Una città tra mito e leggenda, adagiata sull'ultima insenatura della nostra penisola, Santa Maria di Leuca è una meta privilegiata per le vacanze estive in Puglia per chi cerca tranquillità, ma anche spirito di avventura. Santa Maria di Leuca è posizionata sull'ultimo lembo di terra della nostra penisola, dove si dice che il mare Adriatico si scontra e si incontra con lo Ionio dando vita ad un incredibile spettacolo naturale. Trascorrere le vacanze a Santa Maria di Leuca vuol dire immergersi in una storia, dove ogni epoca ha lasciato le sue tracce. Infatti la città pugliese, per la sua posizione, è da sempre stata un punto di passaggio per diversi popoli che qui hanno lasciato ricche testimonianze rendendola un crogiolo di culture e stili che si sono fusi insieme. Una zona di frontiera, ricca di fascino e mistero, come se le onde che si infrangono vigorose sugli scogli avessero qualcosa da raccontare e le sue ville maestose che affacciano direttamente sula mare.

Il paesaggio si trasforma passo dopo passo, con spiagge piatte e sabbiose con un mare tropicale e falesie imponenti e spettacolari, con grotte e cale che s’alternano in uno dei tratti costieri più spettacolari d’Italia. Da alcuni anni, Santa Maria di Leuca è rientrata nel Parco Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase creato per preservare i pregiati beni architettonici e le importanti specie animali e vegetali della costa salentina. Inoltre su questa punta del Salento potrete prolungare le vostre vacanze al mare, infatti l'estate inizia a maggio e finisce ad ottobre inoltrato, quando non è raro vedere bagnanti sulle spiagge come se fosse agosto. Leuca ha molto da offrire, i più avventurosi scopriranno piccoli angoli di paradiso dove rilassarsi lontano da tutto e da tutti, ma chi ama la confusione troverà numerosi locali notturni e spiagge gremite.

Cosa vedere nel borgo di Leuca
Le spiagge e le grotte di Santa Maria di Leuca
Il divertimento e la vita notturna
Come arrivare a Leuca
Vacanze a Santa Maria di Leuca: dove dormire

Cosa vedere nel borgo di Leuca

Centro storico di Leuca – Foto di Dott. Hydruntum
in foto: Centro storico di Leuca – Foto di Dott. Hydruntum

Se volete una vacanza estrema, la città di s. maria di Leuca fa per voi. Non troverete sport spericolati al limite della follia umana o situazioni pericolose da dover affrontare, ma potrete vivere le incredibili emozioni di trovarmi sulla punta più estrema del Salento. Popoli, tradizioni, usi e costumi diversi si sono incontrati su questo lembo di terra, caratterizzato da promontori a picco sul mare ma anche spiagge paradisiache. Esempio emblematico della sua storia è il Santuario di Santa Maria di Leuca, detto anche De Finibus Terrae, risalente ai primi anni del cristianesimo e costruito probabilmente su un antico tempio della dea Minerva. Questo santuario oggi è meta di molti pellegrini, soprattutto ad agosto quando si celebra una bellissima festa dedicata alla Madonna. Davanti al santuario, percorrendo il viale che conduce all'ingresso, c'è la Croce Pietrina, un’antica croce in ferro arricchita da due chiavi incrociate, simbolo di San Pietro. Sempre nei pressi del Santuario si trova la suggestiva scalinata, costituita da 300 scalini per rampa. Le due rampe collegano il Santuario con il sottostante porto vecchio e tra esse si è creata una cascata artificiale. Questa opera fu voluta da Mussolini per sancire la fine dei lavori per la costruzione dell’Acquedotto Pugliese e alla fine della scalinata volle mettere una colonna per celebrare l’evento.

Non distante dal Santuario si trova il Capo di Leuca, il punto esatto in cui l'estremo tacco d'Italia tocca il mare. L'alta scogliera rompe le onde e di sera è illuminata dalla luce del faro. Per godere di una bellissima veduta panoramica sui due mari, Adriatico e Ionio, si può passeggiare sulla terrazza di Capo Santa Maria, ed affacciarsi dal faro che si innalza a 102 metri sul livello del mare. Di fronte al santuario si apre il porto turistico, sempre popolato da piccole imbarcazioni che portano i turisti in visita alle grotte del litorale. Tornando alla terra ferma, il paesaggio della città è caratterizzato da bellissime ville a strapiombo sul mare, una volta residenze estive della nobiltà che amava trascorrere le sue vacanze a Santa Maria di Leuca.

Le spiagge e le grotte di Santa Maria di Leuca

Grotta delle tre porte – Foto di loloieg
in foto: Grotta delle tre porte – Foto di loloieg

Questo luogo che si protende sul mare e allo stesso tempo lo accoglie con le sue grotte ed insenature, ha uno dei litorali più belli d'Italia. Molto suggestive da visitare in barca, sono le grotte. All'interno a colpire è il silenzio che viene rotto dal rumore delle onde che si infrangono sulle rocce. Non può infatti mancare un'escursione alle grotte di Porcinara e del Diavolo che per la loro bellezza regalano emozioni forti. Queste due grotte sono raggiungibili da terra, e la prima colpisce per le sue grandi porte, le iscrizioni greche e latine, le croci scolpite del periodo paleocristiano, mentre la seconda per la sua profondità che supera i trenta metri. Queste due grotte fanno parte delle Grotte di Rada, che comprendono anche la grotta degli innamorati (del Moribio) e quella di Cazzafri che al tramonto offre giochi di luce spettacolari. A queste si aggiungono le grotte di Ponente, che comprendono la Grotte del Bambino, la Grotta del Presepe, la Grotta dei Giganti, le Grotte della Stalla,  la Grotta del fiume, la Grotta della tre Porte, la Grotta del Drago per lo scoglio che ricorda la testa di un drago. L'ultimo complesso di grotte da vedere durante le vacanze a Santa Maria di Leuca sono le Grotte di Levante, nelle quali si trova la Grotta delle Vore, la Grotta di Giole, che forma una piscina naturale coperta, le Grotte di Terradico e la Grotta di Ortocupo dove si può accedere solo immergendosi.

Litorale di Leuca – Foto di Dott. Hydrumtum
in foto: Litorale di Leuca – Foto di Dott. Hydrumtum

Per chi vuole rilassarsi in spiaggia, Santa Maria di Leuca offre un litorale molto variegato. Non si tratta di grandi spiagge, ma di piccole insenature ricche di fascino. Il litorale è diviso in due parti, la costa di Ponente, che affaccia sul Mar Ionio, e la costa di Levante, affacciata invece sul Mare Adriatico. Entrambe le coste si affacciano su un mare di un blu intenso da far dimenticare di essere in Italia. Le varie insenature accontentano tutti i gusti, da chi cerca la natura selvaggia ed incontaminata, a chi preferisce dolci spiaggette di sabbia. Chi cerca una vera isola di pace e relax deve dirigersi verso Ciolo, dove si ergono delle scogliere mozzafiato. La spiaggia sembra scavata nella roccia così come i ristoranti, particolarmente suggestivi. La spiaggia prende il nome da un ponte panoramico alto 20 metri, dal quale i più coraggiosi si lanciano per tuffi spericolati. Se andate in vacanza al mare con i bambini ci sono anche dei luoghi più accessibili e semplici da raggiungere, come il lido si Santa Maria di Leuca, una zona molto attrezzata. Da qui proseguendo sulla costa verso Punta Ristola si alternano coste basse e coste alte che comprendono anche le grotte. Tra le spiagge di sabbia ci sono Torre Vado, Posto Vecchio e Pescoluse, quest'ultima non a caso detta le Maldive del Salento.

Il divertimento e la vita notturna

Vista di Santa Maria di Leuca – Foto di Bada2222
in foto: Vista di Santa Maria di Leuca – Foto di Bada2222

Le vacanze a Santa Maria di Leuca non sono solo mare ma anche divertimento. Uno dei luoghi per i giovani è Lido Azzurro che di notte si trasforma in una discoteca a cielo aperto a pochi metri dal mare. Sul litorale ci sono molti locali dove si può ballare sulla spiaggia, come Lido Venere, le 5 Vele ed il Kaibo. Ino dei locali più di tendenza è il Gibò situato nella zona del Ciolo. Questo locale ha una bellissima terrazza che affaccia sul mare, ideale per una serata esclusiva durante le vacanze salentine. Anche nel centro della città di sera ci sono dei luoghi d'incontro dove sorseggiare un buon cocktail in compagnia di amici ed ascoltare buona musica. Inoltre in estate nei dintorni vengono organizzare varie sagre e feste popolari in cui divertirsi a ritmo di pizzica.

Come arrivare a Leuca

Per raggiungere Santa Maria di Leuca il mezzo più comodo è l'automobile, poichè una volta sul posto si ha molta libertà di spostamento. Infatti questa perla del Salento è situata tra le località di Lecce, Gallipoli e Otranto ed una vacanza a Santa Maria di Leuca può essere una buona occasione per visitarle tutte. Per raggiungere Leuca in auto bisogna arrivare prima a Bari e proseguire per la superstrada Brindisi-Lecce fino all'uscita per Maglie – Santa Maria di Leuca. In alternativa si può arrivare in aereo facendo scalo nell'aeroporto più vicino che è quello di Brindisi, distante circa 100 chilometri da Leuca. Per le vacanze a Santa Maria di Leuca si può usare anche il treno. La città ha una piccola stazione e per raggiungerla bisogna seguire la linea che conduce fino a Lecce. In alternativa si possono prendere i bus che partono da Lecce e conducono direttamente al centro abitato, che durante l'estate sono molto frequenti. 

Vacanze a Santa Maria di Leuca: dove dormire

Litoranea di Santa Maria di Leuca – Foto di Patrick Nouhailler
in foto: Litoranea di Santa Maria di Leuca – Foto di Patrick Nouhailler

Santa Maria di Leuca offre una grande varietà di hotel, b&b, residence di ogni tipologia e case vacanza. Queste ultime spesso sono le prescelte per le vacanze a Santa Maria di Leuca, poichè sono le più economiche e permettono di godere le vacanze in maggiore libertà. Per prenotare un alloggio in Puglia oggi ci sono tantissimi siti specializzati nei quali spesso si trovano le offerte migliori.

[Foto principale di Giacomo Carena]