La paura, i soccorsi, le indagini e poi la ricostruzione. Sono passati poco più di tredici anni dall'11 settembre 2001, l'attentato che distrusse le Torri Gemelle, ed ecco che sullo stesso terreno del World Trade Center a New York sorge il più alto osservatorio dell'occidente. Si chiama One World Observtory, si trova al 285 di Fulton Street ed aprirà le proprie porte al pubblico in primavera, in una data ancora da stabilirsi. Su una superficie di 120.000 piedi si eleva un edificio di 382 metri di altezza, che sarà visitabile ai piani 100, 101 e 102, da cui si potrà godere di una vista che andrà ben oltre il Financial District, ma si estenderà su tutta Manhattan.

Manhattan dal One Worl Observatory (Foto Getty Images).
in foto: Manhattan dal One Worl Observatory (Foto Getty Images).

All'ingresso, al centro di accoglienza al piano terra, i turisti assisteranno a "Voices of the building", un video disponibile in più lingue che racconta la storia della torre. Saliti su uno dei cinque ascensori, i turisti proseguiranno la propria immersione nella storia ascoltando come è nata New York e come è diventata la capitale di fatto del mondo occidentale. Dopo circa 60 secondi circa i visitatori arriveranno al piano 102, dove si troveranno di fronte al See Forever Theater, un video tridimensionale che li proietterà nella caotica vita di New York. Al piano 101, la vista oltre i vetri dell'osservatorio potrà essere interrotta per consumare un pasto o una bevanda presso uno dei tre punti di ristoro. Al piano 100 prosegue lo spettacolo grazie a City Pulse, altro show tridimensionale che porta l'osservatore nei monumenti e nei quartieri della Grande Mela.