La Londra notturna

Un giro tra le strade più celebri della capitale del Regno Unito, sempre viva e illuminata anche nelle ore più tarde.

Una vacanza a Londra è qualcosa da fare almeno una volta nella vita: oltre che città storicamente e culturalmente importante si tratta di un'enorme metropoli che ospita gruppi di persone provenienti dai più disparati angoli del pianeta. Anche la presenza di italiani è massiccia, tra quelli che vengono per studiare, per lavorare o solo per imparare la lingua inglese. E si innamorano della città grazie alla sua vivacità e alla sua vita notturna. Di eventi nella capitale inglese ce ne sono parecchi e si sa sempre cosa vedere a Londra. Soprattutto nel fine settimana la città si riempie di persone, spesso provenienti da fuori: si tratta di quelli che approfittano del weekend per visitare Londra in tre giorni, un city break che è spesso più un viaggio di svago che una vacanza culturale, con la complicità di alloggi low cost come i Tune Hotels. Ma queste persone riempiono le strade della città di allegria e voglia di festeggiare, aggiungendosi alla massa di londinesi che dopo una settimana intensa di studi o lavoro escono fuori per darsi alla pazza gioia, spesso dandosi all'alcool e alla musica nei club.

Night club e pub.

in foto: Il Trocadero, foto di Fabrizio Lonzini.

Proprio i club sono uno dei principali luoghi si svago della capitale inglese: se ne trovano di tutti i tipi, dal piccolo bar assiepato di gente ai locali più rinomati dove un ingresso costa venti sterline e la consumazione non è neanche inclusa. Però la musica dal vivo è garantita dappertutto. I night club fanno parte della categoria dei locali esclusivi (esclusivo significa che basta sborsare per entrare) ma vi suonano artisti tra i più importanti della città. Nella zona di Camden Town ci sono vari locali storici come il Worl's End, il KOKO, l'Electric Ballroom, il Devonshire Arms, l'Hawley Arms: vari cantanti dell'attuale scena musicale internazionale hanno avuto i loro esordi qui, come la scomparsa Amy Winehouse. Si tratta per lo più di pub, che nell'accezione inglese del termine sono più che semplici posti dove mangiare e bere: sono grossi luoghi di incontro della comunità dove si gioca e si ascoltano gruppi musicali live di alta qualità. Ma se si tratta solo di mangiare a Londra non è un problema, dal momento che ristoranti e public house sono a pochi metri gli uni dagli altri. Su tutti è d'obbligo visitare l'Hard Rock Cafè, il primo e originale locale della catena internazionale che proprio a Londra ha avuto le sue origini.

Piccadilly, il West End e Soho.

Il West End a Londra

Il West End, foto di Pittaya Sroilong

La zona di Piccadilly Circus è sede del famoso Trocadero, un centro divertimenti su più piani ricostruito all'interno di un edificio storico: si tratta principalmente di un'enorme sala giochi, con alcuni dei videogames più recenti nel mercato arcade. Anche il fine settimana però chiude abbastanza presto, intorno alle 2. Assolutamente da visitare è la zona del West End, sede dei teatri dove vengono rappresentati musical e spettacoli vari, di pari importanza alla Broadway di New York: molte delle rappresentazioni più importanti della moderna storia teatrale di lingua inglese sono originariamente londinesi. Bisogna spendere un bel po' di soldi per vedere almeno due musical, a scelta tra le nuove rappresentazioni e quelle ormai in cartellone da più di vent'anni. Tra i musical storici che a Londra vengono tutt'ora rappresentati ricordiamo Les Miserables, The Phantom of the Opera, We Will Rock You. Concediamoci poi un giro nell'area di Soho, un tempo rinomata principalmente per i suoi sexy shop che oggi costituiscono solo una piccola parte dell'attrattiva turistica assieme a locali e teatri: anche qui si sente sempre provenire della musica da qualche locale seminterrato, in un ambiente che è più tipico di una Londra Underground.

Shopping di lusso, cinema e ruota panoramica.

Londra ruota panoramica

Il London Eye, foto di Richard Cawood

Prima che cali il buio vi consigliamo un giro ai celebri grandi magazzini Harrods. Non tanto per lo shopping, considerato che gli articoli di lusso che propone sono difficilmente alla portata del comune viaggiatore; quanto proprio come meta turistica vera e propria, poiché l'immenso edificio vale da solo una visita. Con i suoi interni ispirati all'antico egitto e le esposizioni di gioielli e abbigliamento d'alta moda, sembra quasi di visitare un museo del consumismo moderno. I negozi chiudono alle 9 di sera, ma si può ancora mangiare in alcuni dei suoi cafè aperti fino alle 9. Ritorniamo un attimo a una dimensione più prosaica e andiamo al cinema. Ma non un cinema qualunque, bensì l'Imax Cinema Theatre di South Bank. Questo enorme edificio ad anello ospita il più complesso e sofisticato sistema di proiezione cinematografica esistente, e potrete vedere i maggiori successi cinematografici della stagione su mastodontici schermi panoramici avvolti dalla tecnologia del suono e dell'audio 3D. E dopo questa esperienza, potete concludere la serata con un giretto sul London Eye: la famosa ruota panoramica svetta sullo skyline della capitale del Regno Unito. Dall'alto delle sue cabine non potrete fare a meno di rimanere estasiati sulla spettacolare visuale notturna della città: una Londra perennemente illuminata dalle luci urbane e che non dorme mai.