Ricerca di nuove avventure. Foto da Flickr
in foto: Ricerca di nuove avventure. Foto da Flickr

Viaggiare è sempre di moda, la passione di girovagare per il mondo non stanca mai. Ma il modo di viaggiare non è sempre uguale e anche in questo settore ci sono delle tendenze che sono in continua evoluzione. Allora ci chiediamo, nel 2016 come si viaggia? A dare una risposta ci ha pensato il noto sito Tripadvisor che attraverso ad uno studio condotto dall'istituto di ricerca indipendente Ipsos ha rivelato le nuove tendenze di viaggio. La ricerca si basa su un sondaggio, denominato TripBarometer, con il quale sono state analizzate più di 44mila risposte di viaggiatori e albergatori a livello internazionale, rilevando l'esistenza di sei tendenze nel panorama dei viaggi.

1. Vivere nuove esperienze

Esperienze nuove in viaggio. Foto da Flickr
in foto: Esperienze nuove in viaggio. Foto da Flickr

Ai viaggiatori non bastano le solite vacanze, ma si cerca di scoprire e fare sempre qualcosa di nuovo. Le esperienze nuove e diverse sono una spinta a viaggiare. Infatti il 69% dei viaggiatori cerca di programare una vacanza alla ricerca di esperienze nuove. Nello specifico, un utente su cinque desidera andare per la prima volta in crociera, il 17% vuole provare a viaggiare da solo, mentre il 15% vuole lanciarsi in un viaggio avventuroso.

2. Si spende di più per i viaggi

Meritato riposo in vacanza. Foto da Flickr
in foto: Meritato riposo in vacanza. Foto da Flickr

Dato che si vive una volta sola, meglio godere appieno le meraviglie del mondo. Nel 2016 il budget riservato ai viaggia sembra essere aumentato. In tutto il mondo un viaggiatore su tre per quest'anno è disposto a spendere di più. Questa tendenza è motivata anche dal fatto che i prezzi sono aumentati, ma c'è anche la voglia di darsi una gratificazione dopo un anno ricco di sacrifici. In particolare il 49% afferma di voler spendere di più perché "se lo merita", mentre il 31% perché "è importante per il benessere e la salute personale".

3. Scopire nuove culture e sfruttare le offerte

Scoprire nuove culture. Foto da Flickr
in foto: Scoprire nuove culture. Foto da Flickr

Ma come si sceglie una destinazione? Su questa scelta agiscono fattori diversi. Da un lato si sceglie una meta piuttosto che un'altr perchè si è incriositi da un modo di vivere e da culture diverse. Dall'altro lato, però, le scelte si basano anche sulle offerte e quindi sul risparmio. I pacchetti convenienti fanno sempre gola. Una tendenza in aumento è poi il "turismo televisivo": un viaggiatore su cinque visita una determinata meta perché l'ha vista in un programma tv.

4. Ricerca del condizionatore e del WI-FI

Free Wi–Fi. Foto da Flickr
in foto: Free Wi–Fi. Foto da Flickr

Negli ultimi anni una delle prime domande che si fa quando si sta prenotando un hotel o una casa per è le vacanze è: ma c'è il WI-FI? . Elemento ormai indispensabile, è un fattore che oggi fa scegliere una destinazione piuttosto che un'altra. A questa si aggiunge anche la presenza del condizionatore, che sembra esssere più importante della piscina o della colazione.

5. Ottimismo degli albergatore e aumento dei prezzi

Reception Hotel. Foto da Flickr
in foto: Reception Hotel. Foto da Flickr

Finalmente gli albergatori non sembrano lamentarsi, ma anzi si dicono ottimisti per il fatturato di quest'anno. Per molti (65%) la presenza di eventi e conferenze nel proprio mercato è un fattore chiave per l'incremento dei profitti, e per il 91% l'aumento di prenotazioni dirette è un fattore fondamentale per il futuro delle strutture. A questo si aggiunge l'aumento delle tariffe dovuto a fattori diversi: il 65% per compensare l'aumento dei costi, il 37% per recuperare le spese di recenti ristrutturazioni, mentre il 35% aumenta le tariffe a fronte di un'impennata della domanda.

6. Chi viaggiasi fida delle recensioni online

Rating. Foto da Flickr
in foto: Rating. Foto da Flickr

Per gli albergatori le recensioni sono di fondamentale importanza. Per chi viaggia è lo strumento di informazione più semplice e diretto per conoscere le esperienze di altri viaggiatori e così farsi un idea della struttura. Per questo motivo il 59% dei proprietari di alloggi e hotel ha rivelato che realizzerà investimenti sostanziali in questo settore.