Zavattarello
in foto: Zavattarello. Foto di Yoruno

Zavattarello è un piccolo borgo medievale considerato la perla verde dell'Oltrepò Pavese. Il borgo è dominato dal suo maestoso Castello Dal Verme, immerso nella natura incontaminata.

Cosa vedere a Zavattarello

Panorama su Zavattarello
in foto: Panorama su Zavattarello. Foto di Terensky

Il centro storico di Zavattarello è un suggestivo percorso che attraversare i secoli di storia del paese. Durante una visita al borgo vi sembrerà di essere sospesi nel tempo. Il nucleo storico del borgo è chiamato dagli abitanti "Su di Dentro" poiché, l'accesso al paese avviene attraversando un arco in pietra, sopra il quale svetta la torre che un tempo controllava gli accessi. Questa zona storica di Zavattarello risale alla metà del XIII secolo, quando nel borgo l'attività prevalete era quella dei ciabattini, attività artigianale da cui deriva il nome del paese.

La chiesa più importante di Zavattarello è la Patronale di San Paolo. La chiesa oggi è in ottimo stato anche grazie ad un restauro avvenuto in occasione del Giubileo nell'anno 2000. Nell'abside della Chiesa è conservata una grande pala d'altare che risale al primo seicento. L'opera è realizzata in legno dorato scolpito con un dipinto ad olio del XV secolo che raffigura una Madonna con il Bambino e il Diavolo. Altro edificio religioso da visitare a Zavattarello è l'oratorio di San Rocco. Edificio che risale al XIV secolo, in origine annesso ad un monastero cistercense, che ad oggi non è più esistente. Tra le opere presenti in questa chiesa ricordiamo la statua del XVI secolo che raffigura la Madonna del Rosario con il Bambino. Preziose sono anche le quindici tele che formano le tappe della Via Crucis. Queste opere sono attribuite alla scuola del Tintoretto.

Il Castello Dal Verme

Castello dal Verme
in foto: Castello dal Verme. Foto di Paperkat

Una rocca completamente costruita in pietra che grazie alla sua struttura possente ha resistito negli anni a diversi assedi. Il Castello deve il suo nome alla famiglia Dal Verme che ha segnato la storia del maniero per ben sei secoli.

Visitando il Castello potrete entrare in tutte le sale, ma anche nelle suggestive prigioni scavate nella roccia fino alla cima della torre. Oggi all'interno delle meravigliose sale, vengono organizzati eventi, cerimonie, matrimoni e altre manifestazioni che possono godere di questo scenario storico.

Salendo sulla terrazza del castello si può godere di una magnifica vista su tutto il territorio circostante. Un panorama mozzafiato sulle verdi colline dalle quali si intravedono gli altri castelli della zona. La Rocca in passato era priva di verde, un castello inespugnabile, oggi, invece, ha cambiato il suo volto è si trasformata in un maniero immerso nella natura. Il verde che circonda il castello è un'area protetta, formato da un parco di circa 79 ettari ricco di pace e silenzio.

Nelle sale del Castello Dal Verme dal 2003 ha sede una collezione di arte. Il Museo d'arte contemporanea conserva opere che coprono un periodo che va dalla seconda metà del XX secolo ad oggi. Inoltre sono presenti i quadri dipinti dal Conte Giuseppe dal Verme, proprietario del Castello, a cui è intitolato il Museo. La Rocca è stata donata dagli eredi alla cittadinanza di Zavattarello nel 1975.