Foto Wikimedia Commons
in foto: Foto Wikimedia Commons

Siete allergici alle lunghe file in aeroporto? L'animazione in crociera è per voi una tortura medievale? Se non volete rinunciare alla vostra vacanza, la soluzione è un viaggio in cargo, ossia su una nave adibita al trasporto merci. Si tratta di un modo avventuroso di viaggiare per mare a bordo delle navi mercantili che solcano il Mediterraneo e i grandi Oceani.

Questa vacanza alternativa comporta numerosi vantaggi, in primis il fattore relax. Non ci saranno bambini urlanti o musica trance a palla, ma solamente l'ampio respiro del mare. Sarete immersi nel silenzio della natura, intervallato dal fragore delle onde o dallo stridio dei gabbiani. Sui cargo le traversate sono molto più lunghe e i ritmi più lenti: questo permette di concentrarci sulla nostra interiorità, ma è ovviamente sconsigliato a chi soffre di solitudine. La pace e la serenità, comunque, vi accompagneranno lungo ogni rotta.

In ogni caso non diventerete dei solitari lupi di mare: sarete circondati dai membri dell'equipaggio, con cui potrete condividere i pasti e apprendere cose nuove, dando vita a conversazioni interessanti sulle loro esperienze di navigazione. Le navi cargo possono trasportare un limitato numero di ospiti, fino a un massimo di 12 passeggeri: questo dà modo di conoscere meglio i compagni di viaggio e il comandante.

Di solito il viaggio su una nave mercantile dura sui 40-50 giorni. Si consiglia di prenotare con almeno un mese di anticipo. Le rotte possono includere gli Stati Uniti e l'America Latina ma anche l'area del Mediterraneo, quelle più popolari toccano in genere la Cina e l'Europa. A titolo di esempio, la compagnia navale CMA CGM dichiara di aver trasportato circa 600 passeggeri dal 2012. Tra le sue proposte c'è il giro del mondo in 83 giorni, dal Nord Europa fino agli USA e all'Australia attraverso il Canale di Panama. Le soste nei porti durano almeno due giorni, chi non c'è al momento della partenza resta a terra.

I prezzi di un viaggio in cargo variano dai 90 ai 140 euro al giorno, comprensivi di tre pasti e cabina. La maggior parte delle cabine possiede un frigorifero, ma non necessariamente una TV. L'accesso a Internet è limitato ma ci sono tavolini da ping pong, freccette, CD e DVD a disposizione. A bordo sono accettati passeggeri di tutte le età, ma oltre i 65 è necessario presentare un certificato medico. Un ultimo importante vantaggio: non c'è limite al numero di bagagli da trasportare, in quanto non comportano spese aggiuntive.