Passato il Natale, sono gli appuntamenti di Capodanno ad interessare i turisti italiani e stranieri. Nel periodo in cui ci si concede qualche stravaganza ed eccesso sono tante le feste in cui ci si può divertire in giro per l'italia, ammirando le bellezze del nostro paese che con qualche fiocco di neve diventano ancor più straordinarie. Nel week end dal 27 al 29 dicembre sono soprattutto i presepi viventi ed artigianali a richiamare viaggiatori; ma non solo, ci sono anche le feste dedicate ai prodotti tipici locali che offrono momenti per soddisfare i piaceri dello spirito e della gola. Vediamo dove trascorrere l'ultimo week end dell'anno in Italia.

Presepi viventi e non
Feste e sagre
Altri eventi natalizi

Presepi viventi e non

[Foto di Oast House Archive]

Presepe vivente di Camigliano. Per tre giorni, dal 27 al 29 dicembre in questa cittadina in provincia di Capua verrà allestito il "Presepe vivente alla grotta di San Michele". E' una rappresentazione da non perdere soprattutto per la location molto suggestiva. Il presepe sarà formato da circa 500 comparse che si muoveranno dalla Chiesetta di Santa Maria delle Grotte il 27 dicembre a partire dalle 17 e 30. Durante la visita, chi desidera potrà anche gustare le diverse prelibatezze culinarie, preparate e offerte al momento dai figuranti della manifestazione.

Presepe vivente di Santa Maria del Rovo, Cava dei Tirreni. Anche quest'anno andrà in scena uno dei presepi viventi più belli d'Italia. L'anno scorso ha visto più di quindicimila vista e il 28 dicembre torna con ben 200 figuranti in abiti d'epoca che riprodurranno una piccola betlemme, con artigiani, pastori, animali e scene di vita che condurranno i visitatori indietro nel tempo. Il presepe sarà visitabile nei giorni 28 e 29 dicembre 2013 e 1 – 4 – 6 – 11 e 12 gennaio 2014.

Presepe vivente a Gesualdo. Il 28 ed il 29 dicembre in provincia di Avellino, il centro storico della città di Gesualdo diventerà un vero presepe vivente. Le casette e di vicoli si trasformeranno nella scenografia di Betlemme con veri artigiani che mostrano le tecniche più antiche e con oltre 30 scene rappresentative degli antichi mestieri, dei mercatini, delle locande, dei ricoveri dei pastori e soprattutto la grotta della natività.

Le vie dei presepi, Urbino. Continua la manifestazione legata ai presepi ad Urbino, che durerà per tutto il periodo natalizio. Per le strade saranno allestiti decine di presepi nei luoghi più caratteristici della città  e realizzati con i materiali più disparati, come la pietra, cartapesta, stoffa e ceramica. In questo modo i presepi daranno vita a un originale percorso espositivo che parte dall'Oratorio di San Giuseppe, dove si conserva un vero e proprio capolavoro  che risale al 500, si tratta di un presepi in stucco a grandezza naturale realizzato da Federico Brandani. Nella mostra allestita nel capoluogo marchigiano troveranno posto anche le Natività provenienti da tutto il Mondo ed una se sezione dedicata ai presepi in miniatura: da quelli realizzati all'interno di un vongola a quelli racchiusi in un guscio di noce o in una lampadina.

Le vie del presepe, Gubbio. Anche Gubbio, durante tutto il periodo delle vacanze natalizie, si trasforma in un luogo suggestivo dove prendono vita delle istallazioni fatte da maestri artigiani che riproducono la Natività. In particolare la manifestazione si tiene nel quartiere storico di San Martino, dove la città stessa si trasforma in un enorme presepe, con istallazioni nei portoni, nelle piazze, nei vicoli . In questo modo anche il visitatore diventa una parte attiva del presepe, potendo girare all'interno di esso, per questo è considerato uno dei presepi più interessanti d'Italia.

Presepe nel pozzo, Orvieto. Dal 23 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014 ad Orvieto si tiene un presepe unico al mondo. Il presepe è realizzato all'interno di una cava, ed i personaggi sono elementi meccanici. Quest'anno ad accompagnare i visitatori ci sarà una giovane ragazza di Nazareth che sarà la voce narrante del 25° Presepe nel Pozzo. Il percorso sarà molto particolare poichè oltre alle istallazioni della natività si snoda tra reperti archeologi etruschi, medievali e rinascimentali che sono ritrovati in questa grotta.

Il presepe d'Amore nei sassi, Matera. Nella splendida cornice dei Sassi di Matera viene organizzato il presepe vivente più grande e suggestivo del mondo. Dal 27 al 30 dicembre più di mille figuranti costruiranno questo presepe durante la magica atmosfera notturna dei celebri Sassi. Il Presepe occuperà un percorso di circa un chilometro, dall’area di San Pietro Caveoso a quella di San Nicola dei Greci, dove ci sarà il culmine dell'itinerario con la rappresentazione della Natività.

Feste e sagre

[Foto di Fiore S. Barbato]

Pettole e frittelle in sagra, Polignano a Mare. Il 27 ed il 28 dicembre all'interno del centro storico di Polignano a Mare in provincia di Bari si possono gustare i sapori della tradizione con l'evento "Borgo delle meraviglie – pettole e frittelle in sagra". Oltre al gusto ci saranno anche tanti spettacoli per i più piccoli con il teatrino delle marionette, giullari e sputafuoco. Inoltre girando per la cittadina si possono visitare i mercatini dell'artigianato e gli spettacoli di luci.

Sagra del Porsèl, Ossimo. A chi non sono bastante i grandi pranzi e le grandi cene del Natale, può recarsi ad Ossimo, in provincia di Brescia, dove si celebra una grande festa del maiale. Dal 27 al 29 dicembre si potrà girare tra gli stand allestiti con ogni ben di dio, come il salame, la pancetta, il lardo, il guanciale, il cotechino, il pà co le grepole e altri prodotti ricavati della lavorazione delle carni del maiale. Sarà inoltre possibile entrare nelle antiche cantine per osservare dal vivo la preparazione del salame, simbolo della tradizione culinaria ossimese.

Sagra d'inverno, Corropoli. Dal 28 al 30 dicembre nel borgo di Corropoli, in provincia di Teramo, si tiene la sagra d'inverno, dove si possono assaporare tutti i profumi e le prelibatezze più autentiche della cucina tipica abruzzese. All'interno della tendostruttura riscaldata, posizionata nella centrale piazza Pié di Corte, si potranno gustare le specialità gastronomiche tradizionali, innaffiate dal superbo vino abruzzese e divertirsi al ritmo dei balli popolari.

Sagra della zeppola, Positano. In questo week end di feste e sagre, oltre al maiale ed ai prodotti tipici dell'inverno trova spazio anche il dolce. A Positano vengono infatti celebrati dei dolci tipici della campania, le zeppole. Il 28 ed il 29 dicembre sulla spiaggia di Positano si riuniscono cittadini e turisti per gustare la ciambella di pasta fritta cosparsa di granelli di zucchero. L'atmosfera regalata dal mare d'inverno con le luci natalizie che lo circondano creano uno scenario unico al mondo e fanno di questa festa un'ottima occiasione per visitare la città in occasione delle vacanze di Natale. Durante la festa ci saranno tante competizioni, verrà infatti premiata la migliore zeppola di patate, la migliore zeppola di pasta cresciuta e un premio speciale andrà a chi saprà decorare in modo più bizzarro i piatti della tradizione campana.

Altri eventi natalizi

Natale alle logge, Montepulciano. Si tratta di un mercatino natalizio che si svolge sotto le logge della Mercanzia fino a Palazzo del Capitano e Piazza Grande. Sugli stand si trovano tutte le delizie del territorio, insieme ai prodotti d'artigianato artistico e articoli da regalo molto originali.

Musei gratis giorno e notte. Quest'anno il Ministero dei beni e delle attività culturale farà a tutti un bel regalo di Natale. Infatti nella giornata del 28 dicembre in Italia si potranno visitare gratuitamente molti musei e gallerie d'arte, inoltre sarà consentito l'accesso anche di sera poichè l'ultimo sabato del mese coincide con l'ultimo appuntamento con l'iniziativa "Una notte al Museo", che prevede un prolungamento dell’orario di visita dalle 20.00 alle 24.00.

[Foto principale di Johann  Jaritz]