Santuario di Oropa
in foto: Il maestoso Santuario di Oropa. Foto di laidianaguevara

Tra i "Sacri Monti", il sito più celebre e visitato dai pellegrini è il Santuario di Oropa, dedicato alla Madonna Nera. Il Santuario si trova tra le montagne biellesi ed è il punto finale di un percorso che attraversa 19 cappelle dedicate alla Vergine, che formano appunto il percorso sacro. Il complesso è stato inserito nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'Unesco e il territorio è stato dichiarato "Riserva Naturale Speciale Sacro Monte di Oropa".

Il cammino di Oropa è percorso da tanti pellegrini che vogliono raggiungere il Santuario, ma è diventato anche un tragitto prescelto dagli escursionisti che vogliono mettersi alla prova. Il percorso sacro parte da Roppolo  e continuo lungo un tragitto che conduce al sacro monte di Oropa dove si trova l'omonimo Santuario. Il pellegrini che si mettono in marcia dovranno affrontare tre giorni di cammino circondati dai fantastici paesaggi del Biellese.

Il Santuario di Oropa

Santuario di Oropa-piazzale Sacro
in foto: Santuario di Oropa, vista dal piazzale sacro. Foto di Davide Papalini

Secondo la tradizione, che però non ha ancora nessun riscontro storico, l'edificio è stato costruito nel IV secolo per volontà di Sant'Eusebio. Secondo gli studiosi, invece, il Santuario risale al 1200. La statua della Madonna Nera a cui è dedicato il Santuario, si trova all'interno dell'edificio e richiama pellegrini e fedeli fin dal 1300. In questi anni alla Statua della Vergine sono stati attributi diversi miracoli diventando così una delle mete religiose più visitate dai credenti.

Nel corso degli anni, il Santuario di Oropa, ha subito diverse modifiche e ha aggiunto diversi parti che lo hanno trasformato nella maestosa costruzione di oggi, che può accogliere tantissimi fedeli.

Il Santuario è composto dal Chiostro, dalla Basilica Antica, dalla Basilica Nuova, il Museo dei Tesori, l'Appartamento Reale dei Savoia, il Sacro Monte, l'Osservatorio Meteorosismico, la Biblioteca ed gli edifici laterali con oltre 300 camere dove possono essere ospitati i pellegrini.

Santuario di Oropa-chiesa nuova
in foto: Santuario di Oropa, la Chiesa Nuova. Foto di Davide Papalini

La Basilica Nuova è stata chiusa al pubblico nel 2017  in via cautelativa per motivi di sicurezza a seguito del distacco di una lastra di marmo nelle pareti interne della Chiesa. Dopo anni di restauro, verrà riaperta al pubblico proprio quest'anno, anche perchè il 2020 è l'anno in cui verrà celebrata la Quinta Centenaria dell'Incoronazione della Madonna Nera. La cerimonia si svolgerà domenica 30 agosto 2020 proseguendo una tradizione che risale al 1620. In quell'anno gli abitanti posero sul capo della Vergine Nera una corona in segno di riconoscenza.

Tra le opere da segnalare all'interno del santuario, innanzitutto, c'è la statua gotica della Madonna Nera, già menzionata in precedenza, che risale al 1300. Nel Santuario sono presenti 12 cappelle, costruite tra il 600 e il 700, tutte dedicate alla vita della Madonna, con all'interno delle statue a grandezza naturale.

Il Giardino Botanico è visitabile da Maggio a Settembre. Quest'area è Oasi del WWF che protegge e valorizza la flora alpina.

Il Santuario è anche il luogo ideale per le persone che amano le passeggiate in alta montagna. Dal Santuario, infatti, si possono raggiungere numerosi rifugi alpini e, grazie ad una funivia, si può raggiungere il Lago e la stazione sciistica del Mucrone.