Visitare Madrid è tra i must di un viaggiatore, un turista o anche un semplice amatore per quello che la capitale spagnola può offrire: parliamo infatti della terza città europea, con oltre sei milioni di abitanti nell'area estesa, ma soprattutto di un ambiente interculturale e variegato come pochi al mondo. Una città ricca d'arte, ma soprattutto di divertimenti, aperta e ospitale verso chiunque. Soprattutto se si considera che non ha il vantaggio, come l'altrettanto popolare Barcellona, di risiedere sul mare: e di questo ne risente soprattutto il clima. "Nove mesi di inverno e tre di inferno", questo il detto madrileño per indicare un inverno lungo e rigido e un'estate torrida. Insomma, non proprio la classica destinazione turistica. Ed è proprio questo il suo punto di forza. Perché a Madrid si va per conoscere il vero spirito della Spagna, quel paese pronto ad accogliere chiunque e a trattarlo come un fratello. Incuriositi? Vediamo allora qual è il prezzo per una vacanza a Madrid.

Quanto costa Madrid

Foto di Felipe Gabaldón

I voli per Madrid dall'Italia sono gestiti da numerose compagnie. Per le nostre vacanze in Spagna considereremo tre giorni a metà luglio: non proprio bassa stagione, ma neanche la punta massima, così potremo farci un'idea di una spesa media. Naturalmente i voli più economici sono sempre quelli delle compagnie low cost. Partendo da Roma per un volo di andata e ritorno pagheremo all'incirca: 60€ con Ryanair; 90€ con Iberia; 100€ con easyJet. Considerate però che a questi prezzi bisogna aggiungere la tassa del bagaglio da stiva. Che è invece incluso nelle tariffe di Alitalia (170€) e Air Europa (180€). Una volta arrivati all'aeroporto di Madrid Barajas, dovrete spostarvi verso il centro che è a soli 12 km. Se siete in più persone e avete parecchie valigie conviene prendere un taxi: una tariffa media può aggirarsi sui 25€ che può essere divisa tra più persone. Molto più economico del servizio shuttle che costa 17€ a persona. Ma la soluzione migliore è la metropolitana, che serve l'aeroporto con una linea speciale al costo di 2€. Attenzione però, perché non dovrete pagare questa tariffa se avete acquistato preventivamente la Madrid Card, come vedremo più avanti.

Movida a Madrid

Foto di Fernando García

Ostelli e alberghi a Madrid si trovano anche a prezzi molto economici, come ci si può aspettare da una città che riceve un flusso costante di visitatori tutto l'anno. Attenzione, però:  se non sapete bene dove dormire a Madrid informatevi con certezza sul tipo di struttura che prenotate. Può trarvi in inganno la parola Hostal, che non indica gli ostelli come li intendiamo noi, ma le pensioni. Queste sulla carta possono sembrare molto economiche (anche 10€ a notte) ma dovrete prenotare tutta la stanza, e riceverete gli stessi servizi di un ostello. Gli hostales sono la soluzione migliore se si viaggia in gruppo. Ma anche se si è da soli gli ostelli migliori si trovano al di sotto dei 15€. Gli alberghi invece partono dai 50€ a notte per una doppia. Ora che sappiamo dove alloggiare a Madrid, veniamo alla parte più interessante: cultura e divertimenti.

Madrid, Museo del Prado

Foto di Giulia Passerini

La Madrid Card è la risposta a tutto. Non perdete altro tempo e acquistate la carta, perché questa vi darà accesso gratuito a oltre 50 musei e monumenti, tra cui il Museo del Prado e il Museo Reina Sofia. Se lo vorrete, e lo vorrete perché conviene, potrete acquistarla combinandola con un abbonamento per il trasporto pubblico. Il prezzo di questa combinazione è di 59€ per tre giorni (il tempo di permanenza da noi considerato): acquistandola online usufruirete però di uno sconto del 5%, e se utilizzate una carta del circuito MasterCard/Maestro lo sconto diventa del 10%. Oltre ai musei sono incluse visite varie, come quella alla Teleferica o i tour negli stadi Bernabéu e Atletico Madrid. Inoltre sono previsti numerosi sconti in negozi, ristoranti, locali e discoteche. Una sola carta, e avrete mille cose da vedere a Madrid. A tutto questo aggiungete una cartina della città, una guida turistica in 5 lingue e una "tapa" spagnola gratuita: ovvero una piccola consumazione più drink, equivalente al nostro aperitivo.

Mangiare a Madrid

Foto di krista

A proposito di mangiare a Madrid: ecco i prezzi medi per dei piatti e delle bevande tipiche. Non buttatevi sui classici menù turistici a 10€ o sulle paninoteche, molto diffuse: soprattutto se siete in gruppo bisogna pranzare a base di paella (25€) e sangria (4€ al litro). E la sera, tutti a ballare! Sia che si tratti di discoteche, che di locali di flamenco, i prezzi sono più o meno simili ai nostri: tra i 15 e i 20 euro con consumazione inclusa, anche per nomi noti come Pacha, Joy o il celeberrimo Kapital. Ulteriori drink costano però dai 10€ in su. Ricordate però che avete sempre la vostra fida Madrid Card con voi, quindi occhio agli sconti. Ma il bello della movida madrileña è che basta anche solo una passeggiata per la Gran Via, Plaza Mayor o Puerta del Sol per capire di cosa è fatta la città e comprenderne appieno il fascino. Per cui per questa volta non ci sentiamo di tirare delle somme conclusive. Come avete visto i prezzi non sono molto differenti rispetto alle nostre parti, e ci sono molti modi per risparmiare. Ma se riuscite a conservare qualcosa, fate in modo di spenderlo per "disfrutar" appieno dello stile di vita spagnolo.