30 Settembre 2019
16:22

Un borgo medievale tra i vigneti piemontesi: Monforte d’Alba

A Monforte d’Alba, in provincia di Cuneo, si respira ancor oggi il profumo del Medioevo. Il borgo è formato da ripide stradine che si congiungono nella piazza principale, dove si trova l’Auditorium Horszowski, intitolato al famoso pianista che ha inaugurato questo spiazzale ricavato dalla pendenza del terreno.
A cura di Stefania Lombardi
Auditorium di Monforte d’Alba. Foto di <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/File:Monforte_anfiteatro.JPG" target="_blank" rel="nofollow noopener">Frukko</a>
Auditorium di Monforte d’Alba. Foto di Frukko

La bellezza di questo borgo ricco di storia ed immerso nella natura della Langa del Barolo gli ha permesso l'accesso nella prestigiosa lista dei "Borghi più belli d'Italia". Il centro storico di Monforte d'Alba è un vero spettacolo: stradine ripide che si congiungono nella piazza principale e nel bellissimo anfiteatro a cielo aperto.

Cosa vedere a Monforte d'Alba

Monforte d’Alba. Foto di <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/File:Monforte_002.jpg" target="_blank" rel="nofollow noopener">Pippo–b</a>
Monforte d’Alba. Foto di Pippo–b

Monforte d'Alba è un borgo situato in provincia di Cuneo ed immerso nelle Langhe piemontesi che producono il Barolo. Tanto è che lo stesso borgo di Monforte fa parte degli 11 comuni che producono il vino Barolo e dell'Unione di comuni Colline di Langa e del Barolo.

Dal borgo di Monforte la vista è spettacolare: si ammirano distese di vigneti che si perdono all'orizzonte contribuendo a creare un'atmosfera tranquilla e rilassata. I vigneti della Langhe piemontesi sono stati anche riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità dall'UNESCO. La produzione del vino è ben visibile nel centro storico dove i susseguono una grande quantità di cantine tipiche.

Tra un bicchiere e l'altro di ottimo barolo, non può mancare una visita al piccolo borgo. Il centro storico è formato da ripide stradine che ci congiungono nel cuore del borgo, vale a dire la centrale Piazza Antica Chiesa. Qui si trova uno dei luoghi più famosi di Monforte d'Alba:  l'anfiteatro naturale ricavato dalla pendenza del terreno. Si tratta dell'Auditorium Horszowski, inaugurato nel 1986 dal famoso pianista Mieczysław Horszowski. L'anfiteatro è formato da un palco costituito da un muro di cinta, il portale dei giardini Scarampi e una serie di gradoni rivestiti di erba. A dominare è la torre campanaria, unico resto dell’antica chiesa medioevale andata distrutta. Grazie alla sua acustica perfetta l'Anfiteatro è stato sede di numerose rappresentazioni teatrali, film, grandi concerti tenuti da artisti illustri e della rassegna nazionale di musica Jazz, Monfortinjazz, appuntamento imperdibile del mese di luglio. L’Auditorium Horszowski, inoltre, è adiancente al Palazzo Scarampi.

particolare anfiteatro di Monforte d’Alba. Foto di <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/File:Monforte_anfiteatro1.JPG" target="_blank" rel="nofollow noopener">Frukko</a>
particolare anfiteatro di Monforte d’Alba. Foto di Frukko

La Chiesa del borgo si trova nella parte nuova del paese, e la stessa chiesa è abbastanza recente, infatti, la sua costruzione è datata al 1909. La chiesa è in stile neo gotico e presenta un bel campanile con una facciata divisa in tre corpi verticali. Nella parte vecchia del borgo di Monforte d'Alba i numerosi palazzi nobiliari sono stati restaurati e sono diventati edificio di gran pregio. Sempre nella parte vecchia si trova l’Oratorio di Santa Elisabetta e la Chiesa dei Disciplinati.

Girando nel borgo di Monforte d'Alba ci si imbatte in delle istallazioni particolari: due panchine giganti. Queste installazioni fanno parte del progetto creato dal designer Chris Bangle e si trovano in posizione panoramica. La prima panchina è situata fuori il centro storico e ha come panorama Monforte stesso. La seconda, invece, si trova in campagna, in località Castelletto e si affacccia sulle distese di vegneti.

Nella frazione di Perno di Monforte d'Alba, sono presenti delle strutture appartenenti ad un altro complesso fortificato probabilmente costruito nel XIII secolo. Il Castello di Perno ha subito vari rifacimenti fino ad essere sostituito con un palazzo residenziale. Dell'edificio originiario rimangono in piedi le strutture murarie che corrono intorno al pallazzo.

Il borgo arroccato di Monforte d'Alba
Il borgo arroccato di Monforte d'Alba
Castell'Arquato: un magico borgo medievale sulle colline di Piacenza
Castell'Arquato: un magico borgo medievale sulle colline di Piacenza
Il borgo medievale di Poppi e il suo imponente Castello
Il borgo medievale di Poppi e il suo imponente Castello
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni