La porta di Brandeburgo

Per alcuni Berlino è la capitale dell'Europa. Una volta esclusa Londra, che pur essendo il comune più popoloso d'Europa è uno dei centri meno europeisti nel continente, Berlino deve giocarsi il titolo onorifico soprattutto con Parigi. Ma la crescita della capitale tedesca in questi anni, nonché la sua importanza simbolica, candidano a tutti gli effetti Berlino quale città più rappresentativa del Vecchio Continente. Del resto i bombardamenti alleati che la rasero al suolo nella Seconda Guerra Mondiale, la successiva spartizione della città tra Francia, Gran Bretagna, Usa e Urss, il Muro e la sua caduta riassumono nella capitale tedesca un cammino che, in maniera meno esasperata, è stato percorso da tutto il continente.

Di questo cammino la capitale tedesca porta ancora i segni. Il Muro di Berlino percorre alcuni tratti della città e conduce all'ipertecnologico e ipercommerciale Sony Center. Altri contrasti: Berlino est con i suoi enormi edifici e Berlino ovest con i suoi luoghi commerciali. Su entrambe, però, governa un'organizzazione che sarebbe troppo facile ricondurre allo spirito teutonico che farebbe dei tedeschi dei noiosi, efficientissimi bacchettoni.

Se visiterete questa città, potrete infatti sfatare il mito della freddezza tedesca. Per quanto il berlinese apparentemente non nutra interesse a fare nuove conoscenze, in realtà una volta rotto il ghiaccio appare estremamente socievole. Recatevi in una delle tante birrerie che animano Berlino e lo scoprirete. A tele scopo potete andare verso le zone più centrali, nei dintorni dell'Unter den Linden oppure salire sulla metropolitana e dirigervi verso i quartieri più periferici. Del resto, smaltire una bevuta col conforto di poter far una camminata grazie ai servizi pubblici attivi fino a tardi è una delle tante esperienze precluse nella maggior parte dell'Italia.

Sappiate comunque che il vostro viaggio a Berlino non si esaurirà (a meno che proprio non lo vogliate) in un giro delle birrerie. Ci sono cinema e discoteche all'avanguardia, oltre ovviamente ad una serie di ristoranti i cui piatti ricalcano la natura multietnica della popolazione. A parte il divertimento "serale", Berlino offre una serie di intrattenimenti culturali degni di una capitale. Sebbene i bombardamenti alleati abbiano gravemente danneggiato la città (ad esempio la natura medievale della Fischerinsel è andata totalmente distrutta), la capitale tedesca ha monumenti, musei (ad esempio il Pergamon Museum), parchi, che si visiti il centro della città o le periferie raggiungibili con la S-Bahn (come Potsdam, Spandau e San Souci).

Arrivare a Berlino

Come arrivare

Se è “la” capitale dell’Europa, necessariamente vi deve giungere un numero consistente di vettori. A parte le compagnie aeree di linea, a Berlino arrivano anche gli amati low cost, che proprio nella capitale tedesca vedono un’offerta più ricca grazie alla presenza di compagnie a basso costo locali. Se avete paura dell’aereo, potete sempre affidarvi al treno: il viaggio non è certamente breve, ma, specie se è il nord Italia il vostro punto di partenza, è realizzabile in 11/12 ore di viaggio circa. Insomma, scopri come arrivare a Berlino!

Visitare Berlino

Cosa vedere

Forse questa città si dovrebbe apprezzare con il freddo, quando la neve si addensa ai lati delle strade e il fiume Sprea crea una patina di ghiaccio in superficie. Ma ci rendiamo conto che queste condizioni climatiche non favoriscono le lunghe camminate. Se l’obiettivo non fosse la visita della città, potreste risparmiare le suole delle scarpe grazie all’efficientissima metro, ma per osservare tutto ciò che merita essere visto dovrete armarvi di buona volontà! Ecco, espresso in itinerari, cosa vedere a Berlino.

Metro e bus

Muoversi a Berlino

Lasciate a casa l’auto: qui si cammina soprattutto grazie al trasporto ferrato. Esistono due tipologie di metropolitana: la U-Bahn e la S-Bahn. Ovviamente le linee sono molte di più, ma si distinguono le due tipologie, perché la prima serve la città, mentre la seconda lega Berlino alla provincia. Per quanto riguarda gli autobus, ancora non si è capito come facciano a spaccare il minuto: quindi cercate di procurarvi gli orari che vi interessano e se fate tardi non sperate che il pullman abbia fatto lo stesso! Nel dettaglio: Come muoversi a Berlino.

Dove dormire

Dove dormire

Data la nota ricchezza che abita nella città di Berlino, si potrebbe pensare che gli affitti siano alle stelle. Per fortuna non è così. Ovviamente non si tratta di una città particolarmente economica, ma per fortuna è possibile ancora trascorrere una notte senza spendere troppo. Se il periodo di tempo non è troppo breve, potrebbe convenirvi contattare qualche proprietario per affittare direttamente un appartamento. Se siete un’abile coppia potreste aggiudicarvi un appartamento per 15 euro a notte a persona.

Mangiare a Berlino

Dove (e cosa) mangiare

È una città sempre più multietnica, soprattutto a causa della tradizionale immigrazione italiana e della più recente (ma ormai consolidata) immigrazione turca. Ne deriva un mix culturale che si esprime anche nella cucina. Se vogliamo limitare la nostra attenzione alla sola cucina tedesca, non possiamo non rivolgere la nostra attenzione agli incredibili piatti di carne, alle stupefacenti torte. E – vi parrà strano – ma non va snobbato nemmeno il pesce proveniente dal Mare del Nord.

Costo della vita

Quanto costa la vita a Berlino

Il costo della vita a Berlino non è molto diverso da quello delle nostre grandi città. Forse per la spesa potremmo spendere qualcosa di più, soprattutto se cerchiamo di cucinare italiano. Per quanto riguarda i servizi di base, come i trasporti, paghiamo cara l’efficienza, anche nelle formule dell’abbonamento (ma, vivendoci, è tutto risparmiato abbattendo i costi del trasporto privato). Ma per i dettagli, dalla spesa di tutti i giorni al cinema e al ristorante, vi invitiamo ad approfondire nel dettaglio quanto costa Berlino.

Info turistiche

Informazioni utili

Come per la maggior parte delle città europee, anche per Berlino vi è davvero poco da dire. L’appartenenza comune alla Ue riduce le differenze materiali: la moneta è l’euro e ovviamente per alloggiare in Germania non necessitate del passaporto. Per quanto riguarda la lingua, il tedesco, non si tratta certo di una conoscenza comunissima tra gli italiani, ma se parlate inglese state certi di potervi far capire da tutti. Infine il meteo: il gelo è scontato di inverno, ma di estate potreste farvi cogliere di sorpresa dal caldo!

Eventi

Eventi

Si tratta di una città giovane, con una voglia di vivere che talvolta raggiunge forme schizofreniche. Se quindi avete paura di annoiarvi, potete stare tranquilli: Berlino non è seconda né a Parigi né a Londra o Barcellona. Chi non ama la movida, può fare affidamento nella ricca vita culturale della città, con le sue mostre e i suoi concerti: quando un artista deve fare un tour in Europa è ben raro che non inserisca questa città nel proprio itinerario.