Acque turchesi, spiagge candidi e sole a picco… Il Mare Nostrum non ha niente da invidiare alle isole più belle delle Maldive o dei Caraibi. Anche perché i panorami che lo circondano sono così belli e diversificati che il paragone ci sembra del tutto superfluo. Non abbiamo bisogno di palme e lunghe distese di arena bianca per poterci sentire in paradiso. Noi abbiamo molto di più: millenni di storia alle spalle in cui popoli diversi hanno intessuto legami e hanno condiviso storie. Tutto grazie alla condivisione di questo grande specchio d'acqua, sulle cui sponde si affacciano importanti porti commerciali e piccolissime città dal sapore antico e il fascino misterioso. Ma più di tutti, ci interessano i suoi lidi. Le spiagge del Mediterraneo sono tra le più belle del mondo. Un'occhiata a questi luoghi, e nessuno potrebbe obiettare.

Chateau d'If, Francia

Chateau d'If, Marsiglia

Foto di Ralf Smallkaa

Che una visita a Marsiglia sia una delle tappe più belle della riviera francese è noto. La città ha lo charme caratteristico del piccolo borgo di mare, ma allo stesso tempo l'aspetto moderno di una città cosmopolita. La passeggiata sulla sua Corniche resta sempre uno dei momenti più belli da vivere nella città provenzale, soprattutto se al tramonto. Da lì potete ammirare le quattro isolette dell'arcipelago delle Frioul. Tra queste, scorgerete un piccolo scoglio: l'isola di If, su cui si erge una maestosa roccaforte. Il Castello d'If fu una prigione attiva per quasi quattro secoli, dal Cinquecento agli inizi del Novecento. La sua fama è dovuta soprattutto al fatto che Alexandre Dumas lo scelse per imprigionarci Edmonde Dantes nel suo celebre romanzo Il conte di Montecristo. Voi avreste la fortuna di poterne ammirare le sue sponde in totale libertà, piuttosto che da dietro le sbarre.

Portofino, Italia

Portofino, Liguria

Foto di IK's World Trip

Guardando la foto ci si aspetterebbe che solo enormi imbarcazioni, navi da crociera come ad esempio quelle dell'MSC, possano attraccare su queste sponde. E in effetti la baia farebbe pensare più a una collezione di piccoli yacht privati, che bestioni d'alto mare. O almeno questa è l'immagine che si ha di Portofino, cittadina della riviera ligure di grande prestigio. Meta chic del jet set internazionale, ormai ha solo fama di essere un posto di classe per vip. In realtà l'insenatura nella baia nasconde molto di più. Dal castello Brown alle case colorate, dai trekking naturali alla baia di San Fruttosio, con il suo Cristo degli Abissi, tante sono le sorprese. Se poi siete dei tipi più mondani, la vita notturna qui non mancherà di deludervi.

Comino, Malta

Laguna blu a Comino, Malta

Foto di Ronny Siegel

Forse non tutti lo sanno, ma Malta è un arcipelago. Di questo, oltre all'isola principale di cui porta il nome, fanno anche parte Gozo e Comino. Solo quest'ultima però è completamente disabitata. L'isola di Comino è infatti un angolo di paradiso scagliato nel Mediterraneo come dono di Dio agli uomini. Peccato non si possa definirlo incontaminato: durante la bella stagione l'isola è assediata dai turisti, che vi arrivano tramite imbarcazioni private o crociere. I più fortunati alloggiano anche qui, al Comino hotel, l'unico albergo dell'isola. La spiaggia di richiamo è la celeberrima Laguna Blu, il cui nome ben lascia intuire le caratteristiche turchesi di queste acque. Non solo, ma Comino è una vera e propria riserva naturale dove trovano rifugio numerose specie di uccelli (laddove una volta di nascondevano i pirati). Insomma, un paradiso per tutti.

Gammarth, Tunisia

Gammarth, Tunisia

Una vacanza in Tunisia risponde spesso a quel sogno tutto occidentale di vedere un paese del Medio Oriente come un luogo meno ricco, ma dal fascino esotico e antico. Chi poteva sospettare che in realtà dietro alle palme e ai mercati di strada si nascondesse anche una meta prestigiosa e non certo economica? Gammarth è una città resort, nota per i prezzi dei suoi negozi e degli hotel a cinque stelle. Un piccolo villaggio di pescatori fino agli anni '50 del Novecento, grazie all'indipendenza dalla Francia si è sviluppata come grande meta di prestigio. Naturalmente benedetta da un mare da favola.

Cefalonia, Grecia

Myrthos beach, Cefalonia

Foto di Paul Wilkinson

Scegliere una tra le miriadi di isole che affollano il mar Egeo è follia. La Grecia infatti vanta numerosi arcipelaghi, con migliaia di isole tra quelle abitate e non. Tutte una più bella dell'altra, e bagnate dalle splendide acque del Mediterraneo che nutre gli abitanti di questi luoghi da millenni. Certo, non tutte le isole sono fatte per tutti. Ci sono parchi di divertimento a cielo aperto come Mykonos, e oasi di tranquillità come la meravigliosa Cefalonia. Dove il tempo è scandito dal placido ritmo delle onde che si infrangono su tranquille spiagge come la multicolore Myrthos. Solo una delle tante opzioni in un mare di scelte sconfinate.

Dulcigno, Montenegro

Dulcigno, Montenegro

Foto di Antti T. Nissinen

La penisola balcanica è stata a lungo sottovalutata per quanto riguarda le vacanze al mare, ma ultimamente si sta prendendo la sua rivincita. Tanto è vero che tra i turisti che più frequentano le spiagge del Montenegro ci sono proprio gli italiani. E la zona di Dulcigno è la più rinomata per quanto riguarda i servizi. Ma non solo. Il centro storico della città capoluogo è un castello perfettamente conservato sin dall'epoca medievale, dove la città moderna si è sviluppata attorno. Il lago di Šas è una tranquilla riserva naturale che dà casa a 200 specie di uccelli. Ma la maggiore attrattiva sono le spiagge di sabbia, considerate le più belle di tutto il Montenegro. Dall'isola di Ada Bojana alla lunghissima Velika Plaza, dai vicini paesi europei i bagnanti vengono a godersi la bellezza di un mare che ancora in pochi hanno imparato ad apprezzare.

Valona, Albania

Spiaggia di Jonufer a Valona, Albania

Foto di Godo Godaj

Il maggiore porto dell'Albania è anche uno dei suoi centri turistici più apprezzati, grazie allo splendore del panorama costiero. Le spiagge sono il maggiore punto di forza di una città che non ha molto da offrire in termini di attrazioni turistiche. Se non i numerosi locali, bar e ristoranti del centro che sfilano lungo una via piena di palme. Valona conosce un'estate intensa, sia dal punto di vista climatico che turistico, grazie a un sole che splende costantemente e attira un gran numero di visitatori per gran parte dell'anno. Questa caratteristica si esprime maggiormente di notte, quando la vita notturna esplode e arricchisce le strade della città.

Dubrovnik, Croazia

Foto di Joanne Goldby

Con cosa partire? Dal bellissimo litorale che si distende non molto lontano dal porto, o dall'immenso centro storico ricco di chiese e fortificazioni, Patrimonio dell'Umanità Unesco? La visita a Dubrovnik (o Ragusa, in italiano) è un concentrato di emozioni per quello che questa piccola città è capace di offrire. Non per niente è stata soprannominata la "perla dell'Adriatico". Naturalmente tale popolarità deve fare i conti anche con un massiccio afflusso turistico durante l'alta stagione. Per cui, se volete godervi il mare turchese senza dover fare a pugni col vicino di ombrellone, la scelta consigliata è quella di visitare la città durante i primi mesi estivi.

Phaselis, Turchia

Spiaggia di Phaselis, Turchia

Foto di Natalie Sayin

La Turchia è senza dubbio un paese particolare dal punto di vista geografico, visto che riesce a collocarsi contemporaneamente tra due continenti, Europa e Asia, e due mari, il Mediterraneo e il Mar Nero. Viene da se che la scelta di lidi dove approdare è abbondante. Ma quello che può sorprendere non è tanto la ricchezza delle tante spiagge vergini, su cui sbarcare con una piccola imbarcazione. Quanto il fatto che dietro ognuna di esse si nasconda un immenso patrimonio storico. La spiaggia di Phaselis, ad esempio, prende il nome dalle rovine di un'antica città greco-romana della Licia, dove si possono osservare gli antichi negozi, i bagni pubblici, l'agorà e i teatri. Tutto questo perfettamente incastrato tra le foreste del Parco Nazionale di Olympos. Solo un piccolo esempio, in realtà, di un perfetto connubio tra una preziosa eredità antica e il relax di una vacanza fatta di mare e natura, che l'intera costa turca sa offrire a ogni passo.

Giaffa, Israele

Foto di Marcin Monko

Israele rimane agli occhi dei più un paese legato ai grandi pellegrinaggi verso la capitale Gerusalemme, centro di culto di ebrei, cristiani e musulmani. Chi invece ha uno sguardo che si estende oltre vede benissimo la grande metropoli di Tel Aviv, con la sua frenetica vita diurna e notturna, e le spiagge affollate. Per non restare intrappolati nella folla del grande centro potete muovervi oltre nella provincia e arrivare al porto di Giaffa. Una città che nell'antichità aveva un importantissimo ruolo nelle rotte marittime e che nel Medio Evo addirittura rappresentava il principale collegamento tra Israele e il nostro paese: i pellegrini partivano infatti tutti da Venezia per sbarcare a Giaffa e dirigersi verso Gerusalemme. Ancora oggi il Mediterraneo mette in comunicazione paesi così diversi per cultura e tradizioni, ma tutti legati da un filo storico che ha come minimo comune denominatore un solo elemento: il nostro mare.