Foto di Rafal Prochniak

KAYAK.it, motore di ricerca dedicato ai viaggi, ha individuato le destinazioni invernali più popolari in Italia ed Europa. L'indagine si basa sull'analisi dei dati degli hotel più ricercati nelle località sciistiche e sulla media dei prezzi per il pernottamento dal 1 gennaio 2016 al 15 aprile 2016.

Gli esperti hanno selezionato le 10 destinazioni italiane all'insegna del risparmio per una vacanza sugli sci, considerando non solo il prezzo medio per un pernottamento giornaliero, ma anche criteri quali il noleggio delle attrezzature, skipass giornaliero e la spesa media per pranzi e cene in baita. La destinazione italiana più economica è Trento, con un costo medio di 181  €. Segue Bolzano con 221€. La località montana più cara d'Italia è invece Cortina d'Ampezzo con una spesa media giornaliera di 627€. Basti pensare che il costo medio di un caffè è di tre volte superiore a quello di Treno!

Passando al quadro generale dell'Europa, la Germania si rivela la meta più economica per una settimana bianca, con un costo medio di pernottamento di 137 € e un risparmio del 54%. Seguono Spagna, Italia e Austria, mentre non sorprendono le destinazioni più care: Francia e Svizzera.

KAYAK.it ha inoltre selezionato alcune mete alternative per sciare nell'Est Europa, combinando risparmio e divertimento. La meta più economica risulta essere la macedone Tetovo, vicino alla stazione sciistica Sapka: qui il prezzo medio per il pernottamento di una notte è di 38 €, mentre la percentuale di risparmio è dell'82% rispetto alla Polonia. Secondo posto per Jahorina, in Bosnia Erzegovina, con un prezzo medio di 77 € a notte, mentre in terza posizione troviamo Bansko, in Bulgaria, al top secondo il TripIndex Ski di TripAdvisor.

Top ten delle migliori invernali in Italia secondo KAYAK.it:

  1. Trento
  2. Bolzano
  3. Roccaraso
  4. Livigno
  5. Merano
  6. Canazei
  7. Ortisei
  8. Selva di Val Gardena
  9. Madonna di Campiglio
  10. Cortina d'Ampezzo