Manca poco allo scoccare del nuovo anno e tutte le città si preparano a loro modo ad accogliere il Capodanno 2014. Nella città più festaiola d'Europa non poteva non trattarsi di un grande party di 3 giorni, stiamo parlando di Edimburgo, nel cuore della Scozia, dove si festeggia il veglione più grande del mondo. La reputazione internazionale di Edimburgo è quella di una delle città-festival più importanti del mondo. Tutto iniziò con il suo primo grande evento delle arti, nel 1947, e da allora non è più tornata indietro. Il party di Capodanno è chiamato dagli scozzesi Hogmanay ed è una maratona di feste di piazza che coinvolgono tutta la città a partire dal 29 dicembre fino al primo giorno del nuovo anno e che stupiscono ogni anno turisti provenienti da tutto il mondo. Le origini di questa festa sono pagane ed in origine coincidevano con il solstizio d'inverno e poi con il tempo è andata ad indicare la festa di San Silvestro.  Una lunga tradizione vuole che tutti gli abitanti della Scozia festeggino il Capodanno riempiendo le strade e le piazze di tutti i piccoli villaggi e delle città.  Dal 1993, ha cominciato a proporre vari eventi di piazza che intrattenessero gli abitanti ed i visitatori, ed ad oggi è diventato il più grande festival europeo organizzato durante l'inverno.

Il centro di tutta la manifestazione è ovviamente la notte di S. Silvestro, il centro storico per l'occasione viene chiuso al traffico sia automobilistico che pedonale e si accede solo tramite biglietti. I concerti che animano la città vanno avanti fino alla mezzanotte quando il cielo sopra il castello si illumina con centinaia di fuochi di artificio per che 20 minuti colorano la città sotto le note di Auld Lang Syne, un’antica melodia scozzese sui versi di Robert Burns, il poeta nazionale. Tra i protagonisti della festa c'è soprattutto il fuoco, fiaccole e torce illuminano le strade e le piazze della città scozzese così come accadeva nel passato. Il primo dell’anno si svolgono per le strade della città diversi appuntamenti, giochi di squadre e il The Loony Dook, il famoso bagno nelle acque gelide del River Forth davanti al maestoso Forth Bridges. In questi giorni nella città tutto è magico, e se deciderete di trascorrere il Capodanno ad Edimburgo, vi consigliamo di non lasciarvi scappare le bellissime attrazioni della città, come il Castello di Edimburgo, e una semplice passeggiata lungo la Royal Mile, una delle strade più antiche e conosciute della capitale della Scozia.

Non vi resta che organizzare il viaggio ad Edimburgo per il  periodo natalizio e badate a prenotare il vostro hotel e soggiorno con largo anticipo, anche mesi, visto che siamo di fronte ad una delle feste più grandi del mondo che attira più di 100.000 visitatori. Vivere la grande festa dell'Hogmanay è un'occasione unica per trascorrere un Capodanno diverso ed insolito.

Il festival (date e programma)
Come acquistare i biglietti
Dove dormire
Come arrivare ad Edimburgo

Edimburgo capodanno

[Foto di Josè Sabates Montes]

Il festival (date e programma)

Festeggiare il Capodanno ad Edimburgo è senza dubbio un'esperienza fantastica, sia perchè la città è splendida e sia per gli spettacoli e gli eventi suggestivi che il calendario delle feste propone. Questo evento fa ormai parte della tradizione della capitale scozzese ed è davvero un modo speciale per festeggiare l’anno nuovo. Quest'anno si celebra dal 30 Dicembre al 1 Gennaio, quando se si hanno ancora forze ed un pò d follia si può partecipare al bagno nelle gelide acque del River Forth a Queensferry.

Le cerimonie hanno inizio con la tradizionale fiaccolata del 30 Dicembre che dal Royal Mile arriva fino alla panoramica collina di Calton Hill dove sono in programma concerti, fuochi d'artificio ed il falò simbolico di una nave vichinga. Alla Torchlight Procession ci sono migliaia di partecipanti con torcia in mano che creano uno spettacolare fiume di fuoco lungo tutta la città. Non c’è un biglietto da pagare, ma le uniche torce ammesse sono quelle ufficiali, che si possono acquistare proprio lungo il percorso. Alla testa del corteo ci sono i suonatori di cornamuse e i Vichinghi, vestiti con abiti d'epoca che scorteranno la parata lungo tutto il percorso. Come da tradizione oltre ai vichinghi, troverete tante persone vestite come gli abitanti degli antichi villaggi scozzesi, indossando pelli e bastoni. Al termine della processione ha inizio una grande festa dove si danza intorno ad un falò, si lanciano torce il cui fumo è l'elemento che terrà lontano gli spiriti malvagi. La lunga processione, è ispirata all’Up Helly-Aa, il tradizionale festival del fuoco, organizzato ogni anno nella città di Lerwick, nelle isole Shetland.

Il 31 dicembre si entra nel vivo della festa con eventi che animano tutto il centro. Per chi ama la musica classica alle 19.30 nella maestosa St. Gils’ Cathedral si può assistere al Candlelit Concert con il coro della Cattedrale ad accompagnare giovani cantanti. Il giorno di San Silvestro si raggiunge il clou con l'Edinburgh’s Hogmanay Street Party, quando migliaia di persone si riuniscono nel centro della città per trascorre una lunga notte di divertimento. Fra le altre band protagoniste del concerto di fine anno ci saranno i Simple Minds, la serata inizierà alle 21 nel West Princes Street Gardens e continuerà fino a notte inoltrata. In centro si può accedere solo a piedi e soprattutto muniti di biglietto, acquistato anticipatamente online sul sito ufficiale dell’evento. Se preferite la musica tradizionale scozzese The Keilidh è quello che fa per voi, con danze popolari e balli scatenati. Anche qui l’ingresso è a pagamento e si svolge nel Mound Precinct, la zona a fianco della National Gallery. A mezzanotte, dal castello, oltre ai fuochi d'artificio, dal bastione viene sparato un colpo di cannone.

 

Gli eventi continuano anche il primo giorno dell'anno, il 1 gennaio è la giornata che Edimburgo dedica al nonsense. Si può assistere alla tradizionale Dogmanay, una corsa di slitte trainate da cani che attraversano Holyrood Park. Nella stessa giornata se siè armati di coraggio e di un pò di sana follia ci si può anche unire alle centinaia di persone che si tuffano nelle fredde acque del River Forth indossando abiti fantasiosi. Questo è appuntamento è il famoso Loony Dook, un tuffo nell'acqua gelata dell'oceano, ricorrenza nata nel 1986, viene ricordata ogni anno da centinaia di scozzesi che raccolgono, per l'occasione, fondi da destinare in beneficenza. Ogni anno sono decine le fatine, i babbi natale e altri personaggi che si gettano in questa impresa. Nella stessa giornata la città di Edimburgo organizza gare di triathlon e di jogging, cui è possibile partecipare previa prenotazione e la O’Clock Run, corsa di un miglio aperta a tutti.

Capodanno Edimburgo

[Foto di Morgause666]

Come acquistare i biglietti

Per partecipare agli eventi del Festival di Hogmanay bisogna acquistare i tickets. Le vendite sono iniziate dal mese di Ottobre, e sembra che siano in esaurimento. Se si è fortunati è possibile è possibile trovare biglietti anche nei giorni del Capodanno, grazie anche alla possibilità di acquistarli online sul sito ufficiale dell’evento. Inoltre grazie al concorso Be Lucky a cui si può partecipare sempre dal sito ufficiale, è possibile ricevere i biglietti gratis, dieci saranno i fortunati che sorteggiati a caso vedranno restituirsi i soldi del biglietto. Creare dei biglietti a pagamento è stata quasi una scelta obbligata, poichè è tale il successo della manifestazione, con seri problemi di sicurezza e troppa ressa e calca nelle strettoie della città.

Per accedere allo Street Party nella notte del 31 Dicembre il biglietto costa solo 15 sterline,un prezzo che potremmo definire popolare vista la bellezza della manifestazione. Per i concerti i prezzi vanno dalle 45,60 sterline dell' Enclosure Area, alle 40,10 sterline dei concerti nell'area Garden. Molto più contenuti i costi per processione con le fiaccole, infatti acquistandolo dal sito è solo di 6 sterline compreso di torcia. Stesso vale per il bagno in acqua gelata del Loony dook, con solo 7 sterline si può vivere questa esperienza folle e fare anche beneficenza. Infine per gli appassionati di musica classica, un posto per il concerto nella cattedrale si può acquistare con 17, 60 sterline.

street party edimburgo

[Foto di Diego Laje]

Dove dormire

Edimburgo in questo periodo quadruplica le sue visite e questo festival è così famoso che le sistemazioni alberghiere vengono prenotate l'anno in corso per il successivo. E' consigliabile prenotare il vostro alloggio con largo anticipo per trovare il migliore rapporto qualità – prezzo ma soprattutto una buona vicinanza al centro storico,  e perchè le strutture ricettive della zona in questo periodo fanno registrare il tutto esaurito. Se il vostro alloggio non è nelle immediate vicinanze è possibile prendere uno dei tanti taxi che girano in città, costano come in tutte le città europee e possono essere condivisi con altre persone. Oppure si può usufruire del servizio di bus messo a disposizione dall'evento.

Presso molti tour operator o consultando qualche sito internet si può prenotare l'offerta di viaggio, anche low cost che meglio si adatta alle proprie esigenze ed al proprio portafoglio. Infatti ad Edimburgo si trovano strutture per tutti i gusti, alberghi lussuosi ed eleganti per chi ama i comfort, bed & breakfast accoglienti a pochi passi dal centro e campeggi immersi nel verde, ben collegati con il centro dai mezzi pubblici. Gli alberghi a 2 stelle che si trovano in centro, nei pressi di Frederick Street o di Princess Street, partono dai 56 euro a persona, fino ad arrivare ai 160 euro per gli hotel a 4 stelle. Per risparmiare ancora qualcosa in pieno centro ci sono anche appartamenti e ostelli, molto confortevoli.

Edimburgo

[Foto di Claudio Maimone]

Come arrivare ad Edimburgo

L'Aeroporto di Edimburgo, l'Edimburgh Airportche, dista meno di  12 Chilometri dal centro città, ed è ben collegato a diverse città italiane con voli diretti, tra cui Milano, Roma, Pisa, Bologna. L'aeroporto è servito da due importanti compagnie low cost tra le più famose d'Europa, Easyjet e Ryanair.  Gli autobus di linea partono regolarmente per raggiungere Waverley Bridge, in pieno centro, per chi invece preferisce prendere il taxi, il prezzo della corsa è di circa 20 euro. Se ci si muove in treno, sono due le stazioni ferroviarie di Edimburgo: Waverley, che è situata nel cento tra la Città Vecchia e la Città Nuova; e Haymarket, che è situata a circa a 1,6 Chilometri ad ovest del centro. Chi sceglie il treno di solito abbina questo viaggio ad un giro dell'intero Regno Unito o magari con i biglietti InterRail, ad un giro in Nord Europa. Il mezzo più veloce rimane sempre l'aereo e prenotando un volo low cost ed approfittando delle offerte degli hotel, si potrà soggiornare nella città scozzese spendendo davvero poco e ci si potrà divertire un mondo all'Hogmanay.