13 Dicembre 2011
12:59

Natale a Zermatt: all’ombra del Cervino le piste più belle della Svizzera

Principale stazione sciistica la località del Canton Vallese è meta turistica non solo invernale: tutto l’anno si può sciare sul ghiacciaio, praticare escursioni, divertirsi con i festival culturali. Il tutto con vista sulla montagna più bella delle Alpi.

Se Cervinia è la destinazione italiana migliore per godere della vista del Monte Cervino, vetta simbolo dell'alpinismo, altrettanto lo è la controparte sivzzera: Zermatt. Situata nel Canton Vallese, può godere della vista di ben tre delle pareti di quello che da quelle parti viene chiamato Matterhorn. Zermatt è una delle mete turistiche privilegiate per le vacanze in montagna.

Foto di Doce Searls

Il perché è presto detto: la località è una stazione sciistica che fa parte del comprensorio Matterhorn Ski Paradise, che permette di sciare senza confini tra l'Italia e la Svizzera per ben 350 km di piste. Le attività sono numerosissime, e oltre a piste di pendenza e difficoltà elevate troverete numerose possibilità per praticare sport invernali o anche altre attività come escursioni e visite guidate. Non solo: a Zermatt si scia tutto l'anno, con i 20 km del ghiacciaio del Teodulo e l'innevamento artificiale.

Foto di Gideon Davidson

Gli amanti dello snowboard potranno divertirsi nel Gravity Park, aperto anche d'estate, mentre i freerider potranno divertirsi su 38 km di piste gialle. Non mancano, ovviamente, le piste di pattinaggio sul ghiaccio e per l'hockey. Gli amanti dell'avventura possono optare per un volo in parapendio, mentre i più tranquilli potranno intraprendere qualche passeggiata con racchettoni ai piedi e guida alpina. Se invece vi piace guardare lo sport, piuttosto che praticarlo, a Zermatt si tengono regolarmente campionati di curling: il club del paese è tra i maggiori della Svizzera.

Foto di Gideon Davidson

Ma da Zermatt potete partire per numerose escursioni. A 15 minuti trovate la stupenda Gola del Gorner: passa sopra il fiume Vispa, e la si può attraversare tramite un percorso avventuroso con guida alpina che dura dalla tre alle quattro ore; o in solitaria sul lato inferiore, utilizzando la struttura costruita appositamente per i turisti. Più avanti, si trovano i Giardini del ghiacciaio di Dossen, con le loro fosse d'erosione. Oppure potete godervi la località dall'alto, con un volo in elicottero della Air Zermatt.

Foto di Trey Ratcliff

Tra le attrazioni non perdetevi il Palazzo di Ghiaccio, che dalla stazione del Matterhorn Ski Paradise potete raggiungere tramite due ascensori, e un corridoio che vi porterà direttamente all'interno della struttura sotto il ghiacciaio. Se volete conoscere la storia del Cervino e dell'alpinismo una visita obbligata è quella allo Zermatlantis, il museo che narra la storia della montagna e della sua conquista, a partire dalla tragica morte di 4 dei sette alpinisti che affrontarono la prima scalata. Tramite una visita guidata potete conoscere inoltre la storia di Zermatt, delle case vallesane (i "mazot"), ammirare le chiese e sapere chi è sepolto nel cimitero degli alpinisti.

Foto di Roger Wollstadt

Il divertimento non finisce con l'inverno. Come abbiamo detto, Zermatt offre piste e attività invernali anche d'estate. Inoltre è ricco di strutture indoor, come piscine, falesie per arrampicate, palestre… E non dimentichiamo il benessere con i numerosi centri per massaggi e trattamenti di bellezza. Ma la città è anche centro di cultura. Il cinema proietta i film della stagione in lingua originale con sottotitoli in inglese, tedesco e francese. Lo Zermatt festival in autunno organizza rassegne cinematografiche e concerti classici con la partecipazione della Filarmonica di Berlino. Mentre Zermatt Unplugged è l'appuntamento che dal 2007 riunisce gli appassionati della musica per assistere ai concerti live dei loro artisti preferiti:  in passato si sono esibiti celebrità del calibro di Suzanne Vega e Alanis Morrissette.

Foto di Martha de Jong-Lantink

Ma come si arriva a Zermatt? Scordatevi l'auto, perché qui i motori sono banditi. Zermatt è chiusa al traffico, e solo veicoli elettrici autorizzati (come i taxi) possono circolare. Ma potete parcheggiare la vostra automobile a Täsch, a 5 km, dove sono presenti degli ampi parcheggi: da qui potete prendere il treno-navetta della Ferrovia del Gonergrat, conosciuta per essere la seconda più alta d'Europa. Inoltre Zermatt è stazione di partenza e di arrivo del Glacier Express, tra le ferrovie più belle del mondo. Il servizio di bus elettrici funziona alla perfezione, e l'aria si mantiene così perfettamente pulita: cosa volete di più dalle vostre vacanze di Natale sulla neve?

[In apertura: foto di Maurice Koop]

Svizzera e Austria: il Natale classico oltre il confine
Svizzera e Austria: il Natale classico oltre il confine
Il comprensorio sciistico di Marilleva e le piste del Trentino
Il comprensorio sciistico di Marilleva e le piste del Trentino
Natale a Cervinia: foto sulle pendici del Monte Cervino
Natale a Cervinia: foto sulle pendici del Monte Cervino
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni