Il Pays d'Auge è un'area della Normandia molto speciale. Uno scrigno di tesori a cielo aperto, che vanta numerosi gioielli tra cui Beuvron-en-Auge, situato nel dipartimento del Calvados. Si tratta di un villaggio incantevole dove ogni angolo è intriso di una bellezza fiabesca: un luogo d'altri tempi dove è piacevole intrufolarsi in una bottega artigianale o sostare in piazza per scambiare quattro chiacchiere con i residenti. Nel centro storico spiccano le caratteristiche case a graticcio del XVII e XVIII secolo, adornate da balconi fioriti che apportano vivacità all'intero scenario. Sprazzi di colore che contribuiscono a regalare un'atmosfera pittoresca, per rendere il soggiorno ancora più magico.

Beuvron–en–Auge – Foto di muffinn
in foto: Beuvron–en–Auge – Foto di muffinn

Beuvron-en-Auge possiede anche attrazioni culturali dal notevole valore architettonico, tra cui il Maniero del XVI secolo, con le travi in legno intagliate, e l'Auberge de la Boule d'Or del XVIII secolo. Degni di nota anche gli edifici di culto come la cappella di Saint-Michel di Clermont-en-Auge, costruita nel XII secolo in stile romanico. Il calendario, inoltre, è pieno zeppo di eventi per tutti i gusti. Nel mese di maggio il paesino ospita la Fiera del Geranio, un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dei fiori. Una manifestazione culturale di grande importanza è la Giornata dei Pittori, che si tiene a luglio. Nello stesso mese si può curiosare tra le bancarelle del Salone degli Antiquari e dei Rigattieri.

Beuvron-en-Auge è attraversata dalla Strada del Sidro, che si snoda per 40 km e consente di intraprendere un avventuroso itinerario tra i borghi più belli della regione. Ogni autunno si tiene la Festa del Sidro, che consente di assistere alla particolare tecnica della spremitura delle mele e alla degustazione di questa saporita bevanda. Il villaggio è celebre anche per altre specialità gastronomiche, come il calvados e la "teurgoule", un dolce tipico a base di riso con latte e aromatizzato alla cannella.