in foto: Lago di Cresta – Foto Wikipedia

Situati ad alta quota e incorniciati da vette imponenti, i laghi della Svizzera sono veri e propri angoli di paradiso. La loro bellezza riluce nelle acque trasparenti e cristalline, con colori che variano dal verde all'azzurro intenso.

Seealpsee – Foto Wikimedia Commonsin foto: Seealpsee – Foto Wikimedia Commons

Sui laghi della Svizzera è possibile praticare attività sportive come pesca, nuoto, sci d'acqua, crociere, ma anche trekking alla scoperta della rigogliosa natura circostante. Per non parlare delle attrazioni culturali: nei dintorni si trovano deliziosi villaggi da cartolina con castelli medievali e chiesette in pietra. Perciò, se nella vostra bucket list è compreso un viaggio in Svizzera, vi segnaliamo i laghi più belli del paese elvetico. Per rifarvi gli occhi con un concentrato di meraviglia allo stato puro.

Lago di Oeschinen.

Lago di Oeschinen – Foto Wikipediain foto: Lago di Oeschinen – Foto Wikipedia

Dichiarato Patrimonio UNESCO, questo lago sublime ha un fascino indescrivibile in termini umani. Si resta rapiti in contemplazione di questo angolo di paradiso, meta ideale per gli escursionisti e per chi desidera farsi un bagno nelle sue acque cristalline. Situato in una valle a 1578 metri d'altitudine, è raggiungibile in cabinovia dal villaggio di Kandersteg. Sul lago è possibile praticare innumerevoli attività: le escursioni in barca vanno forte in estate, mentre in inverno pesca sul ghiaccio.

Lago di Ginevra.

Lago di Ginevra – Foto Wikimedia Commonsin foto: Lago di Ginevra – Foto Wikimedia Commons

Detto anche Lago Lemano, si tratta di uno dei laghi più grandi d'Europa e abbraccia con la sua vastità la città di Ginevra. Comprende il Jet d'Eau, spettacolare fontana dal getto d'acqua di 140 metri, diventata uno dei simboli della città. Durante l'estate è possibile praticare numerosi sport sul lago, tra cui canottaggio, nuoto, immersioni e vela.

Lago di Lugano.

Lago di Lugano – Foto Wikipediain foto: Lago di Lugano – Foto Wikipedia

Situato al confine con l'Italia, il lago prende il nome dall'affascinante città di Lugano e offre panorami spettacolari. I borghi che circondano il lago sono ricchi di storia e cultura; di estremo interesse la chiesa rinascimentale di Morcote o il Museo Hermann Hesse a Montagnola. Magico e suggestivo il borgo di Gandria, raggiungibile tramite un'escursione in barca.

Lago di Thun.

Lago di Thun – Foto Wikimedia Commonsin foto: Lago di Thun – Foto Wikimedia Commons

Il pittoresco Lago di Thun offre numerose attrazioni turistiche, dall'architettura medievale alle meraviglie naturali. Circondato da montagne e confinante con il Lago di Brienz, lo specchio d'acqua è circondato da piccoli villaggi che hanno molto da offrire. A partire dalla città di Thun, con un maestoso castello e un centro storico medievale.

Spiez, Lago di Thun – Foto di Keckoin foto: Spiez, Lago di Thun – Foto di Kecko

La cittadina di Oberhofen, sulla sponda nord-est, è dominata da un castello del XIV secolo che si affaccia sul lago. Sulla riva opposta si trova la deliziosa Spiez, con un castello e una chiesa in stile romanico. Nelle vicinanze si possono visitare le suggestive grotte di San Beato.

Lago di Costanza.

Lago di Costanza, Lindau – Foto Wikimedia Commonsin foto: Lago di Costanza, Lindau – Foto Wikimedia Commons

Il lago di Costanza è situato al confine tra la Francia, la Svizzera e l'Austria. Comprende diverse isole pittoresche, tra cui la splendida Lindau. È il terzo lago dell'Europa centrale per dimensioni ed è molto frequentato in estate grazie alle opportunità di svago che offre.

Lago di Costanza – Foto Pixabayin foto: Lago di Costanza – Foto Pixabay

In questa popolare destinazione turistica si possono effettuare gite in barca, trekking e sport acquatici. Il perimetro del lago è costeggiato da una pista ciclabile che si presta a emozionanti pedalate in un paesaggio da sogno. Del resto, dal versante Svizzero del lago di Costanza ha inizio una delle crociere sul lago più pittoresche d'Europa. Nei dintorni si trovano gioielli medievali come le cittadine di  Stein am Rhein e Schaffhausen.

Lago di Zurigo.

Lago di Zurigo – Foto Pixabayin foto: Lago di Zurigo – Foto Pixabay

Facilmente accessibile, il lago di Zurigo è perfetto per escursioni a piedi, ma anche nuotate rinfrescanti. Una crociera in barca permette di ammirare le meraviglie architettoniche della bella città di Zurigo, ma anche villaggi pittoreschi come Rapperswil, che custodisce un castello medievale e 600 varietà di rose nei giardini pubblici. Merita una visita anche l'isola di Ufenau, con una cappella risalente al VII secolo.

Lago di Cresta.

Lago di Cresta – Foto Wikipediain foto: Lago di Cresta – Foto Wikipedia

Alimentato da una sorgente sotterranea, il lago sorprende per il meraviglioso colore verde-azzurro delle sue acque. Questo specchio d'acqua balneabile offre uno scenario idilliaco, incorniciato da una folta vegetazione che gli dona un tocco fiabesco. Il lago di Cresta è adatto a grandi e piccini: possiede aree attrezzate per famiglie con bambini ed è sorvegliato da un bagnino.

Riffelsee.

Riffelsee – Foto Wikimedia Commonsin foto: Riffelsee – Foto Wikimedia Commons

Il Riffelsee è una meraviglia della natura che offre paesaggi spettacolari. Un vero incanto la vista del Cervino (Matterhorn in tedesco) che si staglia imponente all'orizzonte, gigante solitario di 4.478 metri. Altrettanto mozzafiato è il riflesso del monte che si specchia nelle acque limpide del lago. Nell'area si trovano meravigliose specie di flora alpina. Qui sono praticati sport come sci alpino, arrampicata e trekking. Il lago è facilmente raggiungibile dal vicino villaggio di Zermatt.

Lago dei Quattro Cantoni.

Lago dei Quattro Cantoni – Foto Pixabayin foto: Lago dei Quattro Cantoni – Foto Pixabay

Detto anche Lago di Lucerna, si è formato circa 12.000 anni fa, alla fine dell'ultima glaciazione. Il suo nome deriva dai quattro cantoni che lo circondano: Uri, Untervaldo, Svitto e Lucerna. Il lago si presta a emozionanti crociere in battello che permettono di esplorarlo in tutta la sua vastità e bellezza. Il paesaggio ricorda quello dei fiordi norvegesi e regala attimi di puro romanticismo.

Lago di Cauma.

Lago di Cauma – Foto Wikimedia Commonsin foto: Lago di Cauma – Foto Wikimedia Commons

Un luogo magico dove rigenerarsi e ritemprarsi. I suoi colori meravigliosi infondono pace e serenità. Un idillio dove è possibile immergersi nel vero senso della parola: in estate le temperature oscillano tra i 20 e i 24 gradi, rendendo il lago l'ideale per un bagno rinfrescante. Il lago si raggiunge facilmente percorrendo un sentiero nei boschi accessibile a tutti.

Seealpsee.

Seealpsee – Foto Wikimedia Commonsin foto: Seealpsee – Foto Wikimedia Commons

Un meraviglioso lago che ispira pace e tranquillità. Si trova nel Canton Appenzello Interno. Dopo aver parcheggiato a Wasserauen, si prende la funivia per Ebenalp e si discende verso la famosa locanda Aeschen. Una volta arrivati al Seealpsee, è possibile godere di uno scenario mozzafiato, che si presta a entusiasmanti escursioni.

Lago di Walen.

Lago di Walen – Foto Wikimedia Commonsin foto: Lago di Walen – Foto Wikimedia Commons

Uno dei laghi più grandi della Svizzera, collega i cantoni di San Gallo e di Glarona. Costituisce la parte occidentale dell'area chiamata "Heidiland", la regione che ha ispirato la scrittrice Johanna Spyri per i suoi racconti sulla piccola Heidi. I fan della pastorella possono visitare Heididorf, un'attrazione turistica dedicata all'eroina dei romanzi (e del famoso cartone animato). Il lago bagna la cittadina di Walenstadt, ma anche numerosi villaggi pittoreschi, cittadine termali e comprensori sciistici. La zona offre numerosi sentieri da trekking, ed è molto popolare l'escursione che si snoda dalla città storica di Weesen a Walenstadt. Il suo clima quasi mediterraneo rende il lago molto apprezzato dai turisti.