Vista dall'remo di Montecastello
in foto: Vista dall’Eremo di Montecastello. Foto di Riccardo Palazzani

Tignale è un grazioso comune situato sulla riva Ovest del Lago di Garda, immerso nella natura incontaminata e nella magica atmosfera della montagna bresciana. Scoprire Tignale sarà un'esperienza fantastica, basta pensare alla sua strada panoramica che collega le sei frazioni di cui è composto il comune. Proprio per questo la zona è conosciuta come "il Balcone del Garda". Nonostante Tignale sia una cittadina tranquilla, durante un soggiorno sulle rive del lago, sarà impossibile annoiarsi, infatti, questa zona offre la possibilità di partecipare ad escursioni a piedi o in bicicletta e praticare sport acquatici.

Cosa vedere a Tignale sul Lago di Garda

Eremo di Montecastello
in foto: Eremo di Montecastello. Foto di Riccardo Palazzani

Le sei frazioni di cui è composto il comune sono: Gardola, Piovere, Prabione, Aer, Olzano e Oldesio. Il paese di Tignale oltre alle passeggiate nella natura, offre anche delle meraviglie architettoniche da ammirare nel suo centro storico, composto da picole strade su cui si affacciano antichi portoni di pietra. Da non perdere è il Santuario della Madonna di Monte Castello, noto per la bellezza architettonica e artistica e diventato un'importante meta di pellegrinaggio. Il Santuario è posizionato a strapiombo sul lago a 700 metri di altitudine. La sua importanza è dovuta all'apparizione miracolosa di una stella che pose fine ad una sanguinosa battaglia tra trentini e bresciani avvenuta a Tignale nel 1200.

Nella frazione di Gardola si può ammirare la Chiesa di S. Marco Evangelista, costruita prima del 1500 e la Chiesa di San Pietro del 1200, che ospita anche un piccolo museo con tombe medievali.

Il Porto di Tignale si chiama Pra' del la fam che vuol dire "prato della fame". Questo nome deriva dal fatto che in passato era luogo di riparo per i naviganti durante le violente bufere del lago. Chi si trovava in baia del maltempo, rimaneva riparato qui anche per più giorni senza poter mangiare. Sul lungolago di Tignale si trova una bella spiaggia attrezzata che ha ricevuto le vele dal Touring Club per la pulizia delle sue acque.

Merita una visita anche l'Osservatorio e Parco Naturalistico di Tignale, con annesso museo, situato all'interno della foresta Demaniale Gardesana Occidentale nella frazione di Prabione di Tignale. Da non perdere anche le serre di limoni sulla Riviera dei Limoni e le numerose grotte nel territorio di Tignale.

Infine, non si può lasciare Tignale senza aver assaggiato il suo dolce tipico, lo "spongadì". Un dolce dalla forma a chiocciola, consumato soprattutto nel periodo di Pasqua ma prodotto tutto l'anno nelle pasticcerie del comune.

Come arrivare a Tignale

Tignale si trova nel Parco Alto Garda Bresciano, per raggiungerlo in macchina basta seguire l'autostrada Brennero-Modena e uscire a Rovereto sud / Lago di Garda Nord, prendendo la direzione Riva del Garda e Salò. Se invece si proviene dall'Autostrada Milano – Venezia l'uscita da prendere è Brescia Est, sempre seguendo la direzione Salo e Riva del Garda. In entrambi i casi, successivamente si procede sulla Gardesana Occidentale fino alla deviazione per salire a Tignale. La strada è un vero spettacolo e già da sola vale il viaggio.

Se si viaggia in treno le stazioni più vicine sono quelle di Desenzano a 50 chilometri e quella di Rovereto a 29 chilometri di distanza. Infine, se si viaggia in aereo, la scelta è molto ampia e molto dipende dalla compagnia scelta. Nelle vicinanze c'è l'aeroporto di Catullo Verona Villafranca (90 km), Bergamo Orio al Serio (112 km), Milano Linate (160 km), Milano Malpensa (210 km).