La Torre Eiffel, costruita nel 1889, sta per celebrare il suo anniversario. Dopo 126 anni quel pezzo di ferraglia, come è stato più volte definito dai parigini, e ancora là nonostante tutto. E oggi è il monumento più visitato del mondo tra quelli a pagamento: oltre sei milioni di persone l'anno raggiungono la cima utilizzando i tre ascensori o salendo a piedi i 1665 scalini che portano al terzo piano. Dal quale si può ammirare lo stupendo spettacolo della Villa Lumière vista dall'alto in tutta la sua imponente bellezza. Oggi non si riuscirebbe a immaginare la città senza quell'imponente struttura di ferro forgiato, che campeggia eternamente nell'immaginario collettivo così come sulle cartoline. Eppure gli inizi della torre furono molto difficili e la costruzione ha faticato per entrare nel cuore degli abitanti della città.

Torre Eiffel prezzi e indicazioni

Foto di Qi-Guang Chew

L'Esposizione Universale di Parigi del 1889 fu l'evento che segnò l'inaugurazione della Torre Eiffel. La struttura, come molte altre nella storia degli Expo, doveva essere temporanea e servire semplicemente come simbolo di ingresso per la fiera. E come tante altre strutture con lo stesso scopo è invece rimasta in piedi. Quando Gustave Eiffel, il suo progettista, ne cominciò i lavori sapeva che sarebbe durata solo due anni. E non poteva nemmeno immaginare che sarebbe stata invisa così tanto al gusto dell'elite intellettuale della città. Artisti e letterati di Parigi, nomi come Guy de Maupassant e Alexandre Dumas figlio, si mobilitarono per chiederne la sua rimozione. Eppure, dalla sua inaugurazione avvenuta il 31 marzo 1889, la torre accolse per tutto il periodo della mostra due milioni di visitatori. Forse anche per questo Eiffel se ne affezionò e decise di darsi da fare perché rimanesse in piedi. Fu così che dimostrò che la torre poteva essere utile per ricerche scientifiche di vario tipo, come quelle sulla meteorologia e in seguito per le comunicazioni telegrafiche. Quelli che furono dapprima venti anni di proroga divennero una rinuncia al suo smantellamento, quando la Torre si dimostrò particolarmente utile per le comunicazioni durante la guerra.

Tour Eiffel

Foto di hijanisch

Visitare la Torre Eiffel oggi è un imperativo categorico per chiunque si trovi a Parigi. Dalla sua nascita il monumento ha accolto oltre duecento milioni di persone e ispirato progettisti in tutto il mondo. Un esempio ne è la Tokyo Tower in Giappone, che ne emula la forma superandola in altezza (333 metri contro i 324 della torre francese). Un'altra famosa riproduzione si trova a Las Vegas in scala 1:2. Ma a noi interessa la struttura originale, per cui ecco come arrivare alla Torre Eiffel. Con la metro potete prendere la linea 6 Bir-Hakeim, o la linea 8 Ecole Militaire; con la Paris Rer, il servizio di treni espresso che collegano il centro alle periferie, prendete la linea C Stazione Champ de Mars-Tour Eiffel.

Torre Eiffel di sera

Foto di Trey Ratcliff

In oltre dodici decenni la Torre ha necessitato qua e là di qualche ritocco ed intervento strutturale. I piani che compongono l'edificio sono diventati sempre di più orientati a diventare essi stessi luogo di intrattenimento, in modo tale da poter ospitare anche i parigini, notoriamente più restii dei turisti a visitare la Torre. Nei mesi invernali abbiamo visto la pista da sci sulla Tour Eiffel e poi la parte pavimentata con materiale trasparente. Contestualmente nuovi punti di ristoro ed un volto comunque più moderno.

Gli orari d'apertura della Torre Eiffel variano durante l'anno. Dal 1° gennaio al 14 giugno, e dal 2 settembre al 31 dicembre la torre è aperta dalle 9.30 alle 23.45, con l'ultimo accesso agli ascensori alle 23, alle 22.30 per l'ultimo piano. Le scale sono invece aperte fino alle 18.30, con ultimo accesso alle 18. Dal 15 giugno al 1 settembre l'orario è prorogato fino alle 00.45, con l'ultimo accesso agli ascensori e alle scale a mezzanotte, alle 23 per l'ultimo piano. Ricordiamo che le scale giungono solo fino al secondo piano. I prezzi dei biglietti seguono diverse fasce. Il biglietto intero per l'ascensore fino al secondo piano costa €8,50, il ridotto 12-24 anni €7,, il ridottissimo bambini e disabili €4. Per l'ascensore sino all'ultimo piano si paga nell'ordine: €14, €12,50 e €9.50. Per le scale, €5, €3.50 e €3.

[Articolo aggiornato il 31 marzo 2015]