repubblica dominicana

La Repubblica Dominicana corre ai ripari: l’indotto turistico proveniente dall’Italia è considerevolmente calato rispetto agli anni passati e questo, oltre a essere un chiaro segnale della crisi, ha allertato il ministro del Turismo della repubblica caraibica.

Francisco Javier Garcia sarà anche ospite della Bit 2010 per fare il punto della situazione e proporre il calendario di eventi che accompagnerà il paese, la cui capitale Santo Domingo è quest’anno capitale della cultura americana. Parlerà anche del potenziamento delle infrastrutture e della valorizzazione turistica soprattutto per quanto riguarda la costa sud e nord-est, le migliori dal punto di vista naturalistico.

In quest'ottica la Viva Wyndham, la catena di resort diffusa in particolar modo nei Caraibi, guarda al 2010 con rinnovato ottimismo, e attua un’opera di ristrutturazione di alcuni dei suoi villaggi, tra cui il dominicano Viva Wyndham Dominicus Beach. Nel corso di una serata organizzata dal tour operator il ministro Garcia ha annunciato la preparazione di un piano di sostegno per agevolare le compagnie aeree e i tour operator italiani, come reazioni alle cancellazioni e gli accorpamenti di molti voli provenienti dal nostro paese. Questo per sottolineare l’importanza che riveste il flusso turistico italiano per la loro destinazione: gli italiani sono in effetti tra i principali visitatori della Repubblica Dominicana. Alla serata erano presenti, oltre a vari operatori della zona, i vettori che si occupano dei collegamenti tra le due destinazioni: Livingston, Blue Panorama e Air Italy.

Giuseppe D’Angelo