Angoscia. Foto di Luca Rossato
in foto: Angoscia. Foto di Luca Rossato

Viaggiare è il sogno di tutti. Staccare dalla propria routine e scoprire nuovi posti o semplicemente rilassarsi è quello che desideriamo di fare soprattutto nei momenti di maggiore stress. Eppure anche partire, spesso, può essere motivo di ansie e di paure. Dal terrore di volare, al terrorismo fino all'angoscia di rimanere per giorni senza Wi fi, questi sono solo alcuni dei motivi che oggi mettono paura a chi si sta preparando per partire. Gli attacchi di panico colpiscono sempre più persone ed il mondo di viaggi purtroppo non è immune da questi disturbi. La dottoressa Paola Vinciguerra, presidente Eurodap, Associazione europea disturbi da attacchi di panico, ha descritto le 7 angosce legate ai viaggi.

1. Ansia dello sconosciuto

Viaggiare in nuovi luoghi e non sapere cosa trovare spesso mette ansia. Se saremo a nostro agio, se sapremo farci capire o se nuove abitudini possano metterci in crisi. Quest'ansia spesso fa rinunciare a viaggiare per mete diverse, poichè vince la sensazione di correre dei pericoli, poiché non abbiamo punti di riferimento, conoscenze, come potrebbe essere la stessa lingua.

2. Terrore di volare

Questa è una delle paure più comuni nel mondo dei viaggi. Questa angoscia non permette a molti di raggiungere dei luoghi meravigliosi e sempre sognati. Se non si vuole viaggiare in Italia per sempre, questa è una paura da affrontare e risolvere.

3. Perdere il controllo

Nelle vacanze e nei viaggi non si può controllare tutti. Ma l'imprevisto è sempre dietro l'angolo ed è forso anche questo che rende le vacanze indimenticabili. Ma non la pensano tutti così, ci sono molte persone per le quali le vacanze devono andare come previsto.

4. Ansia per i figli

Molti genitori vivono con l'ansia che possa accedere qualcosa di brutto ai propri figli. Così facendo non fanno altro che rovinarsi la vacanza, senza godersi affatto il meritato riposo.

5. Angoscia di mostrarsi agli altri

Parliamoci chiaro, le persone che hanno un fisico perfetto forse si vedono solo in tv o sui giornali. Sulle spiagge siamo tutti comuni mortali ognuno con i propri difetti. Ma spesso la sensazione di sentirsi in adatti fa rinunciare alle persone alle loro passioni come prendere il sole, nuotare, tuffarsi, preferendo mete diverse, più adatte ad un corpo imperfetto.

6. Non avere il Wi Fi

Una paura che fino a qualche tempo fa sembrava impossibile, eppure oggi è diventata un'angoscia molto comune. Questa paura riguarda tutte le fasce d'età, dai più giovani che non potrebbero resistere a non poter postare sui social foto, video e commenti anche solo un giorno.  Ma anche i grandi non stanno benissimo, staccare il contatto con il mondo virtuale crea spesso delle vere e proprie crisi di astinenza e la scelta delle vacanze è fortemente condizionata da questo.

7. Paura del terrorismo

Anche questa è una paura nuova, e probabilmente la più seria. Le ultime vicende mondiali, ormai hanno condizionato il modo di viaggiare e la scelta delle mete.