[Foto di Pietro e Silvia]

Situata ai piedi delle Pale di San Martino, nel bel mezzo delle Dolomiti del Trentino Alto Adige, San Martino di Castrozza, è una delle mete più gettonate per le vacanze in montagna sia d'estate che d'inverno. San Martino già nell'800 era una località invernale molto famosa, grazie agli alpinisti inglesi e tedeschi, ed i nobili e gli artisti che la frequentavano perchè trovavano nella quiete di queste terre l'ispirazione per le loro opere. In passato la cittadina nacque proprio come punto di ristoro lungo la risalita che conduce fino ai 1984 metri del passo Rolle. A tale scopo fu costruito l’Ospizio dei Santi Martino e Giuliano, che accoglieva i viaggiatori che oltrepassavano il valico, diretti dal Primiero alla Val di Fiemme; di quest'antica istituzione oggi rimane solo la Chiesa di San Martino. Verso la fine dell'800 San Martino compie la svolta decisiva con la costruzione nel 1873 del suo primo albergo, ed il mondo comincia ad accorgersi di queste incantevoli montagne. Da questo momento in poi lo sviluppo della stazione è stato rapidissimo, sia per il numero di strutture ricettive che per gli impianti sportivi.

San Martino di Castrozza

[Foto di Peter Stevens]

San Martino è la meta ideale per amanti dell’alpinismo e delle escursioni di alta quota, ma anche per chi cerca una località di montagna lontano dalla vita caotica quotidiana e dal fascino elegante. La località adagiata nelle Dolomiti, si trova nel cuore del Parco Naturale Paneveggio delle Pale di San Martino, che regala uno scenario unico ed imperdibile per vivere una vacanza all'insegna di sport, della natura e del benessere, in un territorio di rara bellezza. Il parco Naturale è detto la Foresta dei Violini perchè, dai suoi boschi provenire la legna per  la costruzione delle casse armoniche che oggi, come ieri, viene fatta scegliendo i migliori esemplari di abete rosso. Entrando nel parco, si apre davanti ad i vostri occhi un maestoso spettacolo di fitti boschi e le cime delle Pale che in inverno sono ricoperte di bianco mentre in estete al tramonto si dipingono un romantico color rosa. San Martino è una località visitata sia d'inverno che d'estate; nella bella stagione San Martino di Castrozza è una meta ideale per chi vuole godersi un bel week end nei rifugi montani o fare lunghe passeggiate sui laghi che si trovano nelle vicinanze.

In inverno, San Martino offre molte opportunità per tutti gli amanti dello sci alpino ed anche della buona tavola. E' diventata una delle località più rinomate dove sciare in Italia.  L'area sciistica di San Martino di Castrozza è quella che giunge fino al Passo Rolle, che si trova in una posizione splendida e vanta di temperature mai troppo rigide con molte giornate di sole splendente. La vacanza a San Martino di Castrozza nella stagione invernale offre le emozioni dello sci e della neve, ma non solo, infatti la città offre molte opportunità per trascorrere il tempo libero, tra i caratteristici negozietti di paese, locali tipici ed eventi moderni e di respiro internazionale.

vacanze san martino di castrozza

[Foto di Pietro e Silvia]

Le piste di San Martino si estendono per oltre 60 Chilometri, arrivano fino ai 2357 metri di altezza e sono molte varie con ogni grado di difficoltà, con tracciati emozionanti per i più esperti con molti cambi di pendenza ed un ampia sceklta anche per i fondisti con più di 30 Chilometri di tracciati all'interno del parco naturale.  Quindi in questa località possono sciare tutti, dagli sciatori alle prime armi, agli sciatori provetti. Nell'area di San Martino di Castrozza nella zona di Passo Rolle, sono attivi ben 23 impianti di risalita, tra cui le veloci cabinovie di Tognola e Colverde e la seggiovia quadriposto di Punta Ces. Dagli impianti si giunge ai 45 Chilometri di piste del Carosello della Malghe e del già citato Colverde, queste zone garantiscono un'ottima neve grazie all'innevamento programmato. Sul lato orientale dell'abitato di San Martino parte la cabinovia Colverde, che giunge fino ai piedi della cima Rosetta. Da qui scendono fino in paese due piste facili ma abbastanza lunghe, dotate di illuminazione per lo sci notturno. La nuova funivia Rosetta porta sull'Altopiano delle Pale, in un luogo magico ideale per escursioni con racchette da neve o con gli sci d'alpinismo.

Molto piacevole è anche la visita del paese, tra le stradine che si snodano nel centro storico, ed i balconi delle graziose abitazioni di montagna che espongono sempre fiori colorati, tutto avvolto nel meraviglioso verde del parco delle Pale. Da vedere è la grande ed imponente Chiesa di Sant’Andrea costruita nel XII secolo che ospita al suo interno meravigliosi dipinti, statue e bellissimi affreschi e imperdibile è anche la Chiesa di San Giacomo che risale all'anno mille.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Arrivare a San Martino di Castrozza, è semplice ed è ben accessibile in macchina. La strada più veloce per arrivare è quella della Valsugana fino a Primolano e poi in direzione Fiera di Primiero per Passo Rolle, e da qui si giunge fino a S. Martino di Castrozza. In alternativa si può attraversare  il Passo Brocon. Se si arriva da Bolzano, si scende ad Ora per poi imboccare la Valle di Fiemme e salire sul Passo Rolle. Se si scelgono i mezzi pubblici, si può raggiungere la stazione ferroviaria di Trento e proseguire con la linea Trento-Venezia fino a Borgo Valsugana, oppure arrivando da Belluno con la linea Padova-Calalzo fermandosi a Feltre, entrambe collegate con S. Martino di Castrozza da un buon servizio di pullman. Se infine, si sceglie l'aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Catullo a Verona, il Marco Polo di Venezia, il Milano Linate e il nuovo aeroporto di Bolzano.