Aprire le finestre e trovarsi di fronte lo spettacolo del Lago Maggiore che i riflessi del sole colora con tinte sfumature magiche. Una città in cui si può provare questo? E' Stresa che si trova nei pressi del Lago Maggiore, in una posizione molto suggestiva. A Stresa oltre alla bellezza del Lago ci si trova davanti allo splendore delle Iole Borromee, insieme alle particolarità paesaggistiche ed architettoniche che si fondono armonicamente. Stresa in Piemonte è una città dalle mille facce, infatti all'interno si presenta come un borgo medioevale, con stradine e piazze fulcro della vita della città. L'aspetto cambia completamente sulle sponde del Lago, qui l'atmosfera è magica e surreale, soprattutto di sera, quando i lampioni segnano i contorni del Lago. A fare da cornice a questo quadro sono i grandi e maestosi alberghi, alcuni ricavati da lussuose abitazioni principesche, che la più elegante tra le città del Lago Maggiore. Non a caso per questa perla del Piemonte sono passati Montesquieu, Rousseau, Byron, Stendhal, Dumas, durante i loro viaggi del Grand Tour, ma anche  la regina Vittoria, Dostoevskij, Gabriele D’Annunzio e Ernest Hemingway, tutti stregati dalla bellezza e l'eleganza di questa città. Tutto questo ogni anno attrae milioni di turisti, che spesso includono anche un breve soggiorno in questa città durante le vacanze in montagna in Piemonte.

Cosa vedere in estate ed in inverno a Stresa
Escursione alle isole Borromee
Come arrivare a Stresa in Piemonte

Cosa vedere in estate ed in inverno a Stresa

Foto di Roger Wollstadt
in foto: Foto di Roger Wollstadt

Stresa in Piemonte è un luogo splendido dove trascorrere qualche giorno di vacanza sia in estate che in inverno. Il Lago Maggiore, le Isole Borromee, le splendide architetture che si fondono perfettamente con la natura rendono la vacanza indimenticabile. In inverno quando le vette intorno si ricoprono di neve diventa anche una splendida località per le vacanze in montagna, soprattutto grazie alla funivia che la collega con il Monte Mottarore. Il centro storico di Stresa si presenta come un borgo medievale nel quale si può visitare la Chiesa parrocchiale di Sant’Ambrogio, di gusto neoclassico che raccoglie al suo interno alcune tele seicentesche. Nelle vicinanze si trova la celebre Villa Ducale che risale alla fine del Settecento. Poco lontano si incontra il Palazzo dei Congressi, una struttura moderna che ospita tanti eventi importanti tra cui le "Settimane musicali". Tra le residenze signorili ricordiamo anche l’ottocentesca Villa Pallavicino con il suo celebre parco, trasformato negli anni '50 del Novecento in parco zoologico. Durante la vista a Stresa in Piemonte, non si può non passeggiare sul lungolago, un viale elegante che richiama lo stile parigino, e attraversa giardini e aiuole colorate. Lungo questo percorso si ammirano delle incantevoli ville ottocentesche, alcune dei quali diventati lussuosi hotel.

In Inverno per raggiungere le vette, bisogna salire sulla funivia Stresa – Alpino – Mottarone, che parte dalla frazione di Carciano di Stresa. Il tragitto ha una durata di 20 minuti e sale a 1491 metri di altezza. Raggiunta la vetta del Mottarone si può godere di un panorama mozzafiato, dinanzi ai vostri occhi si aprirà la distesa dell Pianura Padana, ma anche le cime del Monte Rosa e delle Alpi. Dinanzi a questo spettacolo si possono praticare tantissimi sport invernali. Attrae anche appassionati di trekking e mountain-bike che si avventurano per i suoi sentieri panoramici. Durante il tragitto che ci porta al Mottarone, si puòfare una breve sosta in una fermata intermedia, in località Alpino. Qui si può visitare "Giardino Botanico Alpinia" con oltre 1.000 essenze, unico nel suo genere per la tipologia delle piante strettamente di origine alpina.

Escursione alle Isole Borromeee

Foto di Michele Ursino
in foto: Foto di Michele Ursino

Da Stresa si possono facilmente raggiungere le incantevoli tre isole Borromee. Queste perle sono uno scrigno di arte, storia e natura. L'isola Bella, L'isola Madre e l'isola dei Pescatori, sono chiamate Borromee dal nome della famiglia che nel Cinquecento comprò queste terre. L'Isola Madre è sede di sfarzosi palazzi e giardini di piante rare nei quali vivono in libertà pavoni, pappagalli e fagiani che riportano in un'atmosfera quasi esotica. Sull'Isola Bella si trova il Palazzo Borromeo, che all'interno custodisce preziose opere d'arte. Una visita a questo palazzo costa 13 euro. L'Isola dei Pescatori, è invece più semplice e naturale ed è l'unica delle tre ad essere stabilmente abitata. Il centro storico è molto carino, anche se gli abitanti sono solo 50 e tutti dediti all'attività della pesca, da cui deriva anche il nome dell'isola stessa.

Come arrivare a Stresa in Piemonte

Il modo migliore per raggiungere Stresa è l'aereo, infatti si può atterrare all'aeroporto milanese di Malpensa e da li muoversi con i mezzi fino a destinazione. Se scegliete il treno, Stresa si trova lungo la linea ferroviaria  Milano – Svizzera e la stazione della città si trova proprio in centro. Se non si proviene da troppo lontano e si viaggia in auto, la strada da seguire e l'autostrada Milano – Laghi (A8) o la Genova – Voltri – Sempione (A26); l'uscita è Carpugnino – Stresa. Infine si può arrivare direttamente dal lago, e questo di sicuro è il modo più suggestivo. Nel lago ci sono imbarcazioni private adibite adibite al trasporto pubblico e servizi di battelli di linea e traghetti.

[Foto principale di Luca Volpi]