Voli da/per Parigi
Valichi, treni e trasporti urbani
Attrazioni: musei, parchi, cinema, teatri e negozi

Parigi senza musei, con le strade vuote e la testa piena di immagini drammatiche. In poche ore la capitale francese cambia volto e chi era giunto qui per una vacanza, per godere dell'arte e della vita di Parigi, si trova di fronte al Betaclan, allo stadio senza pallone e ai corpi sull'asfalto. Il governo francese ha dichiarato lo stato di emergenza, il che cambia tutto non solo per chi vive la città, ma anche per chi viaggia. I controlli agli aeroporti sono stati rafforzati, con conseguente allungamento dei tempi di attesa, mentre le attrazioni chiudono i battenti e i trasporti ferrati hanno cessato di muoversi per qualche ora. Consapevoli che quella di Parigi è una tragedia e che in quanto tale implica un coinvolgimento totale e profondo, cerchiamo nondimeno di dare indicazioni utili ai turisti, a beneficio dei quali, tra l'altro, è stato attivato un apposito servizio telefonico al numero +33 (0) 1 45 55 80 00.

Voli da e per Parigi

Foto Pascal Le Segretain/Getty Images.
in foto: Foto Pascal Le Segretain/Getty Images.

Nelle prime ore di sabato 14 novembre non si rilevano particolari ritardi in partenza da Parigi. Nonostante ciò i controlli sono stati rafforzati, sia per quanto riguarda i bagagli che i documenti identificativi, riportando anche i passeggeri europei alla dogana pre-Shengen. Le principali compagnie aeree europee hanno messo a disposizione dei propri passeggeri la possibilità di cambiare volo, nella destinazione e/o nei tempi.

Ryanair, come riferitoci da Robin Kiely, responsabile delle comunicazioni della compagnia irlandese, ha garantito ai propri passeggeri in viaggio da o verso Parigi Beauvais il 14 o 15 novembre di poter modificare la data di partenza, senza spese aggiuntive, sulla stessa rotta entro due mesi, ad eccezione del periodo 17 dicembre-5 gennaio, contattando il Reservation Center. L'utente può tracciare i voli del vettore con l'arpa sull'apposita paginaeasyJet ha aperto non solo alla possibilità di una modifica gratuita di data, ma anche ad un possibile cambiamento di destinazione. Anche la compagnia low cost britannica mette a disposizione del viaggiatore un tracciatore di voli per verificare eventuali ritardi. Come easyJet, British Airways rende possibile modificare la data del volo e, gratuitamente entro un raggio di 300 miglia, individuare un'altra destinazione. Si possono controllare eventuali ritardi e chiedere modifiche dalla pagina dedicata del sito ufficiale della British Airways. Airfrance rende disponibili le stesse alternative cambiando data e destinazione entro il 22 novembre o beneficiando di un voucher, anche con KLM, per viaggi aerei in data successiva. Alitalia fa sapere che al momento non si registrano ritardi, anche se conviene preventivare tempi di check-in maggiori e riferisce che "i clienti prenotati sui voli di oggi e di domani da e per Parigi possono modificare la propria prenotazione senza penali entro Lunedì 16 novembre".

Auto, treni e mezzi pubblici urbani

Nelle prime ore dopo gli attentati erano stati chiusi i trafori tra Italia e Francia. Ora sono stati riaperti il tunnel del Frejus, il Colle del Monginevro, il Traforo del Monte Bianco, mentre resta chiusi il Valico del Piccolo S. Bernardo. Allerta massima anche sulle linee ferroviarie. Nella notte di venerdì sono stati rafforzati i controlli sia nelle stazioni che sui treni. LA SNCF (Société nationale des chemins de fer français) precisa che "su tutte le linee il traffico è normalmente garantito". Su tutta la rete RATP è confermata la riattivazione di tutti i servizi di trasporto, sia bus che metro.

Attrazioni: musei, cinema, teatri e sport

Musei e attrazioni culturali. Come riportato da Le Parisien Il Ministero della Cultura francese ha annunciato che per tutta la giornata di sabato resteranno chiusi sia musei che teatri, non solo a Parigi ma in tutta l'Île-de-France. Chi dunque voleva visitare il Louvre si è visto respinto all'ingresso e anche la Reggia di Versailles ha chiuso le porte. Stessa sorte per l'auditorium Philharmonie de Paris e la Torre Eiffel. Il Senato ha disposto la chiusura al pubblico dei Giardini del Lussemburgo. Cancelli serrati anche per Disneyland Paris, mentre il parco Aquaboulevard ha optato per l'apertura.

Cinema e teatri confermano per lo più solo il primo spettacolo. Le sale cinematografiche del Pathé Gaumont hanno annunciato che trasmettono solo il primo film. I cinema UGC e MK2 hanno seguito l'esempio in ottemperanza ad una raccomandazione della questura. Il tetro dell'Opera Bastille ha annullato la rappresentazione di Elisir d'Amore "a causa dei tragici eventi delle ultime ore".

Tutti gli eventi sportivi in ​​programma per sabato e domenica nella regione Ile-de-France sono stati sospesi.

Negozi. H&M e Printemps di Boulevard Haussmann sono chiusi e la Galeries Lafayette dovrebbe fare lo stesso. Su richiesta della questura resta chiuso Les Halles sia sabato che domenica. I centri Beaugrenelle (Paris XV) di Ember (Hauts-de-Seine), sono tuttavia aperti.