Il mare di Marsiglia in Francia

I voli low cost, la benedizione di ogni turista. Hanno sdoganato il viaggio, rendendolo accessibile non solo a una ristretta cerchia di eletti con i mezzi economici a disposizione. E ci hanno offerto un'alternativa ai pacchetti pre-cofenzionati dei tour operator con i quali si poteva volare su determinate località senza spendere un capital solo con voli charter. E invece oggi tutti voliamo, e molti si organizzano le vacanze estive fai da te grazie a questa libertà di movimento. Con il risultato che le rotte già un tempo popolari sono ora più trafficate che mai, e altre se ne sono aggiunte alla lista. Per cui, se la folla proprio non ci piace, dove possiamo andare per delle vacanze diverse dal solito, in cerca di nuovi lidi (letteralmente)? Abbiamo selezionato, tra tutti gli aeroporti all'estero raggiungibili dall'Italia con voli a basso costo, quelli meno "inflazionati". Non solo per la destinazione che fa capo allo scalo, ma anche per una serie di deliziose località che si possono raggiungere con non più di un paio d'ore di trasferta. Quanti di questi posti avete mai sentito nominare?

Alicante, Spagna

Javea, un’ora da Alicante. Foto di Adrian Scottow
in foto: Javea, un’ora da Alicante. Foto di Adrian Scottow

La costa spagnola non necessita di presentazioni, e nel periodo delle vacanze estive bene o male tutte le località balneari vengono prese d'assalto. Alicante non fa eccezione, ma il suo aeroporto è sicuramente meno frequentato di quello di Girona-Costa Brava, meta di riferimento per chi organizza un viaggio in Catalogna, o quello della vicina Valencia. Alicante resta infatti una piccola città di poco più di 300.000 abitanti: il suo aeroporto è comunque utilizzato per raggiungere quello che è il maggior centro turistico della Spagna, Benidorm. E noi, che invece ricerchiamo una meta più spagnola e meno assediata dalla massiccia presenza straniera, ci dirigiamo verso altre spiagge. A nord di Alicante, e nel giro di poco più di un'ora, troviamo diverse piccole località. Denia è un piccolo porto con numerosi ristoranti sul lungomare. Javea ha diverse spiagge attraenti. Moraira ha il fascino di una piccola meta lussuosa, ideale per un pranzo all'aperto e un po' di shopping. Il villaggio di pescatori di Villajoyosa si distingue per le sue case colorate attorno alla zona del porto. La piccola Elche è conosciuta come la "città delle palme". E nella zona della laguna conosciuta come il Mar Menor si trovano gioielli come San Pedro e Santiago de Ribeira.

Alicante è raggiungibile dagli aeroporti di Bergamo e Bologna con Ryanair, e da Roma-Fiumicino con Vueling.

Paphos, Cipro

Nissi Beach ad Ayia Napa. Foto di Paul Papadimitriou
in foto: Nissi Beach ad Ayia Napa. Foto di Paul Papadimitriou

L'isola di Cipro è un'ottima via di mezzo tra le vacanze in Grecia e quelle in Turchia: atterrando qui avrete un assaggio di entrambe le culture, poiché lo stato è diviso in due parti occupato dalle rispettive popolazioni. Per questo motivo l'aeroporto della capitale, Nicosia, è in disuso, essendo proprio al centro di una zona demilitarizzata. Tocca quindi atterrare all'aeroporto di Paphos, una località che vanta ottime spiagge, molte delle quali Bandiera Blu. Per quelle più turistiche, attorniate da hotel, ristoranti e numerosi bagnanti, la scelta è tra Alykes e Pachyammos. Per chi cerca un po' di tranquillità e un ambiente più adatto alle famiglie le spiagge di Faros e di Vrysoudia B sono le ideali. Ma Cipro può essere anche un'insospettabile meta trasgressiva al pari di Mykonos. La città di Ayia Napa è da qualche anno il nuovo ritrovo per chi è in cerca di eccessi e divertimenti fuori dal comune, frequentata sia da giovani studenti che da adulti che si riversano sulla famosa Nissi Beach. Potrebbe essere una scoperta, dal momento che la cementificazione turistica non ha ancora fatto danni eccessivi.

A Paphos atterrano i voli della Ryanair provenienti da Bergamo e Roma-Ciampino.

Porto, Portogallo

Spiaggia di Porto. Foto di Nicola Sapiens De Mitri
in foto: Spiaggia di Porto. Foto di Nicola Sapiens De Mitri

Per quanto riguarda le vacanze al mare il Portogallo viene sempre associato con le splendide spiagge dell'Algarve, al sud del paese. Ma anche il nord non è da meno, e lo scopriamo nell'area circostante la seconda città portoghese, Porto. La città stessa poggia sull'estuario del fiume Duero, e presenta delle bellissime spiagge. Ma sono i piccoli centri circostanti che regalano le emozioni più belle. Foz è vista come la sofisticata area residenziale di Porto, piena di localini sul lungomare e attrazioni per la famiglie: Praia de Luz è la spiaggia di riferimento. Villa Nova de Gaia possiede un tratto di costa lungo 15 km, con la maggior concentrazione di Bandiere Blu in Portogallo. Matosinhos è vista come il punto di ritrovo degli sportivi, e la spiaggia è attrezzata con campi da beach volley e pallamano. Chi pratica surf e windsurf si reca invece a Leça da Palmeira, e vi si intrattiene per la vita notturna. Tutte queste località sono raggiungibili in dieci minuti di auto. Ma se cercate qualcosa di veramente speciale allontanatevi a un'ora da Porto per scoprire Aveiro, la "Venezia portoghese".

Si atterra su Porto grazie ai voli della Ryanair provenienti da Roma-Ciampino, Bergamo e Bologna.

Salonicco, Grecia

Spiaggia nei pressi di Nikiti. Foto di Horia Varlan
in foto: Spiaggia nei pressi di Nikiti. Foto di Horia Varlan

Le vacanze al mare in Grecia sono sinonimo di isole, caos, trasgressione. C'è anche un'altra Grecia, quella della terraferma, quella dove si possono raggiungere spiagge sì popolate, ma senza eccedere troppo nei bagordi. Arrivate a Salonicco, che per inciso è la seconda città più grande della Grecia. L'antica Tessalonica ha dalla sua numerose spiagge, non lontane dal centro cittadino, e molte vantano la Bandiera Blu: Angelochori, Agia Triada, Galaxias, Milies, Stravos, Richios… Ma Salonicco è anche un punto per partire all'esplorazione della penisola Calcidica, che nell'area attorno a Sithonia conosce numerose piccole località: Porto Koufo, il più grande porto naturale della Grecia; Toroni e la sua bellissima spiaggia bianca; la popolare destinazione turistica di Vourvourou; e la spiaggia di Nikiti, che fu il punto da cui negli anni '70 cominciò a svilupparsi il turismo della penisola.

Si vola fino a Salonicco con Ryanair dagli aeroporti di Roma-Ciampino, Bergamo e Pisa

Casablanca, Marocco

Spiaggia di Oualidia, Marocco. Foto di Laura
in foto: Spiaggia di Oualidia, Marocco. Foto di Laura

"Suonala ancora, Sam". Casablanca è conosciuta per l'omonimo film e quel fascino esotico a metà strada tra oriente e occidente. Non certo per le sue spiagge. Questo perché Casablanca è per lo più una città portuale e dedita al commercio. Chi viene a passare qui le vacanze al mare si reca nel quartiere periferico di Ain Diab, che si affaccia sul lungomare della Corniche, e ospita alberghi di lusso. Da Casablanca in un'ora di auto si raggiunge la bellissima Rabat, la capitale dimenticata, tranquilla e sonnacchiosa, che conserva i monumenti arabi più belli del paese. Rabat si trova proprio al centro di due località balneari molto amate: Salé e Temara, dove si concentrano anche un buon numero di resort. Se però volete davvero esseri lontani da tutto, ad appena due ore di auto da Casablanca potete raggiungere il villaggio di pescatori di Oualidia, e godere dell'ampia e silenziosa spiaggia.

A Casablanca si arriva da Bologna con i voli della Jetairfly.

Marsiglia, Francia

Spiaggia di Cassis. Foto di el–meister
in foto: Spiaggia di Cassis. Foto di el–meister

Una visita a Marsiglia ci regala arte, cultura e vita notturna, ma la città portuale francese viene spesso trascurata per le vacanze al mare in favore di lcoalità come Nizza e la Costa Azzurra. Grosso errore. La città stessa offre due spiagge che sono molto popolari tra i residenti: la spiaggia di Borély, vicino al parco omonimo, e la Plages du Prado, popolare tra chi pratica windsurf grazie ai venti di maestrale. Non bisogna allontanarsi di molto per scoprire la favolosa area delle Calanques, le alte formazioni rocciose che nascondono piccole e incontaminate spiagge al loro interno. Tra i comuni della zona vi è Cassis, dalla quale si può raggiungere la spiaggia de l'Ille de Riou, accessibile solo in barca. E a proposito: da Marsiglia si possono raggiungere in traghetto le isole Frioul, un mini arcipelago dove potrete divertirvi a scoprire tantissimi altri lidi.

Si può arrivare a Marsiglia con i voli Ryanair che partono da Roma-Ciampino, Cagliari, Palermo, Treviso.

Tel Aviv, Israele

Spiaggia di Giaffa. Foto di israeltourism
in foto: Spiaggia di Giaffa. Foto di israeltourism

Qui in Europa purtroppo Israele è sempre vista di mal occhio perché al centro di eterni conflitti con la vicina Palestina, e ci si dimentica che anche questo paese vanta alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. La città di Tel Aviv sembra sempre dimenticarsi dei disordini ai confini, e i suoi abitanti si riversano sistematicamente in spiaggia ogni estate. Giaffa è la spiaggia più frequentata, appena alla periferia della città, e la sera si carica di un'intensa vita notturna. Appena più a sud trovate un'altra frenetica località, Bat Yam. Se non fa al caso vostro, allora l'unica è imbarcarvi su un auto e dirigervi in un viaggio a nord lungo la costa: troverete nell'ordine Herzlya, Netanya, Caesarea e Haifa. Sono tutte località balneari che offrono una buona selezione di hotel e ristoranti, anche di lusso, ma sono ben lontane dal caos di Tel Aviv.

Si può arrivare a Tel Aviv con un volo easyJet da Roma-Fiumicino.

[In apertura: Marsiglia, la Corniche. Foto di zeitblohm]