La città di Trogir in Croazia, è una splendida meta per le vacanze estive che si trova nel cuore della Dalmazia centrale.  La città è molto piccola, ed il centro storico si trova su un'isola collegata alla terraferma con dei ponti. Nonostante le piccole dimensioni di Trogir, negli ultimi anni la città è diventata una delle mete più di tendenza tra i viaggiatori che amano il mare della Croazia. In questo piccolo gioiello si trova natura, arte, uno splendido mare ed una vita notturna che richiama gli spiriti più scatenati.  Passeggiando per le strade di Trogir in Croazia si ha quasi l'impressione di trovarsi a Venezia. I colori e lo stile dei palazzi sono gli stessi, e l'atmosfera sembra riportare allo stesso romanticismo della città della laguna. Questa contaminazione è dovuta all'influenza che ha avuto Venezia nella città per quasi 400 anni. Traù in italiano, deve il suo nome alle capre, infatti in greco Tragos significa capra. Trogir infatti è stata fondata dai greci che rimasero impressionati dal numero di capre presenti sull'isola. Durante le vostre vacanze in Croazia, non può mancare una visita a questo tesoro dell'umanità.

Trogir in Croazia: cosa vedere
Le spiagge di Trogir
Trogir in Croazia, c'è anche il divertimento
Dove dormire a Trogir
Come arrivare a Trogir in Croazia

Trogir in Croazia: cosa vedere

Foto di Mario Fajt
in foto: Foto di Mario Fajt

La città di Trogir si trova a 20 chilometri da Spalato, adagiata sulla splendida costa della Dalmazia centrale. Si tratta di un piccolo centro circondato da un mare cristallino e protetto da mura medioevali. In realtà la città e sospesa tra la terraferma ed il mare, infatti il centro storico si trova su un'isola ed è collegato con soli due ponti, uno fisso e l'altro mobile collegato all'isola di Ciovo. La città è divisa in tre parti, la prima parte si trova alla terraferma, la seconda parte si trova sull’isola storica e la terza parte sull’isola di Ciovo. La bellezza del centro, fatto di viuzze e palazzi di marmo bianco, hanno fatto si che la città fosse riconosciuta dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Trogir è un piccolo paradiso pedonale, infatti le auto girano solo intorno ed hanno come unica via di accesso il ponte, che per questo spesso nei mesi estivi è congestionato dal traffico.

Trogir in Croazia ha un centro storico molto ben conservato ed uno dei maggiori esempi in Europa di stile romanico – gotico. La visita a Trogir dura 750 passi, dove sono raccolti monumenti e bellezze naturali. Durante la visita sarete accolti dalla porta della città e dalle possenti mura difensive che si rincorrono sul litorale. Il monumento più importante è la Cattedrale di S. Lorenzo, un edificio nel quale si mescolano stile romanico, gotico, rinascimentale e barocco. Da vedere anche il palazzo Garagnin-Fanfogna, che oggi ospita il Museo Civico, la Biblioteca, il Lapidario e la galleria di quadri di Cata Dujšin-Ribar. Nella piazza principale si raccolgono molti monumenti importanti, tra cui il palazzo municipale, la chiesa di S. Giovanni Battista, la chiesa di S. Maria, la chiesa di S. Sebastiano e la chiesetta di S. Barbara. Sull'isolotto di Trogir si trova la Fortezza di Kamerlengo, costruita dai veneziani come base navale oggi accoglie un cinema all'aperto, un centro multimediale e ospita vari eventi culturali durante l’anno.

Le spiagge di Trogir

Foto di Michael Bertulat
in foto: Foto di Michael Bertulat

Oltre ad un gioiello di centro storico Trogir possiede anche delle spiagge molto belle.  La maggior parte del litorale è formato da ghiaia, ma ci sono anche delle spiagge completamente di sabbia ed altre di rocce. Una delle più famose spiagge di Trogir in Croazia è Pantan, formata sia di sabbia che di ghiaia e circondata da una grande pineta ottima per il relax. Questa spiaggia è lunga 500 metri. Molto più grande e popolare è la spiaggia di Okrug, che viene chiamata la Copacabana di Trogir, anche per i tanti bar che d'estate sono aperti fino a notte fonda. Nella zona est di Ciovo si trova invece la spiaggia di Kava, molto più selvaggia, infatti non ci sono infrastrutture, ma solo mare e natura.  Altra riviera da segnalare è quella di Medena Beach a Seget. E' una zona molto attrezzata, con campi sportivi e locali. Qui si trova l'albergo Medena, in più grande di Trogir.

Trogir in Croazia, c'è anche il divertimento

Foto di Rui Orneilas
in foto: Foto di Rui Orneilas

Come tutta la Croazia, anche Trogir d'estate si trasforma nel regno del divertimento. Non ha certo la movida di Pag, ma anche qui si possono trascorrere piacevoli serate in un'atmosfera magica che continua fino alle prime luci dell'alba. La zona con la maggior parte dei locali è il lungomare, soprattutto nella riviera di Ribarska. All'interno delle mura del centro cittadino non mancano bar e disco club, dove riunirsi per un aperitivo ed ascoltare musica dal vivo. Per chi cerca passatempi serali più tranquilli, durante i mesi estivi si tiene l'estate culturale di Trogir, una serie di eventi con serate musicali, rassegne folcloristiche, rappresentazioni teatrali nel suggestivo centro storico e feste popolari come la notte della pesca, il Giorno della città, mostre di artisti locali e stranieri nella Galleria Moderna.

Dove dormire a Trogir

Foto di Benito Roveran
in foto: Foto di Benito Roveran

Il centro storico di Trogir è molto piccolo e le possibilità di alloggio sono abbastanza limitate, quindi conviene sempre prenotare con largo anticipo. Sulla terraferma invece, si trovano molte soluzioni, anche più economiche. Se volete alloggiare nelle vicinanze della spiaggia, un'ottima soluzione è trovare una sistemazione sull'isola di Ciovo, e da qui muovervi con la nave che conduce in poco tempo a Trogir. Per quanto riguarda i costi, un alloggio nel centro storico è abbastanza caro, mentre nell'isola di Ciovo potete trovare accomodazione con 10 euro a persona per notte. Nell'aera di Trogir ci sono anche 4 campeggio, che sono molto comodi per chi vuole trascorrere qualche giorno in questa zona per poi partire alla scoperta del resto della costa croata. Si trovano nella zona di Seget, a Vranjica Belvedere, nel golfo meridionale dell’isola di Ciovo, ed il più grande in direzione Okrug Gornji cn una capacità di 550 persone.

Come arrivare a Trogir in Croazia

Per arrivare a Trogir molto comodo è l'aereo, infatti l'aeroporto più vicino è quello di Spalato che dista solo 6 chilometri dalla città. Dall’aeroporto a Trogir potete prendere l'autobus locale, molto frequente, con corse ogni 30 minuti e che costa circa 15 kune. Il taxi, invece è una soluzione più dispendiosa, di sicuro più comodo, ma vi troverete a sborsare dai 100 alle 150 kune (circa 20 euro). Se viaggiate in auto dovrete seguire le indicazioni su come arrivare a Spalato e da lì proseguire per altri 15 chilometri fino al centro di Trogir.

[Foto principale di Hervè]