Tornare alla routine quotidiana può rivelarsi traumatico – Foto Pexels
in foto: Tornare alla routine quotidiana può rivelarsi traumatico – Foto Pexels

L'estate 2016 sta volgendo al termine. Settembre si avvicina minaccioso con il suo carico di impegni e responsabilità che rischiano di risucchiarci in un vortice senza scampo. È il momento di rituffarsi nella routine quotidiana, ma la nostra mente manca all'appello e non vuole proprio saperne di rientrare. Anzi, si ritrova ancora immersa nel mare cristallino del Salento o nel bel mezzo di un trekking sulle Dolomiti. Come superare il rientro delle vacanze senza stress? Il ritorno alla vita di tutti i giorni può rivelarsi un trauma, tra incombenze quotidiane, ritmi lavorativi serrati e faccende private in sospeso. Di questo passo lo stress è in agguato, ma esiste un modo per prolungare la beatitudine vacanziera? Ecco alcune dritte per superare indenni la "sindrome da rientro" (si stima che colpisca circa 6 milioni di italiani).

Dedicate del tempo a voi stessi

Sembra scontato, ma non lo è: dedicarsi alle proprie passioni aumenta in maniera esponenziale il benessere psicofisico. Potete trovare un nuovo hobby o rispolverare il vostro interesse, ma l'obiettivo è lo stesso: fare attività che distendano la mente e vi procurino piacere.

Date spazio alle priorità

Suddividete i vostri impegni in una lista in ordine di priorità: eviterete di essere sommersi dalle incombenze di tutti i giorni. Se darete spazio alle urgenze, i problemi non sembreranno così insormontabili e saprete gestirli al meglio.

Tenete d'occhio il web

Tra pagine facebook e siti web, Internet offre innumerevoli risorse per chi ama viaggiare. Non fatevi sfuggire proposte di eventi, fughe in città o idee per il tempo libero.

Condividete le foto delle vacanze con amici e colleghi

Se la nostalgia delle ferie vi attanaglia, mostrate le foto dei vostri viaggi alle persone più vicine o condividetele sui social. Sarà un modo per rivivere i momenti più emozionanti delle vostre vacanze e per rinsaldare i rapporti di lavoro o di amicizia.

Controllate il calendario

Il lavoro non vi dà tregua? Giocate d'anticipo e iniziate a setacciare il calendario in cerca di ponti da sfruttare per le prossime ferie. E cominciate già a programmare i singoli giorni di vacanza.

Rilassatevi in una spa

Bando alla nostalgia, è il momento di rivivere il relax vacanziero con un trattamento rigenerante in un centro benessere. Sperimentate saune, massaggi, docce emozionali e bagni caldi in piscina: corpo e mente vi ringrazieranno.

Praticate sport

Praticare attività all'aperto è un vero toccasana: il movimento stimola la produzione di endorfine che vi aiuteranno a rilasciare le tossine negative migliorando il tono dell'umore. Non siete tipi sportivi? Va bene anche una passeggiata al parco.

Diventate turisti nella vostra città

Sarà per abitudine o per distrazione, ma spesso i residenti trascurano la bellezza che li circonda. E che, puntualmente, viene valorizzata da visitatori esterni. Il segreto è riscoprire la vostra città con gli occhi del turista: ne ricaverete emozioni inaspettate.

Pianificate un weekend fuori porta

Esiste un metodo efficace per prolungare le ferie: un weekend fuori porta, magari low cost. Scegliete la meta che preferite, mettete da parte i soldi necessari e immaginate per un attimo di essere ancora in vacanza… il gioco è fatto!