allora non c'è che da muoversi al di fuori della città: a 10 km dal centro sorge il Parco Nazionale di Nairobi, un'area di 117 kmq in cui potrete osservare tutti gli animali della savana (ad eccezione dell'elefante) nel loro habitat naturale. Il top è ovviamente una foto delle giraffe con i grattacieli della capitale sullo sfondo. Il vostro amore per gli animali, poi, potrà trovare piena soddisfazione nel visitare l'Orfanatrofio del Wwf, che ospita i cuccioli rimasti privi di genitori prima di essere reintrodotti alla vita selvaggia. Nairobi è sicuramente una tappa da non mancare per le vostre vacanze in Kenya.

0 CONDIVISIONI
Elisabetta Gregoraci in Kenya: quanto costa una notte nel suo resort per le vacanze
Elisabetta Gregoraci in Kenya: quanto costa una notte nel suo resort per le vacanze
Elisabetta Gregoraci in Kenya: quanto costa il resort di Flavio Briatore
Elisabetta Gregoraci in Kenya: quanto costa il resort di Flavio Briatore
Il mistero di Machu Picchu, la principale attrazione turistica del mondo
Il mistero di Machu Picchu, la principale attrazione turistica del mondo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views