L’Oktoberfest è uno degli eventi cui prende parte un numero molto ampio di turisti italiani e tedeschi pronti a immergersi nella tipica goliardia della festa, goliardia che vale di per sé un viaggio in Germania. Solitamente l’Oktoberfest si svolge durante tre fine settimana a cavallo tra settembre e ottobre: due settimane dedicate soltanto alla birra e al divertimento, un po' come succede in occasione della Festa di San Patrizio, patrono d'Irlanda. Una festa comunque laica, rispetto a quella irlandese, e, soprattutto, molto più turistica.

Le origini
Date dell'Oktoberfest
Programma della festa della birra
Dove e come arrivare
Costo di ingresso e delle birre
Dove dormire
Cose che è davvero bene sapere…

Le origini: quando il Wiesn era un matrimonio

Come succede alle feste più note, anche l’Oktoberfest è nato in maniera spontanea e completamente diversa dalla modalità attuale della festa. La prima edizione dell’Oktoberfest risale al 1810, durante il matrimonio del principe Ludwig con la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen. A festeggiare il matrimonio furono invitati anche i cittadini di Monaco. La festa si svolse su di un prato che ha preso il nome della sposa “Theresienwiese” e che da allora è diventata la sede ufficiale della festa. Dopo i festeggiamenti nuziali ci fu una corsa di cavalli: tale mini evento fu un successo straordinario tale che da lì ebbe origine l’Oktoberfest. Nel 1811 oltre alla corsa fu integrata alche la “Festa centrale dell’agricoltura” che adesso si tiene ogni tre anni mentre la corsa dei cavalli è andata via via scomparendo. I festeggiamenti a base di birra, giochi e cibo, che rendono Monaco di Baviera celebre in tutto il mondo, furono introdotti relativamente tardi, attorno agli anni 70 del 1800. Alla fine del 1800 invece comparvero i boccali di birra da un litro, attualmente gli unici in dotazione delle birrerie dell’Oktoberfest. Sono proprio i generosi boccali da un litro ad essere tra i maggiori responsabili della sconfinata allegria e ubriachezza tipiche della festa popolare più famosa della Germania e del mondo intero. Successivamente, quando l'evento si è inserito nel meccanismo del turismo di massa, si è ritenuto opportuno anticipare le date dell'Oktoberfest per dare modo ai visitatori di beneficiare di un clima più sereno. Ecco dunque il motivo per cui l'Oktoberfest si svolge in massima parte… a settembre!

Date e orari: a mezzanotte tutti a casa

Bud Spencer e Pierre Brice all’Oktoberfest del 1993
in foto: Bud Spencer e Pierre Brice all’Oktoberfest del 1993

Nel 2015 l’Oktoberfest aprirà i battenti il 19 settembre, fino al 4 Ottobre. Dopo le cerimonie di apertura, il primo barilotto di birra sarà aperto dal sindaco di Monaco di Baviera a mezzogiorno, una volta consumato il primo barile, si apriranno le danze per tutti i visitatori. Sebbene le prime consumazioni comincino dopo mezzogiorno, è norma comune per tutti presentarsi alle tende molto prima, verso le 9 circa (ma anche prima), per accaparrarsi i posti migliori. Non è necessario prenotare i posti nelle tende, ma è molto consigliato, vista la velocità con cui vengono occupati i posti. Gli orari di apertura dei tendoni sono:

  • Dalle 10 alle 24 nel primo giorno di apertura (19 settembre);
  • Dalle 10 alle 23.30 dal lunedì al giovedì;
  • Dalle 10 alle 24 il venerdì;
  • Dalle 9 alle 24 il sabato;
  • Dalle 9 alle 23.30 la domenica;
  • Dalle 9 alle 23.30 nel giorno di chiusura (4 ottobre).

Oltre agli stand dei mastri birrai, sono presenti giostre, baracconi e numerosi stand dove sono venduti souvenir, gli orari di questi esercizi sono i seguenti:

  • Dalle 12.00 alle 24 nel giorno di apertura;
  • Dalle 10 elle 23.30 dal lunedì al giovedì;
  • Dalle 10 alle 24 venerdì e sabato;
  • Dalle 10 alle 23.30 domenica.

Martedì 22 e 29 settembre sono “family day”, che rendono disponibili numerosi sconti da mezzogiorno fino alle 6 del pomeriggio.

Il programma: dai family day alle bevute dei giostrai

Benvenuti all’Oktoberfest!
in foto: Benvenuti all’Oktoberfest!

Si parte con la marcia e la stappatura del primo barile di birra e si chiude con un saluto "folkloristico-militare". Nel mezzo giostre, tavole imbandite e sfilate. Vediamo nel dettaglio:

  • Sabato 19 settembre, ore 10.45: comincia la sfilata dei gestori delle tende per le vie di Monaco, saranno circa 1.000 persone a partecipare all’evento, che passerà per Sonnenstrasse, Schwanthalerstrasse e Theresienwiese, fino a raggiungere la Wiesn. Alle ore 12.00 sarà aperto il primo barilotto di birra, cerimonia di consueto svolta dal sindaco di Monaco di Baviera e seguita in diretta tv. Il rituale trova sede nel tendone della birra Schottenhamel, accompagnato dalla frase O´zapft is! (si spilla!).
  • Domenica 20 settembre, ore 10.00: la prima sfilata dell’Oktoberfest avviene di Domenica, per un percorso lungo sette chilometri attraverso il centro storico di Monaco. La caratteristica della sfilata sono i carri dei produttori di birra, trainati da cavalli o buoi, addobbati con rappresentazioni delle usanze regionali.
  • Lunedì 21 settembre, ore 10: mille bambini invitati dal Comune di Monaco di Baviera cominceranno il giro delle Theresienwiese, mentre alle 12 anziani e veterani della città sono invitati a pranzare nei tendoni dell'Oktoberfest.
  • Martedì 22 settembre, ore 12-18: è il family day, durante il quale saranno attive tutte le giostre che, peraltro, costeranno molto meno. Bisogna inoltre precisare che, al di là del family day, i bambini possono partecipare all'Oktoberfest, ma se hanno un'età inferiore ai sei anni devono lasciare la festa entro le 20
  • Giovedì 24 settembre, ore 10: messa cristiana nel tendone Hippodrom.
  • Domenica 27 settembre, ore 11.00: Sulla scalinata della Bavaria avviene il concerto di tutte le orchestrine dell’Oktoberfest, ogni tendone porta la propria orchestra ai piedi della statua della Bavaria, per tenere il tradizionale concerto all’aperto.
  • Martedì 29 settembre, ore 12-18: secondo family day.
  • Giovedì 1 ottobre, ore 12: i giostrai si incontrano nel tendone Hippodrom, dove berranno (ovviamente) e canteranno.
  • Domenica 7 Ottobre, ore 12: saluto e appuntamento all’Oktoberfest 2016 con le caratteristiche pistole della Baviera. La chiusura effettiva tuttavia avverrà qualche ora dopo, alle 23.30.
Non solo birra…
in foto: Non solo birra…

Dove e come arrivare: le metro per il Theresienwiese

Come ogni anno il parco Theresienwiese si divide in due aree, la prima è occupata dai tendoni che distribuiscono birra, di cui parleremo in seguito, la seconda parte trasforma il parco in un grande Luna Park, i cui orari sono già stati elencati. Dal 2010 è stata emessa una legge che vieta di fumare nei tendoni, non sono presenti negli stand aree adibite al fumo, ma c’è sempre qualcuno che fuma di nascosto nella confusione, scelta rischiosa poiché si va incontro ad una contravvenzione.

Come arrivare al Theresienwiese. La scelta del Theresienwiese non è affatto casuale. A questo parco, infatti, giungono diverse linee della metropolitana (U3, U4, U5, U6). Non troppo lontano si trova anche la fermata della Sendlinger Tor, a cui giungono anche U1 e U2. A pochi passi troviamo anche la principale stazione ferroviaria di Monaco, con i relativi autobus, mentre il perimetro del parco è pressoché assediato dai taxi. Il luogo in cui si svolge la festa della birra è stato scelto probabilmente anche in considerazione della presenza di cliniche e ospedali nelle immediate vicinanze. Certe volte si esagera davvero… A Stiglmaierplatz – a nord della stazione centrale e a circa 2 km dal parco – il Wiesnzelt, un noto locale, si adegua all'Oktoberfest ed assicura una serata di musica e birra per 38 euro a persona.

Costi dell'ingresso e delle birre

Il Theresienwiese fotografato da Zoesch.
in foto: Il Theresienwiese fotografato da Zoesch.

INGRESSO. L’ingresso al parco e ai tendoni dei birrai è completamente gratuito in tutte le aree. Il prezzo delle birre è all’incirca simile a quello che pagate in Italia, sebbene i costi aumentino di anno in anno: un litro della Maß, la tipica birra dell’Oktoberfest (di un litro) spazia tra i 10 e i 10,4€ in base alla qualità della birra scelta. È possibile prenotare i tavoli, contattando direttamente i gestori delle tende, ma un’eventuale prenotazione va effettuata mesi prima dell’evento. La birra viene servita solo a chi è seduto, quindi finché non si trova posto si resta a secco.

BIRRE. Sono 14 gli stand principali della fiera, alcuni gestiti direttamente dai produttori di birra stessi, altri creati apposta per offrire birre di marche diverse. I fornitori ufficiali dell’Oktoberfest sono da sempre i 6 gestori dei birrifici storici di Monaco e questi sono gli unici autorizzati a distribuire la birra durante la fiera: Paulaner, Spaten, Hofbrauuhaus, HackerPschorr, Lowenbrau e Augustiner. La birra tipica dell’Oktoberfest è una Marzen, che si differisce dalla più comune Lager (la tipica bionda) per il suo colore più scuro tendente all’ambra e per la gradazione alcolica più elevata.

CIBO. Il piatto più economico è il pollo, infatti mezzo pollo consumato seduti nello stand costa 10 euro, ma se lo si consuma all'esterno si possono risparmiare 3 o 4 euro. Una porzione di stinco costa 15 euro, mentre il Bretzel, il tipico pane tedesco, costa pochi euro.  Data la grande affluenza nei giorni dell'Oktoberfest può essere conveniente prenotare un posto sotto un tendone mesi prima, per non rischiare di restare all'asciutto. I prezzi per avere un posto assicurato partono dai 30 euro a persona fino ai 60 o 90 euro nei tendoni più ambiti. Compreso nel prezzo avrete a disposizione 2 litri di birra ed in genere un mezzo pollo. Alcuni tendoni consentono la prenotazione solo a gruppi molto ampi, di minimo 10 persone, quindi meglio raccogliere tutti gli amici amanti della birra e partire alla volta di Monaco.

Dove dormire

oktoberfest 2011

Trovare un posto dove dormire nei giorni dell'Oktoberfest può essere un'impresa, ma se si gioca in anticipo e si cerca bene si possono trovare delle ottime soluzioni. Se siete amanti del campeggio la zona di Monaco offre tante possibilità, per esempio il Camping a München-Riem è il campeggio più grande della città e, grazie alla metropolitana che lo collega comodamente con l'area dell'Oktoberfest, puuò essere considerata una buona alternativa all'albergo. Questo camping è aperto dal 18 settembre al 7 Ottobre, quindi proprio in concomitanza dell'evento e dispone di ben 800 piazzole e di tutti i comfort necessari. Durante il week end della festa la tenda a due posti costa 65 euro, mentre il posto per il camper 125 euro.

Se cercate una soluzione più comoda in hotel, quelli più in prossimità a Theresienwiese sono i primi ad essere riempiti, ma grazie all'efficienza della metropolitana tedesca può essere conveniente spostarsi di qualche chilometro per trovare alloggi a prezzi molto più bassi. Un ottimo alloggio economico è il Wombt's hostel, il miglior ostello della città, dove però nei giorni della festa è un'impresa trovare un posto. In alternativa c'è l'Ostello della gioventù Burg Schwanek, che si trova in una posizione più periferica, ma è ben collegato con il treno. Si tratta di un vero e proprio castello, adatto ai più giovani che vogliono vivere un'esperienza unica. Tra gli hotel più convenienti c'è l'Hilton Munich City che si trova a Schwabing, con camere a partire da 68 euro o il b&b Hotel München Nord sui 70 euro a persona, sempre se sarete fortunati a trovare un posto libero.

Cose che è bene che tu sappia…

Brindisi in abiti tradizionali

Le informazioni che diamo di seguito, in parte le abbiamo riportate qua e là nel testo. Ciononostante, data la loro importanza, le ripetiamo di seguito:

  • Se non sei seduto, non bevi. È possibile trovare posto nelle "Tents" anche senza prenotare, ma probabilmente la coda sarà così lunga da causarvi una crisi mistica (o di nervi) e rendervi astemi.
  • Vietato collassare, anche se sei seduto. Non è che se hai un mancamento ti mettono in gattabuia, però se mostri i segni di un'ubriacatura molto seria, per te la festa è finita. Poggiare la testa sul tavolo potrebbe attirare l'attenzione degli organizzatori ed importi una fine anticipata dei giochi.
  • Vietato fumare qui, lì, là, ma laggiù… Non fatevi ingannare dal fatto che siano ariosi, nei tendoni non si può fumare e le smoking-area non sempre sono agevoli. Potete uscire, ma, data la fila, non è detto che riusciate a rientrare.
  • Niente zaino. Capite quanto siano importanti le tasche quando all'ingresso vi indicano le cassette di sicurezza riservate agli zaini. Potete portarvi marsupi e borsette da donna. Per capire cosa è permesso portare e cosa no, probabilmente bisogna immaginare un boccale di birra da un litro: quello che per dimensione gli è inferiore è ammesso; quello che gli è superiore, potrebbe contenerlo ed è quindi vietato.
  • Entrino i piccini. I bambini possono allegramente pascolare per il Theresienwiese e, del resto, molte giostre sono dedicate a loro. Al di sotto dei sei anni, però, devono accomodarsi fuori entro le 20: a quell'ora il parco si riempie di adulti e la ressa può diventare pericolosa.

[a cura di Pietro Ginechesi]