Ozzano Monferrato – Foto Wikipedia
in foto: Ozzano Monferrato – Foto Wikipedia

Situato in provincia di Alessandria, il borgo di Ozzano Monferrato spicca come una gemma per le sue bellezze naturali e artistiche. Incastonato nel cuore del Monferrato Casalese, questo gioiello immerso nel verde emana un fascino senza tempo. Legato alle vicende della famiglia Visconti, il retaggio del passato è evidente in testimonianze come le antiche mura rinascimentali, la torre di cortina e Casa Bonaria-Simonetti, edificio del XV secolo. Un altro splendido edificio è il Castello di Ozzano Monferrato, dal 1860 di proprietà della famiglia Visconti. Il nucleo originario risale al XII secolo, ma nel XVI e XVII secolo vennero apportati numerosi rimaneggiamenti. La parte visibile più antica è di origine quattrocentesca. Sul lato est si aprono degli splendidi giardini pensili, risalenti al XIX secolo. Arrivati ai piedi del castello è possibile procedere lungo la strada per arrivare al belvedere di largo Pellagano dove nelle belle giornate il panorama giunge fino all' arco alpino.

Castello di Ozzano Monferrato – Foto Wikipedia
in foto: Castello di Ozzano Monferrato – Foto Wikipedia

Il centro storico di Ozzano custodisce ville e palazzi di pregio: in via IV Novembre si trova la Casa Barbano con splendidi giardini, seguito dal meraviglioso Palazzo Squassi. Sul borgo antico svetta l'imponente torre campanaria, alta 20 metri. Da vedere la Chiesa di San Giovanni Battista in stile neogotico, costruita nel 1868; sulla facciata spicca una formella invetriata in cui è raffigurato un biondo San Giovanni Battista con lo stemma dei Visconti e sullo sfondo il Castello di Ozzano. Un altro gioiello dell'architettura religiosa è la Chiesa parrocchiale di San Salvatore, edificata secondo la tradizione dai Marchesi di Monferrato. Pareti e volte custodiscono affreschi del XV e XVI secolo, in parte attributi alla bottega dell'artista piemontese Giovanni Martino Spanzotti. Nella volta a botte della navata centrale sono presenti meravigliosi affreschi del XVI secolo. Un altro gioiello da visitare è la Chiesa di Santa Maria Assunta: realizzata con funzione di oratorio estivo dalla Compagnia dei Disciplinanti, ebbe anche la funzione di Lazzaretto. L'attuale struttura dell'edificio risale al XVIII secolo. L'interno a navata unica con volta a botte conserva affascinanti pale di epoca sei-settecentesca.

Chiesa di San Salvatore – Foto Wikipedia
in foto: Chiesa di San Salvatore – Foto Wikipedia