rivisondoli

[Foto di Lu&Si]

Rivisondoli, un piccolo centro montano, in provincia dell'Aquila, che sorge sull'altopiano delle Cinque Miglia, è un luogo molto frequentato dagli amanti dello sci, ma non solo, infatti si trova in un ambiente naturale di grande suggestione, tra le cime innevate dei monti che delimitano le due grandi aree protette del Parco Nazionale d'Abruzzo e della Majella. La cittadina è un costruita intorno ad un antico borgo antico medioevale, con una struttura urbana raccolta, con case strette l'una all'altra, e percorso da stradine e scalinate che salgono fino alla sommità del paese, anche l'impianto originari è andato perduto, dopo un terribile terremoto e quello che resta è quasi interamente settecentesco. Rivisondoli è sicuramente uno dei luoghi più rinomati dove sciare in Italia, infatti è una stazione sciistica  tra le più importanti in Abruzzo, con i suoi impianti di risalita di Monte Pratello, con la cabinovia ad agganciamento automatico, due seggiovie e sei skilift, che servono un totale di 35 Chilometri di piste.

Rivisondoli ha acquistato fama, nel corso degli anni, per la celebre rappresentazione di uno dei presepi più celebri d'Italia, il Presepe vivente, la cui prima edizione risale al lontano 1951. La manifestazione, una delle più suggestive d'Abruzzo, alla quale assistono migliaia di turisti, si svolge il 5 Gennaio di ogni anno e la figura del Bambino è riservata all'ultimo nato del paese. Rivisondoli è un gioiello degli Appennini, che nei secoli ha visto passare popoli diversi, tra la fine dell’XI e l’inizio del XII secolo già assumeva la forma tipica del borgo arroccato, circondato da zone coltivate e pascoli, terra di passaggio della transumanza. Nel Trecento si sviluppa l'assetto urbano costituito da piccole vie, collegate da stradine e scalinate e racchiuse da una piccola cinta muraria, mentre tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento Rivisondoli attraversò una nuova fase, in particolare fu scelto dal Re Vittorio Emanuele e dalla sua famiglia come luogo di soggiorno e relax, e il borgo cominciò a dotarsi di strutture di accoglienza adeguate e diventò una delle stazioni sciistiche più note dell'Italia centro-meridionale.

Cosa vedere
Le piste di Rivisondoli
Come arrivare

rivisondoli abruzzo

[Foto di Lu&Si]

Cosa vedere

Il piccolo borgo è ovviamente molto frequentato in inverno per via degli attrezzatissimi impianti sciistici, è una meta ideale per una vacanza di montagna, ma anche in estate è molto apprezzato, grazie al suo clima ottimale e la sua vicinanza con il Parco Nazionale d'Abruzzo. Prima di dedicarsi allo sci, però vale la pena dedicare qualche ora ad una breve visita del centro storico, che non manca di attrazioni storiche ed architettoniche. Ancora oggi si possono ammirare i resti delle Porte antiche, vie di accesso alla città, la Porta Antonietta del Quattrocento, e la Porta di Mezzo. Tra gli edifici merita una visita il Palazzo Baronale con la vicina Chiesa di Sant'Anna e la bella Chiesa del Suffragio, risalente al Settecento. Del Settecento rimangono anche numerose abitazioni signorili, con portali decorati da motivi originali e bizzarri, incorniciati da fregi di pietra, e balconcini in ferro battuto.

Il Santuario della Madonna di Portella, è situato a circa 2 Chilometri dal centro, edificato secondo la leggenda per ospitare un'immagine della Madonna che, mentre veniva trasportata da regioni lontane, divenne in questo luogo tanto pesante da non poter essere più rimossa. L'edificio è sopraelevato rispetto alla strada e vi si accede tramite una rampa di scale che termina su una balconata.  Collegato alla tradizione del presepe vivente è il Museo Civico dell’Arte Presepiale, un edificio dove è possibile ammirare presepi, dipinti, sculture, fotografie tutte dedicate alla rappresentazione del presepe vivente.

le piste monte pratello

[Foto di Lu&Si]

Le piste di Rivisondoli

I tracciati sciistici di Rovisoldoli sono compresi tra i 1390 metri ed i 2056 m del Monte Pratello, che insieme a quelli della vicina Roccaraso danno vita a uno scenario irresistibile per gli amanti degli sport invernali. Una cabinovia, due seggiovie e sei skilift consentono di raggiungere i 48 Chilometri di piste dell'area, che vanno dalle più semplici a quelle ripide destinate agli esperti. Lo scenario varia da piste da sci di fondo alle selve boschive dell'altopiano delle Cinque Miglia, da percorrere con le racchette da neve. Durante la stagione estiva invece si possono percorrere sentieri a piedi o in mountain bike e dedicarsi a lunghe passeggiate a cavallo tra le verdi montagne abruzzesi, infatti ci sono più di 14 itinerari ben segnalati. 

Gli impianti Sciistici di Rivisondoli, o meglio Montepratello distano dal comune circa 3 chilometri. Il comprensorio è anche dotato di piste per lo snowpark e snowboard ed alcune piste sono addirittura omologate per gare sciistiche nazionali e internazionali. Alle piste di Monte Pratello si aggiungono le vicine stazioni dell'Aremogna e Pizzalto di Roccaraso, che contribuiscono a formare un comprensorio di alta qualità e con tante attrattive. Sul Monte Pratello gli appassionati dello snowboard trovano una pista rossa e una blu sull'area della sciovia Pratelletto e 2 rosse collegate con la seggiovia Vallone Crete Rosse, mentre per il freeride ci sono canaloni ripidi e lunghi, con diverse possibilità di scelta. Gli amanti del fondo possono percorrere tutto il Piano delle Cinquemiglia su piste non battute.

Visualizzazione ingrandita della

Come arrivare

Per raggiungere Rivisondoli e le piste di Monte Pratello si possono scegliere diverse possibilità. Per chi viaggia in auto e arriva da Sulmona può prendere la A24 Roma-Pescara e attraversare l’Altopiano delle Cinque Miglia, oppure dalla A1 uscire a Caianello e proseguire per Venafro fino a destinazione. Rivisondoli possiede inoltre una stazione ferroviaria ed è collegata tramite pullman a Pescara, Napoli, Roma e Roccaraso. Infine se si sceglie l'aereo, l'aeroporto più vicino, a circa 108 Chilometri, è quello di Pescara, ma nelle vicinanze della località ci sono ben quattro aeroporti quindi la scelta è molto ampia.