Foto: torange–it.com
in foto: Foto: torange–it.com

Se nella superstiziosa Italia rompere uno specchio o passare sotto una scala porterebbero sfortuna, anche nel resto del mondo non scherzano in quanto a credenze popolari. Per evitare figuracce o situazioni pericolose all'estero, il motore di ricerca viaggi Kayak.it ha raccolto le 5 superstizioni più curiose del mondo.

Turchia: il chewing-gum maledetto. Attenzione alle gomme da masticare se siete in Turchia. Allo scoccare della mezzanotte il chewing-gum potrebbe diventare carne putrefatta, o peggio, trasformarvi in zombie. Una mutazione degna del migliore horror di Romero.

Grecia: lo sputo portafortuna. In Grecia si crede che sputare senza saliva cacci il diavolo e la malasorte, un gesto che equivale un po' al nostro "toccare ferro". Durante l'ascolto di cattive notizie è consuetudine imitare tre volte il suono di uno sputo. Questo però avviene anche in caso di complimenti per la bellezza di un bambino o un adulto.

Svezia: a caccia del tombino. In Svezia può capitarvi di vedere persone camminare in maniera strana: niente paura, stanno solo cercando i tombini contrassegnati con la lettera "K"!  Infatti in Svezia i tombini possono riportare la lettera "K" (che sta per "acqua" o "amore") o la "A" (che simboleggia liquame, scarico o cuore spezzato). Il destino degli svedesi scaramantici è segnato in base a quante "K" o "A" incontrano nel proprio percorso, ma per mutare la propria sorte basterebbe ripassare sul tombino sbagliato camminando all'indietro.

Cina: attenti al 4. Anche la Cina ha i suoi numeri sfortunati, proprio come il 13 e il 17 in Italia. In cinese il termine che indica il numero "quattro" ha un suono molto simile alla parola "morte". Per questo la cifra è praticamente bandita, specie nelle ricorrenze ufficiali o al cospetto di un ammalato. Perfino negli appartamenti, negli uffici o negli ospedali, i piani con questo numero vengono praticamente saltati. Naturalmente si evitano anche tutti i numeri che contengono la cifra.

Gran Bretagna: la ghianda della giovinezza. Svelato il segreto dell'eterna giovinezza, almeno per i britannici: basta tenere una ghianda in tasca. Questa tradizione scaramantica risale all'antichità e deriva dal fatto che la quercia, grazie alla sua lunga vita, è in grado di assicurare longevità e buona salute.