Vallata di Chamonix – Foto Wikimedia Commons
in foto: Vallata di Chamonix – Foto Wikimedia Commons

Chamonix-Mont-Blanc è un vero gioiello delle Alpi francesi. Il suo scenario incomparabile offre emozioni uniche per gli amanti della natura, tra ghiacciai, laghi e prati verdeggianti. Questa meta alpina si rivela perfetta per il turismo invernale ma è una destinazione ideale anche in estate, quando il bianco della neve si scioglie in prati dal verde intenso, regalando colpi d'occhio scenografici. Il comune è situato nella regione francese dell’Alvernia-Rodano-Alpi e dista soli 15 km sia dalla Svizzera che dall'Italia.  La località è facilmente raggiungibile dal territorio italiano grazie al tunnel del Monte Bianco, mentre Ginevra dista appena un'ora di automobile.

Le Alpi francesi che sovrastano Chamonix – Foto Wikipedia
in foto: Le Alpi francesi che sovrastano Chamonix – Foto Wikipedia

A catturare l'attenzione è lui, il protagonista incontrastato: sua maestà il Monte Bianco, la cima più alta d'Europa, che sovrasta la cittadina dall'alto dei suoi 4810 metri. Con i suoi splendidi paesaggi, Chamonix evoca suggestioni romantiche fin dai tempi del Grand Tour, quando i visitatori settecenteschi immortalavano la bellezza del Monte Bianco nei loro diari di viaggio. A compiere l'ardita impresa furono i giovani francesi Jacques Balmat e Michel Gabriel Paccard, che l'8 agost0 1786 raggiunsero la cima del Mont Blanc. Oggi la Valle di Chamonix è tra le tre mete naturali più visitate al mondo e possiede una delle funivie più elevate in assoluto.

Vallata di Chamonix – Foto Wikipedia
in foto: Vallata di Chamonix – Foto Wikipedia

Proprio l'area attorno al Monte Bianco presenta numerosi itinerari per il trekking estivo.  I sentieri si snodano tra laghi glaciali, prati verdissimi, villaggi alpini e pascoli dove i pastori vendono il formaggio Beaufort, fare sosta in rifugi e alberghi disseminati lungo il percorso. Oltre alle escursioni, in estate è possibile praticare sport come il parapendio e l'arrampicata. In più il territorio è costellato di numerosi percorsi in mountain bike per tutti i livelli di difficoltà. Non mancano centri benessere dove rilassarsi nelle acque calde di una spa o con un massaggio benefico agli oli essenziali.

Le vette di Chamonix – Foto Wikipedia
in foto: Le vette di Chamonix – Foto Wikipedia

In inverno Chamonix è perfetta per sport come sci di fondo, snowboard e alpinismo. La zona è suddivisa in sei diversi comprensori sciistici, con impianti di risalita che consentono di accedere a numerose meraviglie naturalistiche. Inoltre nell'area  è compresa la Vallée Blanche, il più lungo percorso fuoripista d'Europa, a cui è consigliabile accedere solo in presenza di una guida.

Chamonix vista dall’alto – Foto di Nicolas Nova
in foto: Chamonix vista dall’alto – Foto di Nicolas Nova

Non può mancare l'itinerario panoramico che collega Francia e Italia grazie alla Funivia dei Ghiacciai che tocca quota 3842 metri nel picco centrale, in corrispondenza dell'Aiguille du Midi. La teleferica parte da Courmayeur per raggiungere Chamonix-Mont-Blanc dividendosi in più tracciati. A metà strada si trova Plan de l’Aiguille (2317m), un posto stupendo per fare escursioni o parapendio. Particolarmente spettacolare la tratta italiana che collega Entrèves alla Punta Helbronner, dove si trova la stazione più alta: le vedute panoramiche della Valle d'Aosta e del Piemonte sono impagabili. Ai piedi dell'Aiguille du Midi si trova la Vallée Blanche, una valle di origine glaciale situata a più di 3400 metri di altitudine. Di particolare impatto emotivo il "Passo nel vuoto", un cubo trasparente sospeso sullo strapiombo, per ammirare vette e vallate da una prospettiva vertiginosa. Un altro emozionante percorso è il Tour du Mont Blanc, un circuito di trekking attorno al monte più alto d'Europa, tra cime mozzafiato e accoglienti rifugi.

Tra le principali attrazioni di Chamonix c'è la Mer de Glace, tra i ghiacciai più grandi delle Alpi con la sua superficie di 35 km². Situato sul versante settentrionale del Monte Bianco, è formato a sua volta da tre piccoli ghiacciai, quelli di Tacul, di Leschaux e di Talèfre. Il ghiacciaio si raggiunge in 20 minuti con il tipico trenino rosso che parte dalla ferrovia di Chamonix-Montenvers. La località di Montenvers è nota anche per la sua spettacolare Grotta di Ghiaccio, che presenta caratteristiche sculture glaciali.

Chiesa di Chamonix – Foto Wikipedia
in foto: Chiesa di Chamonix – Foto Wikipedia

Nel centro storico di Chamonix, da non perdere la bellissima Chiesa di San Michele, un piccolo gioiello del 1706 che ospita un notevole organo. Da visitare anche il Museo Alpino di Chamonix, che ripercorre la storia e lo sviluppo turistico della località, concentrandosi sul folklore e le tradizioni del posto. Il Musée des Cristaux, invece, ospita mostre temporanee sull'alpinismo o sul cambiamento climatico nelle montagne, oltre a un piccolo museo di gemmologia.