La "città bianca", la "regina degli ulivi", la "città presepe", sono tutti nomi con cui è stata ribattezzata la città di Ostuni. La Puglia una terra arida, ma allo stesso tempo ricca di bellezze che contrastano con la durezza della sua terra. Uno dei suoi tesori è la città di Ostuni, che si trova nel comune di Brindisi, ed oggi diventata una rinomata meta di vacanza estiva, grazie al meraviglioso mare ed al suo aspetto suggestivo. La vacanza al mare di Ostuni permette anche di vivere il fascino fiabesco che si respira nel suo centro storico caratterizzato dalle case dipinte di un bianco candido, e per questo famosa come Città Bianca. La città sorge su tre colli e fa parte del territorio delle Murge, ed è considerata uno dei più bei borghi dell'Alto Salento. Oltre al centro storico molto grazioso l'attrattiva maggiore della città è il mare, che la rende una delle destinazioni più richieste per le vacanze in Puglia.

Le spiagge ed il mare di Ostuni
Il centro della Città Bianca
Dove alloggiare durante le vacanze al mare di Ostuni
Come arrivare ad Ostuni

Le spiagge ed il mare di Ostuni

Mare di Ostuni – Foto di Raymond Tang
in foto: Mare di Ostuni – Foto di Raymond Tang

Il mare di Ostuni è celebre per la sua bellezza infatti è sempre stato destinatario di importanti trofei per la pulizia e la sicurezza delle sue acque. Per esempio nel 2009 si aggiudica il riconoscimento di "capitale dell'Altosalento" è premiata anche con le "Cinque Vele" di Legambiente e Touring Club, ed inoltre si aggiudica il primo posto "Bandiera Verde" per le spiagge ideali per le vacanze al mare con i bambini. Nel corso degli anni ha lasciato inalterati i suoi riconoscimenti riconfermandosi ancora una volta quest'anno Bandiera Blu. La città di Ostuni ha ben 17 chilometri di coste, che si affacciano sul mare Adriatico e dove sono racchiuse lunghe spiagge sabbiose e calette rocciose, circondate da dune ricoperte da una meravigliosa macchia mediterranea. Tra le spiaggia di sabbia dove rilassarsi durante le vacanze al mare in Puglia, una delle più belle è quella di Rosa Marina e Monicelli formata da alte dune. Molto graziosa è Villanova, con il suo porticciolo per i pescatori e i turisti e Costa Merlata, così chiamata per la sua linea di costa molto frastagliata. Ancora c'è la zona di torre Guaceto, protetta dal WWF poichè è uno dei pochi  parchi naturali d'europa sia marino che terrestre. E' formato la lunghe lingue di sabbia alternate a piccoli laghetti e una rigogliosa macchia mediterranea. Leggermente più distante dal centro di Ostuni è poi la spiaggia del Fiume Morello, nota anche come Lido Morelli, appartenente ad un'Area Protetta Regionale. E' una spiaggia di sabbia di due chilometri,con un mare azzurro e cristallino, ideale per nuotare spensierati con tutta la famiglia.

Il centro della Città Bianca

Centro storico di Ostuni – Foto di Frank Harder
in foto: Centro storico di Ostuni – Foto di Frank Harder

Oltre al mare, Ostuni regala un magnifico centro storico nel quale passeggiare durante le calde giornate estive. La città ha mantenuto inalterato il suo assetto medioevale, con le mura angioine che racchiudono l'insieme di casette bianche adagiate su uno dei tre colli che formano la città. All'interno è un rincorrersi di stradine e scale con vicoli angusti e caratteristici che danno vita ad un vero labirinto. La particolarità di Ostuni è il colore bianco che è quasi accecante. Questo deriva dalle costruzioni fatte in pittura a calce, considerato il motivo per il quale la peste risparmiò la città. Adagiata in cima al colle più alto è la Cattedrale di ispirazione tardo gotica, caratterizzata da un gigantesco rosone centrale con 24 raggi lavorati finemente. Scendendo al centro si trova piazza della libertà, intorno alla quale si alternano botteghe artigiane tra cui curiosare tra prodotti di artigianato locale, souvenir  e prodotti tipici come ad esempio il buonissimo olio di oliva. In estate qui si riuniscono gli artisti di strada che intonano canzoni in dialetto e suonano gli strumenti, allietando le serate dei turisti. Da vedere è anche il Museo delle Civiltà preclassiche della Murgia, realizzato nell'ex convento delle Monacelle, dove sono raccolti reperti preistorici tra cui uno scheletro di donna risalente a 24 500 anni fa. Durante le vacanze al mare di Ostuni si possono visitare anche i resti del Castello Normanno, la suggestiva Chiesa di San Giacomo dei Compostelli e la Chiesetta di Santo Spirito. Appena fuori dall'abitato si trova il bellissimo Santuario di Sant'Oronzo, edificato sul finire del 1600 nei pressi del luogo in cui il Santo si ritirò prima della morte.

Una vacanza al mare di Ostuni non sarà completa senza qualche gita nei dintorni, in un paesaggio rurale a tratti incontaminato, dove ammirare i famosi trulli, nonchè caratteristici insediamenti rupestri e delle bellissime grotte, come quelle di Montevicoli. Dalla cittadina, attraverso strade di grande fascino in cui si alternano trulli, masserie e muretti a secco, si giunge ai vicini centri di Cisternino, Martina Franca, Locorotondo e Alberobello patrimonio dell’Unesco. Durante l'estete la città ospita anche importanti e folkloristiche manifestazioni, tra cui la più celebre si tiene il 26 e il 27 agosto, durante la quale si disputa, in onore del santo, la Cavalcata di Sant'Oronzo, una tradizionale sfilata di cavalieri in costume.

Dove alloggiare durante le vacanze al mare di Ostuni

Boro antico di Ostuni – Foto di Pug Girl
in foto: Boro antico di Ostuni – Foto di Pug Girl

Durante l'estate, essendo una delle principali mete di vacanze, non è difficile prenotare Hotel, villaggi e case vacanze in Puglia. Per quanto riguarda in particolare il caso di Ostuni, per vivere al meglio tutte le sfumature di questa meravigliosa città, un consiglio è ricercare un alloggio all'interno del borgo antico. In città si trovano tutti i tipi di strutture, ottimi anche per tutte le tasche. Molti hotel e bed and breakfast si trovano all'interno del centro storico, mentre nei dintorni si può optare per una vacanza più rurale, in una delle masserie, dove si può vivere a contatto con la natura ed immergersi nelle vere tradizioni dl Salento. Alcune offrono alloggio a poco prezzo, mentre altre sono delle vere e proprie ville lussuose che oltre al soggiorno offrono la possibilità di fare tante attività come le gite a cavallo tra gli ulivi o in bicicletta.

Come arrivare ad Ostuni

Ad Ostuni si può facilmente arrivare in auto, e questo sembrerebbe il modo migliore anche per visitare tutte le zone limitrofe senza limitazioni. In macchina per chi proviene da Nord seguendo l'autostrada A1, basta uscire a Bari Nord, per poi proseguire lungo la superstrada litoranea Bari-Brindisi con uscita Ostuni/Pilone/Rosa Marina. Per arrivare in aereo, l'aeroporto più vicino è quello di Brindisi che si trova a 15 chilometri dalla città di Ostuni. Molto più distante è invece quello di Bari, per raggiungerlo infatti bisogna percorrere 80 chilometri. Infine si può optare per il treno e raggiungere il mare di Ostuni con le linee Milano Lecce o Bari Lecce. La città di Ostuni è molto comoda da raggiungere, infatti la stazione si trova a soli 4 chilometri dal centro ed è ben collegata da un servizio di bus di linea.

[Foto di Agamennone_75]