Belluno, Palazzo dei Rettori – Foto Wikipedia
in foto: Belluno, Palazzo dei Rettori – Foto Wikipedia

Tra le città del Veneto è forse la più sottovalutata, eppure Belluno è l'unico capoluogo italiano situato all'interno di un parco nazionale, quello delle Dolomiti bellunesi. E in effetti, durante una comune passeggiata in centro è possibile ammirare meravigliosi scorci della Schiara, il monte che sovrasta la città. Elegante e raffinata, Belluno è un punto di partenza ideale per chi desidera trascorrere le vacanze in montagna in Veneto. Il suo centro storico è visitabile a piedi anche in mezza giornata e presenta numerose attrazioni culturali.

Belluno, Piazza Duomo – Foto Wikipedia
in foto: Belluno, Piazza Duomo – Foto Wikipedia

Sulla splendida Piazza del Duomo si affaccia il quattrocentesco Palazzo dei Rettori. Un tempo sede dei Rettori della Serenissima Repubblica di Venezia, oggi ospita la Prefettura. La sera, con l'illuminazione, le sue architetture gotico-veneziane e rinascimentali vengono messe in risalto creando un effetto davvero suggestivo. La Basilica Cattedrale di San Martino spicca per il bellissimo campanile realizzato all'inizio del Settecento dall'architetto Filippo Juvarra e sormontato dall'angelo di Andrea Brustolon. All'interno si trovano pale di Palma il Giovane e Jacopo Bassano. Accanto al Duomo, invece, c'è la Torre Civica con l'orologio.

Un altro bellissimo edificio religioso è la Chiesa di Santo Stefano, realizzata in stile gotico. L'interno a tre navate ospita notevoli opere artistiche come gli affreschi di Jacopo da Montagnana (1487) ma anche opere cinquecentesche di Cesare Vecellio. Possiamo ammirare anche i candelabri barocchi scolpiti da Andrea Brustolon, mentre nella Cappella Cesa figura un altare con un gruppo ligneo policromo scolpito da Matteo Cesa sul finire del XV secolo.

Duomo di Belluno, interno – Foto Wikipedia
in foto: Duomo di Belluno, interno – Foto Wikipedia

Il Museo Civico, ospitato in uno splendido palazzo, custodisce capolavori dei principali scultori e pittori bellunesi e veneti, tra cui spiccano le opere di Tintoretto, Marco e Sebastiano Ricci, Andrea Brustolon. In Piazza Vittorio Emanuele si trovano il Teatro Comunale e Palazzo Fulcis, una dimora storica che merita una visita. Recentemente ristrutturato, il palazzo è dotato di chiostro interno, arredi raffinati e pregevoli opere d'arte, tra cui alcuni capolavori di Sebastiano Ricci. Molto interessante anche il MiM, il Museo Interattivo delle Migrazioni. La struttura, gestita da volontari, documenta il travagliato percorso dei migranti italiani dalla fine dell'Ottocento agli anni Settanta, tra fotografie, filmati, cimeli d'epoca e un parallelismo tra le migrazioni di ieri e quelle di oggi.

Piazza dei Martiri è il luogo di ritrovo abituale dei cittadini con il cosiddetto liston, spazio di aggregazione dove si passeggia sotto i portici guardando le vetrine e socializzando. Attraversando la Porta Doiona, la più antica della città,  ci accoglie Piazza del Mercato, piena di palazzi medievali e una fontana del 1409. Proseguendo per via Rialto troviamo numerosi palazzi d'epoca in stile veneziano. Non mancano gli scorci panoramici: da Ponte della Vittoria è possibile ammirare un meraviglioso paesaggio su Belluno e sulle sue montagne su cui troneggia la Schiara. Da Piazza Castello è possibile invece ammirare un bellissimo tramonto sul Piave.

Per una full immersion nella natura si può optare per un'escursione nelle Forre del Torrente Ardo, un insieme di gole scavate dalle acque che vi immergeranno in un meraviglioso ambiente naturale. In alternativa potete intraprendere un trekking sui Monti del Sole, nel Parco Naturale delle Dolomiti Bellunesi. Una località che merita una visita è Feltre, città romana e importante centro medievale, nota per i suoi palazzi dipinti e affrescati. Nella Val Belluna si può fare tappa nel centro storico di Mel con il castello di Zumelle, che regala splendide vedure panoramiche. Nelle vicinanze si trovano anche le suggestive Grotte del Caglieron.