Prenotare voli low cost

Viaggiare al giorno d'oggi non è nulla di più semplice, se si ha una connessione internet: ormai le prenotazioni di tutti i servizi, compreso ovviamente il volo, si svolgono on line. Quando una volta ci si recava in agenzia di viaggi o addirittura in aeroporto per acquistare un biglietto, oggi basta un click del mouse. Ad esempio prenotare voli Alitalia, la più importante linea aerea italiana sorta dalle ceneri dell'ex compagnia di bandiera, è rapido e immediato: basta recarsi sul sito, scegliere destinazione e date, e pagare con la propria carta di credito o debito. Questo è più o meno l'iter che accomuna tutte le prenotazioni on line: ma se decidiamo di viaggiare con una compagnia di voli low cost ci sono delle piccole differenze: andiamo a vedere quali.

Ricordiamo il concetto alla base delle compagnie aeree a basso costo: ridurre i costi dei biglietti eliminando tutta una serie di servizi che possono essere considerati superflui, e renderli disponibili a pagamento. In questo modo ogni servizio in più ha una sua tariffa aggiuntiva che va a influire sul costo totale del biglietto. Ad esempio, l'imbarco del bagaglio da stiva viene pagato a parte: questo è ottimo per coloro che viaggiano solo col bagaglio a mano, magari perché hanno una doppia residenza o perché devono svolgere un breve viaggio d'affari, e quindi possono evitare di spendere soldi per una valigia che non devono portare. Tra l'altro i bagagli da stiva sono soggetti anche a un limite di peso, superato il quale ogni chilo in più viene tassato con un'ulteriore aggiunta di denaro. Questa e tante altre sono le mosse delle compagnie per tenere basso il costo del biglietto rientrando però delle spese con guadagni extra. Caso estremo è quello della Ryanair, la compagnia con le tariffe più basse sul mercato, che fa pagare un euro l'accesso ai servizi igienici dell'aeromobile. Anzi, tenete presente nel caso in cui vogliate prenotare voli Ryanair che c'è un limite di peso anche per il bagaglio a mano, 10 kg, laddove invece altre compagnie low cost non impongono restrizioni.

Diamo un occhio alla procedura per acquistare on line un biglietto a basso costo: mettiamo vogliate prenotare voli easyJet, ecco le varie fasi. Dalla home page si sceglie la destinazione e le date di andata e, se si vuole, ritorno. Si passa alla pagina successiva in cui ci vengono mostrate le tariffe per la data selezionata e nei giorni immediatamente prima e dopo, e i vari orari se sono presenti più voli nello stesso giorno. Volendo possiamo anche avere una panoramica dei prezzi per l'intero mese o anno, con suggerimento da parte del sito sulle tariffe più economiche. Selezioniamo i nostri voli e su una colonna laterale cominciamo a vedere il tariffario che ci dice quanto pagheremo. La pagina successiva è tutta dedicata ai servizi aggiuntivi: bagaglio da stiva, assicurazione di viaggio, imbarco di attrezzature sportive e lo Speedy Boarding, la possibilità di essere imbarcati per primi in modo da poter scegliere il proprio posto sull'aereo. Ogni volta che selezioniamo una nuova voce il prezzo aumenterà. Saltiamo le pagine in cui ci viene chiesto se vogliamo prenotare anche un albergo o un servizio di trasporto e andiamo a pagare. Forniamo i nostri dati anagrafici se è la prima volta che prenotiamo con la compagnia, altrimenti sarà già tutto memorizzato nel loro database: infine diamo i dati sensibili della carta in tutta sicurezza. Una volta prenotato il volo avremo anche la possibilità di cambiare la prenotazione, pena però un'ulteriore tariffazione aggiuntiva.