Pensare a una vacanza low cost ad agosto è come immaginare di volare su Marte con il teletrasporto: praticamente, un sogno irrealizzabile.  Ma sarà davvero così? Abbiamo provato a immedesimarci in famiglie, coppie o gruppi di amici che cercano di trascorrere le vacanze al mare nel periodo più bollente dell'anno in tutti i sensi. E abbiamo scoperto che le possibilità per risparmiare ci sono eccome: basta adottare semplici accorgimenti che permettano di godersi la spiaggia con un budget ridotto. Ad agosto si possono visitare famose località costiere scegliendo sistemazioni low cost, viaggiando per l'Europa con mezzi convenienti e risparmiando sul cibo. Certo, ci vuole anche un po' di tecnica per capire come risparmiare per una viaggio ad agosto. Ecco le località dove prendere il sole spendendo poco.

Sommario

Spagna
Croazia e Montenegro
Albania
Basilicata, Calabria e Puglia coast to coast
Vacanze tranquille ad agosto

Spagna

Costa Brava (foto di Nicpac)
in foto: Costa Brava (foto di Nicpac)

La penisola iberica è una miniera inesauribile di luoghi da vedere, divertimento e spiagge. La costa mediterranea della Spagna, in particolare, offre diverse possibilità di passare un agosto low cost. Basta scegliere una formula di viaggio economica come l'interrail o il tour on the road in moto. In alternativa, se siete un gruppo numeroso, potete noleggiare un'auto. Punto di partenza sarà Barcellona, raggiungibile in traghetto dal porto di Civitavecchia o in volo da Roma grazie a compagnie come Vueling e Ryanair, ovviamente prenotando con largo anticipo.

Lloret de Mar (foto di Slaven Kosanovic)
in foto: Lloret de Mar (foto di Slaven Kosanovic)

Nella magica Barcellona potrete soggiornare in ostello senza perdervi un briciolo di fascino che contraddistingue questa splendida città. Oltre al quartiere marinaro di Barceloneta, nei dintorni ci sono diverse spiagge sabbiose da non perdere: nella Costa del Maresme esistono località come Matarò e Sant Pol de Mar, perle incastonate tra il candore della sabbia e il verde delle montagne, creando panorami mozzafiato. Vale la pena di esplorare le calette di spiagge come Playa del Espigòn, Playa del Callao e Playa del Varador. È naturalmente d'obbligo una sosta in Costa Brava, con località con El Masnou, paradiso dei surfisti, la celebre Lloret de Mar, regno della movida on the beach, Calella de Palafrugell con le sue acque limpide e la bellissima Tossa de Mar, borgo medievale a picco sul mare.

Costa del Garraf (foto di Kilian Arjona)
in foto: Costa del Garraf (foto di Kilian Arjona)

Spostandovi a sud di Barcellona troverete la Costa del Garraf, con le cittadine balneari di Gavà e Castelldefels, dotate di lidi dal fondale basso e sabbioso. Da non dimenticare Sitges, a soli 30 minuti da Barcellona, un paese dalle case bianche ricco di spiagge, natura incontaminata e attrattive turistiche. Per soddisfare il vostro appetito senza deludere il portafoglio, sul lungomare di Barceloneta troverete ristorantini e locali a basso prezzo, per un conto medio a persona di circa 10 euro. Tra locali, mare e divertimento a volontà, sarà una settimana indimenticabile.

Croazia e Montenegro

Dubrovnik (foto di Juan Antonio Flores Segal)
in foto: Dubrovnik (foto di Juan Antonio Flores Segal)

Per trascorrere una settimana low cost immersi in un mare cristallino, una vacanza in Croazia è senz'altro un'ottima scelta. Affacciata sul mare Adriatico e composta da ben 1185 isole, di cui solo 50 abitate, la Croazia offre sistemazioni in campeggio, appartamento o b&b a prezzi irrisori anche nel mese di agosto: è facile trovare alloggi sui 10 euro a persona. Per arrivare in Croazia c'è l'imbarazzo della scelta: voli low cost, traghetti, treni e auto. Volendo, è possibile partire in camper da Trieste e toccare così le principali località costiere della Dalmazia senza preoccuparsi dell'alloggio.

Trogir (foto di Jeff and Neda Fields)
in foto: Trogir (foto di Jeff and Neda Fields)

Dalla favolosa Dubrovnik, raggiungibile in traghetto da Bari, è facile spostarsi per la costa dalmata, tuffandosi nel suo mare trasparente e cristallino. In barca o traghetto è possibile raggiungere le isole di Korcula e Mljet, con calette isolate e suggestivi lidi sabbiosi. A 80 km a nord di Dubrovnik, nella penisola di Peljesac, ecco Trstenica, spiaggia dal fondale basso, ideale per i bambini. Spostandosi nei dintorni di Spalato troviamo località turistiche per famiglie come Bačvice e Firule, per un bagno a tutto relax. Vale la pena di visitare anche Podstrana, spiaggia di ghiaia nei pressi di Spalato. Da non perdere Trogir, cittadina patrimonio Unesco ricca di musei, monumenti e un litorale ricco di baie da favola. Altra location che merita è Makarska, cittadina balneare con bellissime spiagge e una vivace vita notturna. Nei dintorni c'è Omis, dalla riviera incantevole e con castelli e monumenti da visitare. Ognuna di queste località abbonda di ristorantini sulla spiaggia o case di pescatori dove mangiare pesce fresco a pochi euro.

Panorama dell’isola di Hvar (foto di japus)
in foto: Panorama dell’isola di Hvar (foto di japus)

Un'alternativa economica è l'approdo (via traghetto da Ancona o Spalato) sull'isola di Hvar, location incantevole e suggestiva, immersa nel verde, con spiagge di ciottoli e sabbia. Qui ci sono numerosi affittacamere pronti ad accoglierci per cifre assolutamente accessibili, mentre i pescatori del luogo non esiteranno a offrirci un bel piatto di pescato del giorno a prezzi irrisori. Merita una visita la bellissima baia di Palmižana, sulla vicina isoletta Sveti Klement. Anche l'isola di Vis, raggiungibile da Hvar o Spalato, offre baie sabbiose, natura incontaminata e alloggi a basso prezzo.

Budva (foto di Wikimedia Commons)
in foto: Budva (foto di Wikimedia Commons)

Il Montenegro è facilmente raggiungibile da Dubrovnik.  In pullman, in camper o in moto potremo dirigerci verso la splendida Cattaro. La città è incastonata nell'ampia insenatura delle Bocche di Cattaro, una sorta di fiordo dall'effetto scenografico. Un must montenegrino è senz'altro Budva, la località turistica più affollata, con il pittoresco Golfo di Jaz e Slovenska Beach. Da non perdere la spiaggia bandiera blu Plavi Horizonti. In località Ulcjini troviamo invece Velika Plaza e la suggestiva Valdanos Bay. In Montenegro, i costi di pernottamento sembrano non risentire dell'alta stagione: è possibile alloggiare in affittacamere anche per una decina di euro.

Albania

spiaggia a Valona (foto di Godo Godaj)
in foto: spiaggia a Valona (foto di Godo Godaj)

Per una destinazione low cost fuori dalle normali rotte turistiche, perché non puntare sull'Albania? Da Ancona, Bari e Brindisi è possibile sbarcare in traghetto a Durazzo o Valona. Il mare incontaminato della costa albanese vi sorprenderà per la varietà delle sue spiagge e per il senso di pace e tranquillità che si respira. E per quanto riguarda l'alloggio non c'è da temere: anche ad agosto i costi degli affittacamere si mantengono sui 15 euro a persona.

Ksamili (foto di Ervisshishmani)
in foto: Ksamili (foto di Ervisshishmani)

Le più belle spiagge dell'Albania si trovano nella zona meridionale. Nei pressi di Durazzo, ad esempio, c'è la bellissima spiaggia di Spille. A sud di Valona potrete trovare Dhermi, lunga spiaggia di sassi cullata da un mare turchese. La località di Drymades colpisce per le sue acque color smeraldo, un invito irresistibile a tuffarsi. Potrete quindi fare tappa a Saranda, città balneare ben collegata: basta prendere un autobus per raggiungere Ksamili, pittoresca location che si affaccia su quattro isolette. Memorabile la spiaggia di Gijpe, un paradiso tra sabbia e rocce che rimane nel cuore. Sulle spiagge albanesi l'estate è davvero conveniente: ombrelloni e sedie a sdraio costano meno di 5 euro. Anche il cibo è low cost: lo street food qui è un'istituzione. Dappertutto si trovano chioschi o localini che vendono byrek (torta salata con ripieno di carne o ricotta), dhalle (bevanda allo yogurt) o sufflage, una sorta di panino kebab.

Basilicata, Calabria e Puglia coast to coast

Ricadi, Capo Vaticano (foto di Francesco di Capua)
in foto: Ricadi, Capo Vaticano (foto di Francesco di Capua)

Campeggiatori di tutta Italia, unitevi! Ecco un tour a basso costo che vi farà percorrere in lungo e in largo le coste di tre bellissime regioni del Sud. Partendo dalle spiagge della Basilicata, attraverserete il litorale calabrese per chiudere in bellezza sul mare pugliese, tra le meraviglie del Salento. Lungo il percorso potrete sostare in diversi camping (prezzi dagli 8 euro) e deliziarvi con il gustoso street food locale, salvo che non vogliate prepararvi pranzi al sacco.

Maratea, spiaggia nera (foto di Mikele)
in foto: Maratea, spiaggia nera (foto di Mikele)

Si parte da Maratea, la perla del Tirreno, dominata dall'imponente statua del Cristo Redentore. Tra lidi selvaggi e spiagge a portata di bambino, Maratea è sempre una festa per gli occhi. Le sue calette nascoste spiccano come gemme in un panorama di rocce impervie, dove la natura ha creato capolavori come la spiaggia di Acquafredda, oltre ai lidi sabbiosi di Anginarra e Fiumicello. A Marina di Maratea spicca la Cala Jannita, detta anche la "Spiaggia nera" per il caratteristico colore della sabbia. Meritano anche le spiagge della Gnola e di Macarro, con il loro mare cristallino e la vegetazione incontaminata. Verso il confine con la Calabria è da segnalare Marina di Mastrocucco, suggestiva località dove passeggiare sulla spiaggia in sella a un cavallo, dominati da un castello medievale.

Tropea (foto di efilpera)
in foto: Tropea (foto di efilpera)

Arrivati in Calabria, da Praia a Mare si può fare tappa a Marina di Zambrone, con la suggestiva "Caletta del Sub", un paradiso per i fanatici delle immersioni. Da qui possiamo dirigerci verso Capo Vaticano con la bellissima spiaggia "Le Grotticelle" dove praticare snorkeling. E finalmente arriviamo nell'incantevole Tropea, dove godersi splendidi tramonti sul mare e immergersi in acque incontaminate. Successivamente ci spostiamo sulla costa ionica, sul mare limpidissimo di Le Castella. Tornati in Basilicata, da Matera ci dirigiamo verso la Puglia.

Tramonto a Porto Cesareo (foto di Raffaele Birnardo)
in foto: Tramonto a Porto Cesareo (foto di Raffaele Birnardo)

La prima tappa in Puglia è la splendida Porto Cesareo, con un mare da favola, trasparente come non mai. Da qui è possibile dirigersi verso le cosiddette Maldive del Salento. Nella spiaggia libera di Torre Pali si può prendere il sole su un mare azzurro e cristallino, vegliato da una suggestiva torre saracena. E si può anche raggiungere a nuoto l'Isola della Fanciulla, a qualche centinaio di metri dalla riva. Tappa successiva, Torre Suda, perfetta per chi ama la scogliera e gli sport subacquei. Vale la pena anche la visita della Grotta Zinzulusa a Castro Marina, prima di immergersi nel mare turchese di Santa Maria di Leuca.

(Foto di apertura di Piervincenzo Madeo)