Meta tra le più gettonate in tutto l’anno, Sharm el-Sheikh rimane ai primi posti tra le preferenze degli italiani. E come dar loro torto? Se in estate una temperatura media di 40° è mitigata dal vento che spira costantemente, in inverno i 25° portano tutti i freddolosi a sognare il paradiso egiziano. Per non parlare delle meraviglie del Mar Rosso con la sua barriera corallina e i pesci dalle mille cromature. Naama Bay è un enorme centro commerciale dove darvi allo shopping sfrenato, ed è anche il luogo dove si concentra la vita notturna lontano dai villaggi. E tutto questo a prezzi accessibilissimi: il costo per una vacanza a Sharm el Sheikh non è per niente elevato neanche se andate in agosto, figuriamoci in inverno. La località egiziana però è molto di più di tanto divertimento effimero: ecco tutto quello che potete fare per sfruttare al meglio la vostra vacanza in Egitto.

RESORT A SHARM

Hotel a Sharm el Sheikh

Hotel con vista sul Mar Rosso, foto di Strange Luke

Da Naama Bay in poi, tutta la costa di Sharm e dintorni è un fiorire di villaggi e hotel a quattro e cinque stelle. Tutti i tour operator più importanti, e in realtà anche quelli minori, si sono impegnati a conquistarsi, è proprio il caso di dirlo, un posto al sole. Naturalmente una buona agenzia di viaggio saprà consigliarvi sulla struttura che fa al caso vostro, dal momento che è molto facile trovarne anche di scadenti nonostante da catalogo si vendano bene. Un consiglio generale è quello di affidarsi sempre a nomi importanti come Francorosso, Valtur, iGV, ecc… Tra le tante strutture notevoli spicca il Domina Coral Bay, un enorme villaggio vacanze delle dimensioni di un piccolo paese. Vi si possono trovare diverse tipologie di alloggi per tutti i gusti (e le tasche), e numerose possibilità di divertimento: all'interno del "social village", come viene definito, troviamo lo Smaila's, il discopub del cantante e cabarettista Umberto Smaila, dove lo stesso si esibisce alternandosi alle altre band. Tra i resort più lussuosi, sempre al top dell'eccellenza tra le opinioni dei viaggiatori, vi è il Baron Resort di Ras Nasrani Bay, poco distante dall'aeroporto.

SNORKELING NEL MAR ROSSO

Snorkeling nel Mar Rosso

Pesci nel Mar Rosso, foto di Rick Collier

Il Mar Rosso con le sua fauna marina è uno dei motivi per cui molti scelgono una vacanza nella penisola del Sinai. Lo snorkeling da queste parti è l'attività principale: possiamo farci circondare da migliaia di pesci che, incuranti della nostra presenza, ci nuotano tra le gambe. Ce ne sono di bellissimi, e non c'è bisogno di essere dei sommozzatori per godersi lo spettacolo, dal momento che il mare ne è pieno. Bastano maschera, pinne e boccaglio e ci si può subito immergere alla ricerca del proprio pesce preferito. Se poi volete fare il grande passo, quasi tutti i resort più attrezzati ospitano un Diving Center che dà la possibilità di prendersi il brevetto sub open water nel giro di una settimana. Altrimenti potete affidarvi alle guide dei resort stessi per brevi tour organizzati in mare: la zona migliore dove potete alloggiare è indubbiamente quella di Nabq Bay. Non è raro avvistare delfini e, purtroppo, anche squali. Un consiglio spassionato: anche se decidete solo di tuffarvi da un pontile, informatevi prima delle condizioni della corrente. Anche se siete nella spiaggia privata di un hotel, da nessuna parte ci sono bagnini pronti a soccorrervi.

ESCURSIONI NEL SINAI E DINTORNI

Escursioni a Sharm el Sheikh

Cammellata nel deserto, foto di omdaa

Una vacanza in Egitto ci dà l'occasione di visitare decine di siti di notevole interesse. Chi vuole soddisfare anche i propri appetiti culturali può concedersi delle escursioni come quelle che portano al Monastero di Santa Caterina, il più antico tutt'ora esistente: per la sua architettura e la vasta biblioteca di codici è inserito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità Unesco. Il sito si trova ai piedi del Monte Sinai: molte escursioni sono organizzate in modo tale da abbinare la salita alla montagna per poterne godere l'alba dalla cima, e in seguito scendere al monastero.  Più impegnativa, ma anche più ricca, è una visita alla capitale egiziana, il Cairo. Si tratta di otto ore di viaggio in notturna, sia all'andata che al ritorno, in un bus non proprio comodissimo. Ma si viene ripagati dalle bellezze di una delle città più misteriose e affascinanti del mondo: la moschea di Mohammed-Ali-Basha, il più grande Museo Egizio del mondo, ma soprattutto le piramidi di Giza, una delle sette meraviglie del mondo antico tutt'ora esistenti, sono solo alcune delle cose che vi attendono.

Petra, in Giordania è un'altra delle escursioni che vi verranno proposte dalle agenzie locali. Sharm si trova a meno di quattro ore da Taba: da questo porto ci si può imbarcare in aliscafo per Aqaba, e partire alla volta della monumentale città rupestre, una delle sette meraviglie del mondo moderno: un sito con millenni di storia antica che ha visto il passaggio di numerose popolazioni, delle quali rimangono tutt'oggi le immense costruzioni. Per chi vuole spendere qualche soldo di più c'è anche la possibilità di volare fino ad Aqaba, risparmiando lo stress del viaggio via terra e mare. Tra le escursioni da effettuare nei dintorni di Sharm, ce ne sono due per gli amanti delle immersioni: potranno infatti godere della surreale tranquillità del Parco Marino di Ras Mohammed, o della fauna marina che popola i relitti affondati presso l'isola di Tiran. Chi invece cerca solo qualche divertimento tradizionale può concedersi la più classica delle cammellate nel deserto, con visita a una tenda beduina e tradizionale assaggio del carcadè.

SHOPPING A SHARM

Old Market di Sharm el Sheikh

A Natale l'Old Market ci fa gli auguri, foto di Oliver Gartmann

Fare acquisti a Sharm è molto conveniente, soprattutto grazie al cambio lira egiziana-euro. Le bancarelle e i negozi di souvenir si sprecano tra Naama Bay e il Mercato Vecchio. A proposito di quest'ultimo: l'Old Market vecchio non lo è per niente, ma è anzi un'invenzione per i turisti creata apposta per svuotargli le tasche. Il che non vuol dire che andrete là per farvi truffare, anzi: è quello il posto dove effettuare i migliori acquisti, tra collanine, fez, narghilè e galabeya. Non avrete che l'imbarazzo della scelta per fare felici amici e parenti. Ricordatevi che lo sport preferito dei mercanti egiziani è trattare, per cui potrete fare molti "affari" acquistando cose a meno della metà del prezzo proposto. Occhio comunque alla merce contraffatta, che da quelle parti vale per la maggiore: concentratevi sulle produzioni locali.

DIVERTIMENTI A NAAMA BAY

Vita notturna a Sharm el Sheikh

Naama Bay di notte, foto di Dan Ricketts

La vita notturna di Sharm el Sheik si concentra nella frenetica Naama Bay: un'area turistica costruita ad hoc per i visitatori fatta di negozi, locali, ma soprattutto discoteche. Numerosi i nomi celebri: il Pacha, la Dolce Vita, El Fanar… Persino l'Hard Rock Cafè, il celebre ristorante/museo del rock, cambia i suoi connotati per la movida egiziana e va oltre la tradizione che l'ha sempre contraddistinto, diventando discoteca a tutti gli effetti. Se volete semplicemente mangiare, non avete che da scegliere: dai ristoranti egiziani, alle onnipresenti catene di fast food americane, caldamente sconsigliate. Non mancano inoltre le pizzerie italiane. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.

COME ARRIVARE A SHARM EL SHEIKH

Vacanza a Sharm el Sheikh

Tramonto su Naama Bay, foto di Svetlana Grechkina

L'aeroporto internazionale di Sharm el Sheikh si trova ad appena 12 km da Naama Bay. Naturalmente a noi interessa la distanza dal nostro hotel di riferimento che sarà sicuramente collocato sulla costa fuori la città. I voli charter sono il modo migliore per raggiungere la destinazione: non mancano mai, in quanto come vi abbiamo detto Sharm è meta turistica tutto l'anno. Per cui anche decidendo di non voler acquistare un pacchetto vacanze potete sempre prenotare il vostro posto su uno di questi voli: Air Cairo, Air Memphis, AMC Airlines, Nesma Airlines (Milano-Malpensa, Venezia-Marco Polo), Alitalia (Milano-Malpensa, Roma-Fiumicino, Torino), Blue Panorama (Roma-Fiumicino, Bologna, Torino, Verona), Meridiana Fly (Bergamo, Bologna, Milano-Malpensa, Roma-Fiumicino, Verona), Mistral Air (Bergamo, Bologna), Neos (Bergamo, Milano-Malpensa, Verona), Small Planet Airlines (Bergamo, Roma-Fiumicino), TrawelFly (Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Napoli, Rimini, Roma-Fiumicino). Per tutte le informazioni su quello che vi serve per attraversare il continente consultate la nostra sezione sui documenti di viaggio per l'Egitto.