7 Maggio 2015
18:28

Maid Café, il locale giapponese in cui le cameriere vestono vittoriano

Queste caffetterie si sono diffuse all’inizio del XXI secolo e, molto velocemente, sono arrivate in tutto il mondo, Italia compresa.
A cura di Redazione Viaggi

“Bentornato a casa, onorato padrone!”
Frase di benvenuto pronunciata dalle cameriere
Per molti è la terra della tecnologia e dei manga, del consumismo e della natura e la sua capitale, Tokyo, è la metropoli che riesce a contenere in sé gli aspetti apparentemente contrastanti del Giappone. La megalopoli nipponica ha sviluppato in maniera particolarmente accentuata una sorta di specializzazione dei quartieri, in virtù del quale è possibile riconoscere distintamente il carattere ed il tipo di intrattenimento delle diverse aree metropolitane. In Giappone, soprattutto, si incontrano tutti i tipi più stravaganti di divertimento.

Akihabara, in particolare, è il quartiere di Tokyo che gli appassionati di tecnologia e anime devono visitare. Tra i diversi intrattenimenti, troviamo qui i Maid Café, caffetterie nate all'inizio del secolo XXI nelle quali le cameriere indossano tipiche divise vittoriane o "alla francese". Passeggiando per il quartiere è possibile incontrare alcune dipendenti dei Maid Café intente a procacciare clientela. La suggestione che in maniera abbastanza palese si vuole dare al cliente è quella di essere padrone in casa propria e, soprattutto, in un'altra epoca. Non a caso l'accoglienza riservata di solito ai clienti si riassume nella frase di benvenuto: "Okaerinasaimase, Goshujin-sama", ossia "Bentornato a casa, onorato padrone". Durante la consumazione del pasto o dei drink, le cameriere si esibiscono in canti e giochi.

Hitomi, cameriera di un Maid Café ad Akihabra.
Hitomi, cameriera di un Maid Café ad Akihabra.

Il successo dei Maid Café. La formula di questi locali si è rivelata di successo non soltanto tra gli appassionati di manga. I Maid Café si sono diffusi ben al di là del quartiere di Akihabara, al punto tale da superare i confini nazionali ed arrivare anche in Italia. Ciononostante si tratta di locali a tema che riprendono la cultura manga, tanto che alcuni di questi si organizzano intorno alla tematica di un fumetto in particolare (in Italia esiste Pretty Guardian Café, ispirato a Sailor Moon) o ad un genere (ad esempio il Robot Restaurant sempre a Tokyo). Per il pubblico femminile sono nati più di recente i Butler Café, nei quali il servizio è maschile ed il cameriere veste gli abiti di un maggiordomo dallo stile british.

Gufi, conigli e serpenti: gli animal-café più stravaganti
Gufi, conigli e serpenti: gli animal-café più stravaganti
1.409 di Angela Patrono
I migliori Cat Café del mondo
I migliori Cat Café del mondo
1.144 di Travel Fanpage
Al bar con il gatto: drink a suon di fusa nei Cat Café (FOTO)
Al bar con il gatto: drink a suon di fusa nei Cat Café (FOTO)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni