1.776 CONDIVISIONI
1 Aprile 2015
18:42

Riapre il Museo Egizio di Torino: percorsi 3D e scenografie da Oscar

Il Nuovo Museo Egizio di Torino apre al pubblico in grande stile, con un’impronta interattiva e scenografica. Gli ambienti multimediali, infatti, sono stati realizzati con la collaborazione dello scenografo premio Oscar Dante Ferretti.
A cura di Angela Patrono
1.776 CONDIVISIONI

No, non è un Pesce d'Aprile: da oggi è ufficialmente aperto al pubblico il nuovo Museo Egizio di Torino. Un investimento costato 50 milioni di euro e tre anni e mezzo di lavori, per riportare i tesori dell'Antico Egitto allo splendore di un tempo. Appassionati di egittologia, turisti o semplici residenti potranno ammirare sotto una nuova luce i reperti del secondo museo egizio al mondo dopo quello del Cairo. Christian Greco, direttore quarantenne del museo, ha dato alla struttura un taglio multimediale e tecnologico, ideando percorsi interattivi grazie a strumenti hi-tech come il curioso tablet per tradurre i geroglifici. Non mancheranno straordinari video 3D per un emozionante viaggio nel tempo dei Faraoni.

Il museo ha raddoppiato la sua superficie che ora è di 10.000 metri quadrati distribuiti su quattro piani, coprendo un arco temporale che va dal Paleolitico all'Era copta. Tra le novità c'è la possibilità di fare una passeggiata 3D nella galleria dei sarcofagi, mentre al piano terra emerge lo spazio dedicato alle statue monumentali, con allestimenti dello scenografo Premio Oscar Dante Ferretti. L'artista è anche autore del "Percorso Nilotico" che accompagna i visitatori in una salita dal primo al terzo piano. Da questa mattina sono migliaia le persone che hanno affollato i corridoi del rinnovato spazio espositivo. Il primo giorno di apertura al pubblico ha registrato un boom di prenotazioni che hanno raggiunto la cifra record di 6.500. L'ingresso sarà gratuito fino a mezzanotte, quindi se vi trovate a Torino avete ancora qualche ora per approfittarne, anche se dovrete mettervi in coda perché le prenotazioni sono esaurite. Unico per collezione e importanza fuori dall'Egitto, il museo è tra i 10 luoghi culturali più visitati d'Italia. Nel solo 2014 ha registrato oltre 500.000 presenze, il 10% in più rispetto all'anno precedente. Le sue gallerie vantano ben 32.500 reperti tra statue di pietra, mummie, stele, sarcofagi e papiri. Una ghiotta occasione per chi volesse visitare il capoluogo piemontese e le sue meraviglie. Il Museo Egizio è aperto tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30, il lunedì dalle 9 alle 14. Dal 2 aprile l'ingresso costa 13 euro, il ridotto 9 euro.

[Foto principale Wikimedia Commons]

1.776 CONDIVISIONI
Cosa vedere a Torino: visitare il capoluogo piemontese tra musei, palazzi e misteri
Cosa vedere a Torino: visitare il capoluogo piemontese tra musei, palazzi e misteri
Classifica dei luoghi culturali più visitati in Italia nel 2015
Classifica dei luoghi culturali più visitati in Italia nel 2015
I migliori musei secondo TripAdvisor: Firenze e Torino sul podio italiano
I migliori musei secondo TripAdvisor: Firenze e Torino sul podio italiano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni