visitare-pilsen-in-repubblica-ceca

Chi beve più birra al mondo? I cechi, senza ombra di dubbio. Nonostante l'immaginario comune che vede i tedeschi campioni di grandi bevute e proclamatori del loro orgoglio con festival nazionali, non è la Germania il paese europeo che consuma più birra. Questo primato spetta alla Repubblica Ceca, dove il consumo di birra è pari, secondo le ultime statistiche, a 143 litri pro capite.

Non sorprende però che sia la Repubblica Ceca il maggior consumatore di birra al mondo (mentre la Germania, soprendentemente, è solo al quarto posto). Perché, almeno in Europa, è anche uno dei maggiori produttori. In particolar modo una piccola città contribuisce in maniera sostanziale alla produzione. Una città che ha dato il suo nome non solo a una marca di birra, ma a un'intera varietà ormai popolare in tutto il pianeta.

Plzeň, o Pilsen per dirla con una pronuncia tedesca molto più semplice, è il capoluogo dell'omonima regione della Repubblica Ceca. Città boema, si trova ad appena un'ora di treno da Praga, e ciò la rende meta di interessanti escursioni di un giorno. Ma molte di queste sono indirizzate a una sola visita: quella del birrificio Pilsner Urquell. La fabbrica della birra di Pilsen è la maggiore produttrice di birra della nazione. Ma non solo: perché è qui che è stata creata, e tutt'ora viene prodotta, la birra pilsner (detta anche pils o pilsener).

Una birra lager dalle tinte dorate intense e, nel suo luogo di produzione originale, dal sapore leggero. Il tipo di birra originariamente prodotto nella fabbrica di Plzeň ha infatti ispirato altre produzioni simili in altri paesi: in Germania, ad esempio, acquisisce un sapore un po' più amaro. Ma è proprio dalla collaborazione con un birraio tedesco che nasce la prima birra pilsner al mondo.

La città di Plzeň infatti decise di produrre la propria birra quando i suoi abitanti cominciarono a essere insoddisfatti della scarsa qualità e incosistenza delle diverse birre che arrivavano nel loro paese: il loro malumore fu tale che a un certo punto interi barili di birra venivano rovesciati per le strade. Fu così che nel 1839 venne eretto il primo birrificio.

Siccome la birra che si voleva produrre doveva essere in stile bavarese, si chiese aiuto a un esperto della Baviera: Josef Groll. Il birraio applicò nuove tecnologie di fermentazione del malto, e sfruttò la coltivazione del luppolo locale (proveniente dalla vicina città di Žatec) combinandolo con la leggerezza dell'acqua della città, povera di calcare. La prima partita di birra venne presentata nel 1842 ed ebbe subito un gran successo. Di lì a poco cominciò a essere diffusa nelle maggiori città della Repubblica Ceca. Oggi la fabbrica della Pilsner è la maggior esportatrice mondiale di birra di tutto il paese.

Visitare la fabbrica della birra
Cosa vedere a Plzeň
Come arrivare a Plzeň

La fabbrica della birra Pilsner

Pilsner Urquell

Una visita al birrificio Pilsner Urquell (Plzeňský prazdroj in ceco) vi porterà in viaggio attraverso la storia dell'evoluzione di questa birra, della sua produzione, della nascita delle corporazioni fino ai giorni nostri della produzione mondiale. Ma soprattutto attraverso le fasi della sua produzione: dalla selezione degli ingredienti, alla fermentazione in botti di legno, fino al processo di trasformazione alcolica negli enormi alambicchi. Sorprendente è il reparto di imbottigliamento, dove vengono imbottigliate oltre 120.000 birre all'ora.

Ma la parte più interessante del tour guidato è sicuramente quella finale: l'assaggio della birra versata in un bicchiere direttamente dalle botti di quercia, situate all'interno di un percorso di cantine lunghe 9 km. La birra spillata è quella che ancora non ha subito il processo di filtraggio e pastorizzazione, e ciò permette di godere appieno del sapore più autentico della pilsner.

La visita guidata alla fabbrica della Pilsner dura all'incirca un'ora e mezza, e si svolge solo con gruppi fino a 14 persone. I biglietti possono essere acquistati sul posto, ma in alta stagione è consigliabile prenotare online sul sito ufficiale. Il numero di tour giornalieri è ridotto, e ne vengono effettuati solo tre ad orari differenti per ognuna delle quattro lingue in cui si svolgono: ceco, inglese, tedesco e russo. Al momento non sono disponibili tour in italiano (anche se la guida che ha effettuato il nostro tour in inglese parlava anche italiano, per cui se siete fortunati potreste rivolgere anche domande in separata sede).

Il biglietto costa 250 corone ceche, poco meno di 10 euro. Biglietti a prezzi ridotti sono disponibili per bambini dai 6 ai 15 anni, studenti fino ai 26 anni, pensionati oltre i 70, e disabili con accompagnatori (150 corone, circa 6 euro). Vi sono anche biglietti per famiglie di due genitori e fino a 3 bambini, del prezzo di 550 corone (circa 22 euro).

Birrificio Pilsner Urquell, U Prazdroje 7, 301 00 Plzeň 3, Repubblica Ceca

Oltre la birra: cosa vedere a Plzeň

Plzeň è la quarta città della Repubblica Ceca, e sicuramente non una delle più visitate se non per brevi escursioni di un giorno da Praga, che si concentrano per lo più sulla fabbrica della birra e non permettono di esplorare la città. È un peccato, però, perché in questa città ci sono molte cose da vedere anche per un visitatore che decide di passarci due o tre giorni.

Plzeň ha come vantaggio quello di avere un centro storico racchiuso in un quadrato di pochi chilometri quadrati, che ha come proprio centro la piazza della Repubblica (zona di Plzeň 3). Al centro, svetta la bellissima cattedrale gotica di San Bartolomeo, la cui torre campanaria è la più alta di tutto il paese con i suoi 102.6 metri. È possibile salire in cima per l'equivalente di un paio d'euro, e godere di un panorama su tutta la città e le zona circostanti. In particolare si possono apprezzare le facciate barocche degli edifici colorati che circondano la piazza.

vista-di-pilsen-dalla-cattedrale-di-san-bartolomeo

Un'altra visita che non potete farvi mancare è quella dei sotterranei di Pilsen: la città presenta infatti una rete di cunicoli sotto il cuore della città che si estende per 19 km. Il tour, di circa un'ora, ne copre solo 800 metri, ma fornisce un ottimo sguardo sulla vita della Pilsen medievale. La rete di labirinti ipogei infatti nasce nel medioevo come estensione di cantine per conservare la birra e il cibo. Successivamente si è sviluppata entrando a far parte della struttura di forticazione della città.

L'ingresso dei sotterranei si trova al numero 6 Veleslavínova, nei pressi di un'altra attrazione di Pilsen, il museo della birra. Anche in questo caso la visita guidata si svolge in diversi orari a seconda della lingua scelta (ceco, inglese e tedesco). Mentre nel week end i tour sono più frequenti, durante la settimana il tour in inglese si svolge una sola volta e purtroppe coincide con la visita in inglese alla fabbrica della Pilsner. Consultate il sito ufficiale dei sotterrani di Pilsen per maggiori informazioni.

grande-sinagoga-di-pilsen

Plzeň è anche famosa per la fondazione di un altro marchio molto conosciuto nel mondo: le automobili Škoda. Oggi non esiste un museo dedicato all'auto all'interno della città (che si può invece trovare a Mladá Boleslav, a un'ora e mezza d'auto da Pilsen). Ma all'interno degli ex stabilimenti della fabbrica d'autmobili è stato costruito un museo della scienza e della tecnica per i bambini: Techmania è stato fondato proprio dalla Škoda nel 2005, e ha subito un massiccio rinnovamento nel 2014 rendendolo un luogo dove i bambini possono toccare con mano tutte le nuove tecnologie.

Plzeň è anche stata scelta come capitale della cultura europea nel 2015. Non c'è da stupirsi: qui ci sono divertimenti e attrazioni culturali di ogni tipo che testimoniano anche il passato storico e variegato di questa città. Altro edificio religioso di grande imponenza è la Grande Sinagoga, la seconda più grande in Europa dopo quella di Budapest. Al periodo della Seconda Guerra Mondiale è dedicato il Patton Memorial, con reperti e filmati d'epoca. Mentre le famiglie con bambini possono divertirsi al Museo delle Marionette. Pilsen è anche un ottimo luogo per immergersi nella natura: il parco dei laghetti di Bolevec si trova nella zona periferica della città, nei pressi di Plzeň 1.

Come arrivare a Plzeň

piazza-della-repubblica-pilsen

Plzeň si trova ad appena un'ora da Praga, sia che andiate in auto, prendiate il treno o l'autobus. I trasporti pubblici sono molto frequenti, e vi permettono di visitare la città andando e tornando da Praga nella stessa giornata. L'aeroporto più vicino è quello di Praga, da cui si può raggiungere Plzeň passando prima per la capitale della Repubblica Ceca.

[In apertura: foto di Bernd Thaller. Tutte le altre foto tratte da Wikimedia Common]