Veduta di Guilin, Cina – Foto Wikimedia Commons
in foto: Veduta di Guilin, Cina – Foto Wikimedia Commons

Vi piacerebbe staccare dalla frenesia cittadina e godervi una meritata pausa a tutto relax? Preparate le valigie: si parte per un giro del mondo molto speciale, alla scoperta di nove luoghi dove la natura regna sovrana. Unica condizione: essere disposti a viaggiare con la fantasia.

Guyana

Cascate Kaieteur – Foto di Soren Riise
in foto: Cascate Kaieteur – Foto di Soren Riise

Uno degli ultimi angoli incontaminati di foresta pluviale al mondo. Questo paese incantato del Sudamerica ospita un ecosistema ricco di flora e fauna e offre paesaggi di rara bellezza. Fiore all'occhiello, le cascate Kaieteur, cinque volte più alte di quelle del Niagara. Situate lungo il fiume Potaro, sono spettacolari cascate a salto unico: la loro massa d'acqua precipita in uno strapiombo di 251 metri.

Montagne carsiche di Yangshuo e Guilin, Cina

Montagne carsiche a Guilin – Foto di publicdomainpictures.net
in foto: Montagne carsiche a Guilin – Foto di publicdomainpictures.net

Una volta giunti a Yangshuo, in Cina, sembra di essere approdati in un luogo ultraterreno. Merito delle sue montagne dalle sagome bizzarre, modellate dall'erosione dei venti e costeggiate dal fiume Li. I picchi calcarei hanno la caratteristica forma di "pan di zucchero" e sono il paradiso del free climbing. Questi splendidi pinnacoli si trovano nel sud della Cina e si possono ammirare anche nei dintorni di Guilin.

Mana Pools National Park, Zimbabwe

Ippopotamo al Mana Pools National Park – Foto di Terry Feuerbaum
in foto: Ippopotamo al Mana Pools National Park – Foto di Terry Feuerbaum

Pochi luoghi sono così selvaggi al mondo. Questa riserva naturale sorge nello Zimbabwe del nord, è attraversata dal fiume Zambesi ed è popolata da leoni, elefanti, ippopotami, impala, leopardi, iene. Il parco è stato dichiarato Patrimonio Unesco nel 1984. Il paesaggio varia repentinamente, passando dalla savana più arida a zone dalla vegetazione rigogliosa. L'area è famosa per le sue "pools", pozze d'acqua dove è facile avvistare esemplari animali.

Isla de la Providencia, Colombia

Isla de la Providencia – Foto Wikimedia Commons
in foto: Isla de la Providencia – Foto Wikimedia Commons

Un'isola tanto bella quanto remota. Questa gemma si trova nel mare dei Caraibi e spicca per le sue acque dalle molteplici tonalità di blu. Qui i più romantici potranno vivere un vero idillio, passeggiando su distese di sabbia bianca o percorrendo il "ponte degli innamorati" che conduce alle vicina isola di Santa Catalina. Una dritta per gli avventurieri: si mormora che il tesoro del celebre pirata Morgan sia sepolto qui. Un tentativo non guasterebbe…

Glendalough, Irlanda

Valle dei due laghi, Glendalough – Foto Wikimedia Commons
in foto: Valle dei due laghi, Glendalough – Foto Wikimedia Commons

Nella zona delle Wicklow Mountains, ricco di natura selvaggia, sorge il monastero di Glendalough, uno dei più belli d'Irlanda. Qui si possono ammirare le rovine del luogo di culto fondato da St Kevin nel VI secolo. Inoltre si può visitare il bosco che conduce ai due laghi, in un percorso tra pendii verdeggianti intervallati da chiesette medievali.

Franschhoek, Sudafrica

Franschhoek, Monumento agli Ugonotti – Foto Wikimedia Commons
in foto: Franschhoek, Monumento agli Ugonotti – Foto Wikimedia Commons

I marinai che nel 1500 esploravano il mondo si fermavano qui a fare rifornimento di provviste, e la cosa non sorprende affatto. Franschhoek regala alcuni tra i panorami più verdi al mondo, tra floridi vigneti, imponenti montagne e qualche frutteto. Nel 1948 venne inaugurato il monumento agli Ugonotti, in memoria dei rifugiati francesi che qui si stabilirono nel XVII secolo per sfuggire alle persecuzioni religiose.

Koraku-en, Okayama, Giappone

Korakuen – Foto Wikimedia Commons
in foto: Korakuen – Foto Wikimedia Commons

Uno dei tre grandi giardini del Giappone, venne costruito nel 1700 dal signore feudale del luogo, mentre nel 1864 venne aperto al pubblico. Lo stile del Koraku-en è ispirato ai principi dell'armonia e dell'equilibrio. Quest'oasi di pace e tranquillità rispecchia tutti i canoni del tipico giardino giapponese: laghetti, ponticelli, lanterne, alberi di ciliegio, piantagioni di tè e di riso. L'area ospita anche diversi esemplari di gru.

Tristan da Cunha

Veduta di Tristan da Cunha – Foto di Brian Gratwicke
in foto: Veduta di Tristan da Cunha – Foto di Brian Gratwicke

È l'arcipelago abitato più remoto del mondo. Il territorio più vicino, Sant'Elena, dista ben  2 172 km. Per arrivarci bisogna trascorrere sette giorni in mare. In compenso vanta panorami spettacolari e un'incredibile varietà di flora e fauna, tra cui numerosi uccelli marini, squali, orche, megattere, delfini, balenottere azzurre.

Seljavallalaug, Islanda

Seljavallalaug – Foto di Johannes Martin
in foto: Seljavallalaug – Foto di Johannes Martin

Una piscina geotermale nascosta, una gemma protetta agli occhi del mondo. Circondata da un paesaggio spettacolare, è situata in una valle stretta sui fianchi di una montagna ed è alimentata dalle acque di una vicina sorgente termale. Facendo il bagno nelle sue acque naturalmente riscaldate, si ha la sensazione di essere l'unica persona sulla faccia della terra.