Montalbano Elicona è il borgo più bello d'Italia 2015. Il titolo di "Borgo dei Borghi" è stato assegnato durante la trasmissione di Rai 3 "Alle falde del Kilimangiaro". Situato in provincia di Messina, il comune siciliano ha sbaragliato la concorrenza nella sfida prevista dal noto programma televisivo. I borghi in gara erano infatti 40, poi passati a 20 con l'eliminazione diretta mediante televoto. I 20 finalisti, uno per ogni regione, si sono poi sfidati sul sito www.allefaldedelkilimangiaro.rai.it attraverso il webvoting. Sul secondo gradino del podio si è posizionato Monteverde, comune in provincia di Avellino. Medaglia di bronzo per Castel Sardo in provincia di Sassari.

Con poco meno di 2.500 abitanti, Montalbano Elicona custodisce un centro storico gremito di tesori architettonici. Passeggiare per il borgo è come tornare indietro nel tempo, proiettati in un'epoca remota. Le tracce di un antico passato sembrano essersi sedimentate in ogni vicolo, chiesa o fortificazione. Numerose le testimonianze medievali, tra cui il castello del XIII secolo, edificato e fortificato da Federico II di Svevia. Raso al suolo a seguito di una rivolta popolare, l'imponente costruzione venne ricostruita nel XIV secolo da Federico II d'Aragona, che la portò al suo massimo splendore.

Circondato da boschi secolari, il borgo sorge a 907 metri di altezza. Gemma nascosta nella Sicilia più autentica, il panorama permette di abbracciare con lo sguardo rilievi verdeggianti a perdita d'occhio, ma anche il mare e le isole Eolie. E si può perfino distinguere l'imponente sagoma dell'Etna. La zona è famosa anche per i celebri Megaliti dell'Argimusco, maestosi blocchi di granito che si elevano verso il cielo. Per il mistero che l'avvolge, questo sito millenario costellato di pietre dalle forme bizzarre è stato ribattezzato "la Stonehenge siciliana".

[Foto principale di Bdsklo]