Colline del Chianti
in foto: Colline del Chianti. Foto di Francesco Sgroi

Appena fuori Firenze la natura ci avvolge, tra colline verdeggianti e profumo di viti. Siamo tra le colline del Chianti in Toscana, che con le loro uve producono uno dei vini più celebri ed apprezzati del mondo. La zona del Chianti è considerata il cuore delle Toscana, situata tra Firenze, Siena, Arezzo ed i Colli Pisani, è caratterizzata da un susseguirsi di vigneti, boschi, suggestivi borghi medievali ma anche affascinanti castelli. In ogni borgo che si incontra troverete delle caratteristiche cantine dove assaggiare il pregiato vino. Un tempo il Chianti era collegato ai territori di Gaiole, Castellina e Radda che formavano l'antica "Lega militare fiorentina del Chianti" e che aveva per emblema il Gallo Nero. In età moderna la denominazione si è allargata anche ai territori fiorentini di San Casciano e Tavernelle oltre ai senesi Castelnuovo Berardenga e Poggibonsi. Ma vediamo quali sono i borghi più belli che si incotrano durante un viaggio tra le colline del Chianti. La strada che collega i vari borghi è la panoramica 222, chiamata anche Chiantigiana.

Greve in Chianti

Greve in Chianti
in foto: Greve in Chianti. Foto di Rob & Lisa Meehan

In provincia di Firenze si può far tappa al borgo medievae di Greve in Chianti. Il borgo è molto antico ed è caratterizzato da una piazza triangolare circondata da importanti palazzi storici. Uno degli edifici più interessanti è la Chiesa di Santa Croce. A dominare la città dall'alto è il Castello di Montefioralle. Proprio nella piazza centrale ogni anno nel mese di Settembre si tiene la mostra vinicola del Chianti più importante della zona. Molto famoso è anche il Museo del vino.

Panzano in Chianti

Panzano in Chianti 
in foto: Panzano in Chianti. Foto di Mattana

La seconda tappa è Panzano in Chianti, divenuto famoso nel corso degli ultimi anni grazie alla macelleria e ristorante Antica Macelleria Cecchini, specializzatanella mitica Fiorentina, e rinomata grazie anche al suo proprietario, a cui piace recitare ai clienti i versi della Divina Commedia di Dante. La città di Panzano si concentra intorno alla piazza principale, ma vale la pena esplorare i vicoletti intorno dove si scopre la vecchia fortezza e la chiesa.

Barberino in Val d'Elsa

Barberino in Val d'Elsa
in foto: Barberino in Val d’Elsa. Foto di Mattis

Sempre in provincia di Firenze vale la pena fare una sosta a Barberino Val d'Elsa, un borgo a cui si accede attraverso le grandi porte fortificate. All'interno delle mura si innalzano le vecchie case. Nelle vicinanze si può visitare Tavarnelle Val di Pesa, dove sorge la Chiesa di Santa Lucia al Borghetto. Qui si può fare una visita al Parco Botanico del Chianti.

Radda

Radda in Chianti
in foto: Radda in Chainti. Foto di Peter K Burian

Continuando il nostro viaggio tra le colline del Chianti si incontra il borgo di Radda, in provincia di Siena. Anche qui il verde regna sovrano in uno scenario da cartolina tipicamente toscano. Il centro storico, distrutto nel corso dei secoli, è stato perfettamente ricostruito. Il paesino si sviluppa intorno alla chiesa di San Nicolò e al grande palazzo pretorio. Da vedere anche la pieve di San Giusto in Salcio, situata tra verdi vigneti e la pieve di Santa Maria Novella, con la facciata romanica. Gli appassionati del vino troveranno a Radda il loro paradiso. Sono numerosi gli eventi e le manifestazioni legate al vino e diverse tenute storiche sono state adibite a cantine.

Castellina in Chianti

Castellina in Chianti 
in foto: Castellina in Chianti. Foto di BetacommandBot

Castellina in Chianti è una località in provincia di Siena che si è sviluppata negli ultimi anni grazie al turismo. Cittadina di origine etrusca, è protetta dalle mura e dalla maestosa Rocca. Una passeggiata da non perdere è quella lungo la via delle Volte, una piccola stradina fiancheggiata da negozietti ed enoteche. In questo paese si trovano diversi affittacamere, agriturismi e alberghi non troppo cari da prendere come punto di partenza per le escursioni tra le colline del Chianti.

Gaiole

Castello di Brolio (Gaiole in Chianti)
in foto: Castello di Brolio (Gaiole in Chianti). Foto di Visit Tuscany

Sempre in provincia di Siena si può visitare anche il borgo di Gaiole, dove si può ammirare uno dei panorami più belli di tutta Italia. Merita una visita il Castello di Ama, un luogo incredibile, poichè è una delle migliori cantine della zona, ma anche perchè ospita una bellissima collezione di arte contemporanea. Non distante da Gaiole ci sono il possente Castello di Brolo, il castello di Meleto e i ruderi del castello di Montegrossoli e quello di Barbischio.

Vertine

Vertine
in foto: Vertine. Foto di Vignaccia76

Nelle vicinanze di Gaiole del Chianti sorge il borgo fortificato di Vertine, le cui origini risalgono a prima dell'anno 1000. Questo borgo ad oggi è uno degli esempi più rilevanti di borgo medioevale fortificato dentro il quale si accede da una porta fiancheggiata da un alto torrione in pietra. All'interno delle mura le costruzioni originali sono ben conservate e sorgono ai lati di una strada mentre all'esterno è tutto un susseguirsi di verde.

Monteriggioni

Monteriggioni
in foto: Monteriggioni. Foto di Luca Aless

Durante il tour del Chianti non può mancare una visita a Monteriggioni, un borgo duecentesco costruito sulla sommità di una collina. Il paese è circondato da una possente cinta muraria, con quattordici torrioni che racchiudono il nucleo centrale del borgo. La sua bellezza non stupisce solo i contemporanei, infatti, anche Dante gli dedicò dei versi nella Divina Commerdia. "Monteriggion di torri si corona" così scriveva il sommo poeta fiorentino nel canto dell'Inferno. E questa citazione è diventata anche il titolo di una manifestazione storica che si tiene ogni anno nel borgo nel mese di luglio.

Durante la visita al borgo da vedere è l'Abbazia dei Santi Salvatore e Cirino, la Pieve di Santa Maria a Castello e l'Eremo di San Leonardo al Lago, nel nucleo della cinta muraria. Ma l'attrazione più importante è il castello, costituito da mura che oggi sono percorribili tramite un camminamento, dalle quali si gode di una meravigliosa vista sulle colline del Chianti.

Poggibonsi

Fortezza di Poggio Imperiale, Poggibonsi
in foto: Fortezza di Poggio Imperiale, Poggibonsi. Foto di Valerio Rossano

Altra tappa immancabile è Poggibonsi. Il centro è ricco di negozi e bar accoglienti, ma anche i dintorni offrono molte cose da vedere. In particolare il Poggio Imperiale, la Fortezza dei Medici ed il Castello di Staggia.

San Casciano Val di Pesa

San Casciano Val di Pesa
in foto: San Casciano Val di Pesa. Foto di montemisa

Tornando nella strada verso Firenze l'ultima tappa del nostro viaggio tra le colline del Chianti è San Casciano Val di Pesa. Questo luogo vanta un grazioso centro storico con negozietti e ristoranti, mentre a pochi chilometri di distanza si trova anche l'Albergaccio di Sant'Andrea in Percussina, che oggi è divenuto una famosa enoteca, situata nella casa dove un tempo visse Niccolò Macchiavelli.