Epifania 2011 sulla neve

La morsa del gelo invernale sta attanagliando tutta la penisola, con temperature glaciali e nevicate che pensavamo fossero familiari solo al nord Europa. Quasi tutta l'Italia è coperta da una coltre di neve, e gli aerei stentano a decollare. Si salva come al solito il sud, anche se solamente sulla costa, grazie al clima mediterraneo. Eppure non è da considerarsi propriamente un vantaggio, dal momento che avere il freddo senza la neve equivale ad avere solo il rovescio della medaglia. Almeno laddove cade ci si gode lo spettacolo dei fiocchi, delle strade ricoperte da quella coltre così morbida da calpestare, di edifici, chiese e monumenti ammantati di bianco. Inoltre è un divertimento unico per tutti, adulti e bambini, buttarsi nella neve, e giocarci a scapito della propria salute e in barba a qualsiasi raffreddore o influenza.

Certo se continua così senza dubbio avremo un bianco Natale dappertutto. Ma non sarà da meno anche l'Epifania, che quest'anno cade di giovedì dando il via libera al cosiddetto ponte lungo. E quale migliore occasione per prolungare le festività natalizie con una bella gita fuori porta? In questo caso le vacanze in montagna sono la parola d'ordine, dal momento che tutti gli impianti e le attrazioni invernali funzioneranno a pieno regime. Probabilmente gli amanti degli sport invernali non avranno visto stagione migliore di questa per poter cimentarsi nelle loro specialità, anche se debitamente coperti dalla testa ai piedi per evitare di ibernarsi durante una discesa.

Vediamo allora dove sciare in Italia. Le stazioni più a nord sono ormai in funzione, dal momento che non ci sono particolari problemi di precipitazioni nevose da quelle parti: Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige hanno già avuto i loro bravi centimetri, ma adesso è tempo per i gestori del turismo locale di far muovere gli ingranaggi. E così vale anche per un'altra meta classica, l'Abruzzo: gli ultimi anni la zona di Roccaraso e dintorni ha risentito un po' troppo dell'innalzamento climatico, e gli impianti hanno dovuto ricorrere alla neve artificiale sparata dai cannoni per completare l'opera che madre natura non aveva portato a termine. Sembra proprio che ora non ci sarà bisogno e gli amanti dello sci e dello snowboard potranno discendere le loro piste ad alta velocità senza aiuti esterni. Ma ricordiamo anche che la montagna è il luogo ideale per le vacanze sulla neve con i bambini: i genitori troveranno tutte le strutture per il divertimento dei più piccoli e alberghi fatti a misura di famiglia.