Vacanze invernali. Foto da pixeles
in foto: Vacanze invernali. Foto da pixeles

Il Ponte dell'Immacolata è atteso da tutti, poichè è il vero primo anticipo delle vacanze natalizie. Il periodo di attesa dal Natale è sempre molto entusiasmante e gli eventi riempiono il calendario. In tutte le città si sono ormai accese le bellissime e suggestive luminarie che regalano atmosfere uniche nei luoghi che sembrano trasformarsi in villaggi incantati. Le cose da fare all’immacolata in Italia ed in Europa sono davvero tante e si può ancora approfittare di una breve vacanza last minute. Ecco 5 idee per trascorrere un 8 dicembre diverso dal solito.

Un week end in una città culturale

Praga nel periodo natalizio
in foto: Praga nel periodo natalizio. Foto da Pixabay

Tutte le città d'arte in Italia ed in Europa sono perfette per trascorrere il week end dell'Immacolata. In Italia basti pensare a Milano, Venezia, Firenze, Roma, Napoli. In particolare Roma, la Città Eterna, che proprio l'8 Dicembre inaugura le vacanze di Natale. Mostre, passeggiate per la città, mercatini da scoprire a Trastevere e in Piazza Navona. Ma non solo Italia, il weekend lungo dall'8 al 10 dicembre è un ottima scusa per partire per qualche giorno e trascorrere alcuni giorni in una città europea che non conosciamo. Fortunatamente le agenzie di viaggi offrono moltissimi pacchetti che permettono di risparmiare, senza dover rinunciare al fascino di uno splendido viaggio.

La Festa delle luci a Lione in Francia

Festa delle luci di Lione
in foto: Festa delle luci di Lione. Foto di cesar casellas

Una delle più belle manifestazioni che si tengono ogni anno in Francia e dedicata all'Immacolata è la Festa delle Luci di Lione. Nel week end dell'8 dicembre  a Lione, infatti, si celebra una festa in pieno clima natalizio. Per quattro giorni dal tardo pomeriggio, fino alla notte la città si illumina grazie alle oltre settanta installazioni, curate dagli studenti delle scuole d'arte e designer provenienti da tutto il mondo, che mettono in luce le facciate di palazzi, i monumenti e le scalinate del centro. Quest'anno si festeggia dal 7 al 10 Dicembre, con apparecchiature sempre più all'avanguardia, in un mix tra tradizione popolare della festa che si festeggia da centinaia di anni, ed innovazione tecnologica. La Fete des Lumières da risalto eccezionale al patrimonio architettonico della città, i suoi fiumi e i suoi principali monumenti, attraverso fantastiche e scintillanti scenografie create con le luci, insieme a riproduzioni di video e sottofondi musicali.

Sulla neve tra Svizzera e Austria 

Vacanze sulla neve in Austria
in foto: Vacanze sulla neve in Austria. Foto di Heather Cowper

Se amate i mercatini e l’atmosfera classica del Natale, la Svizzera e l’Austria sono i luoghi giusti per le vostre prime vacanze Natalizie. Troverete paesaggi innevati, paesi ricoperti da luci, alberi natalizi e mercatini in cui trovare ogni cosa. In particolare in Svizzera gli amanti dello sci possono approfittare delle meravigliose stazioni sciistiche. Tra le più belle e rinomate ricordiamo: Gstaad, St Moritz, Zermatt, Crans Montana, Wengen, Saas Fee. In queste località si possono praticare una miriade di sport invernali, ma se non siete degli sciatori provetti potrete comunque optare per una piacevole vacanza in montagna fatta di ozio e relax. Anche in Austria ci sono alcune delle più belle e rinomate stazioni sciistiche del mondo. Il Tirolo offre piste su ben 5 ghiacciai, la più celebre è Kitzbuhel, con la sua mitica Streif, il tracciato più emozionante e spettacolare. Sempre in Tirolo si trova Saalbach-Hinterglemm, che è il più grande comprensorio sciistico dell'Austria. Se invece cercate una giornata sulla neve più movimentata la meta giusta è Solden, nel Tirolo settentrionale. Si tratta di un comprensorio gigante che comprende due ghiacciai e le maestose Big3, tre montagne sulle quali si può sciare oltre i tremila metri. Altra zona rinomata per le stazioni sciistiche è la Carinzia, con comprensori posti a quota meno elevata adatti a tutti. Tra i più famosi: il Goldeck, Bad Kleinkirchheim, Katschberg, Nassfeld, Gerlitzen e Heiligenblut-Großglockner.

Le magiche atmosfere dei mercatini di Natale

Mercatini di Natale a Francoforte
in foto: Mercatini di Natale di Francoforte. Foto da Wikipedia

Per sfruttare al meglio il Ponte dell’Immacolata potrete godervi gli splendidi mercatini di Natale, che sono già allestiti in molte città. Sia in Italia che in Europa si vive in un mondo da favola, fatto di colori, profumi e tante dolci delizie, dove passeggiare e fare shopping senza stress. In questi luoghi magici si respira lo spirito natalizio più autentico, si può sognare un po', passeggiando tra bancherelle illuminate e decorate di rosso, con qualche renna e babbo natali a regalarvi un sorriso. A Vienna, a Praga, ma anche a Napoli,  nella folkloristica via di San Gregorio Armeno, già a novembre si respira aria di festa ed offrono un'occasione per partire per il Ponte dell'Immacolata e scoprire città che in questo periodo diventano ancora più magiche.  Tutte le capitali Europee organizzano dei mercatini, che con le loro baite di legno, piene di oggetti tipici e cucina tradizionale, i paesaggi innevati rallegrano le città, i paesini, le piazze.

Relax alle Terme

Terme
in foto: Terme. Foto da Wikipedia

Se quello che vogliamo è rilassarci, le terme sembrano essere proprio il posto giusto per noi. Se amiamo la montagna ma vogliamo anche relax, la soluzione ideale potrebbero essere le terme di Prè Saint Didier, ad Aosta, immerse in un'atmosfera da sogno. Un lungo week end per essere coccolati e cullati da massaggi, acque tiepide, bagni a vapore, saune, stanze del sale e se vogliamo, sport montano all'aria aperta. Di grande fascino sono anche le Terme di Ischia, infatti, data la natura vulcanica del sottosuolo, Ischia è uno dei maggiori centri termali d’Europa. Qui possiamo trovare, fanghi, sorgenti di acqua calda, fumarole per garantire agli stabilimenti anche possibilità di particolari terapie. Infine, un'altra meta perfetta per il relax sono le terme di Stigliano, nella Capitale. Questa località possiede un ricco patrimonio idrominerale con le acque a più alto tenore di iodio d’Europa che sgorgano ad alta temperatura, tra i 36°C e i 58°C.